Marco van Beethoven

Commenti pubblicati:
Venerdì 17 Novembre 2017, 22:46
Ignorarlo. Fate sparire la notizia. Basta parlare di questo individuo.
Lunedì 13 Novembre 2017, 13:08
Per i pedofili nessuna pietà. Istituire la pena di morte per loro.
Sabato 11 Novembre 2017, 20:50
Foto e nome e cognome. Grazie. Io sono favorevole alla piena di morte per questi individui. Non sono esseri umani ma bestie. E proprio perché sono bestie, costruiamo loro un macello.
Venerdì 10 Novembre 2017, 15:20
Bella idea di parcheggiare in un sottoportico. Però, arrivare a bruciargli la macchina .... doveva essere proprio essere esasperato il piromane.
Venerdì 10 Novembre 2017, 15:18
Cari carabinieri, non andate nelle scuole superiori per cercare un po' di droghe leggere. Cosa siete andati a fare? Un dispiego di energie inutili e di soldi pubblici, per un sacchettino di erba? Andate piuttosto nelle università, a Padova per esempio, dove, a detta di un ex pusher più volte intervistato da quotidiani e periodici, si droga un buon ottanta percento di studenti. Dai cari, su, andate dove serve. Ah, un consiglio, capitate nel bel mezzo di una festa universitaria verso mezzanotte, per esempio. Credo che "Sir" avrà da lavorare fino a notte fonda
Venerdì 10 Novembre 2017, 15:11
Mi piacerebbe sapere come hanno fatto a farsi beccare. Il loro vicino ha scorto una punta dal balcone, come nella famosa canzone dei Pittura Fresca?
Giovedì 9 Novembre 2017, 16:35
E con ciò?
Giovedì 9 Novembre 2017, 16:24
Quando la realtà supera di gran lunga la fantasia. Nemmeno il miglior romanzo di Vargas - Llosa è riuscirebbe ad avere una trama così tanto contorta ed incredibile.
Martedì 7 Novembre 2017, 22:17
Me-stesso, el vada in leto, valà. El scriva un libro cussì dopo vado comprarlo.
Sabato 4 Novembre 2017, 08:07
Strano che succeda tutto questo. Di solito gli amici della Boldrini sono tutti bravi! Adesso fa notizia che un uomo di colore è un onesto cittadino ... Non ho parole.
Venerdì 3 Novembre 2017, 14:39
Le donne come tutti gli esseri umani vanno capiti e non giudicati. E vanno stimati per quello che fanno. Lei è una campionessa di nuoto che ha ottenuto dei risultati che nessun'altra in Italia (e forse nel mondo) è riuscito ad ottenere. È inutile scrivere che simpatica come la sabbia nel letto ed ottenere qualche like.
Giovedì 2 Novembre 2017, 21:19
Concordo con gnampolo. Era bravissimo. Me lo ricordo quest'estate ai piedi del ponte dell'accademia che suonava Beethoven e ne rimasi incredulo. Suonò anche Mozart e forse qualcosa di russo. Era molto di più di un'artista di strada
Mercoledì 1 Novembre 2017, 19:50
Saranno cinesi? Saranno cinesi!
Lunedì 30 Ottobre 2017, 12:18
Noto sempre più spesso che i veneziani insultano gli stranieri anche per i più futili motivi. Io Venezia la vivo, premetto. E queste cose le noto. L'altro giorno in battello un veneziano forte del fatto che un giovane ed educato ragazzo spagnolo non capiva una parola di quello che gli veniva detto, ha iniziato una sequela di insulti verso lo spagnolo da farmi vergognare di esser nato qui all'ospedale civile o di vantarmi di averci abitato per tantissimo tempo. La questione era quella di farlo passare per raggiungere i posti in coda sul 2. Non sono più casi isolati, purtroppo.
Lunedì 30 Ottobre 2017, 12:09
Complimenti al codardo che ha bruciato l'auto. Vediamo se avrà il coraggio di uscire allo scoperto e spiegare le sue ragioni.
Sabato 28 Ottobre 2017, 12:36
Per Plinio. Piede infiammato e sarcoidosi? La sarcoidosi è legata ai polmoni o più raramente ad altri organi del nostro corpo. È molto pericolosa ma ... come avrebbero potuto diagnosticare una sarcoidosi guardando una tac di un piede infiammato? Scusi la curiosità, Plinio, ma vorrei saperne di più. Anche perché i medici dell'ospedale di Mestre mi hanno salvato la vita qualche tempo fa e gliene sarò per sempre grato. Dubito che prendano abbagli.così grossi.
Giovedì 26 Ottobre 2017, 19:03
Se Antonia vuole che sia fatta giustizia, faccia trasferire il caso in Italia. Qui da noi, ai colpevoli, danno pene esemplari.
Giovedì 26 Ottobre 2017, 11:52
Due cose. Nel mio devoto oli la parola vetrofania non esiste. È un francesismo che ne avremo certamente fatto a meno. Adesivo pubblicitario andava benissimo. D'accordo con i commenti ma sarebbe troppo bello scegliere la clientela, non vi p pare. Allora avremmo vetrine piene di adesivi con scritto no a chi parla ad alta voce mentre mangi no ai compleanni rumorosi no agli zingari no ai proprietari di cani che mangiano sul piatto del padrone. E via dicendo
Sabato 21 Ottobre 2017, 12:43
I ragazzi dei centri sociali sono convinti di essere dalla parte della ragione, ma spesso usano la violenza per esprimere le loro idee, come il lancio degli estintori contro le forze dell'ordine o il danneggiamento di qualsiasi cosa sia contro i loro alti ideali o l'odio vomitato sulla carta stampata, sia a tiratura nazionale che locale (si vedano gli pseudo giornalisti de Lo Schitto). Quando questi paladini della giustizia saranno in grado di avere un sano raffronto con chi non la pensa come loro? Dai ragazzi, spero presto. Non basta alzare la voce al grido di no tav, no vax, no al mose, no al passante, no alle grandi navi e poi scappare come coniglietti impauriti quando arriva la polizia. Un bacione.
Lunedì 16 Ottobre 2017, 08:41
Cara lili1, mi sono limitato a commentare la notizia. Sono d'accordo con lei che esistono uomini che importunano donne sposate, ma non ne volevo fare argomento di discussione. Ci sono anche donne che fanno le stalker, che sono ossessionate da qualche cosa e che diventano aggressive. Ma se iniziamo a sindacare su tutto, i miei commenti sarebbero chilometrici e noiosi.
Sabato 14 Ottobre 2017, 07:51
È una storia d'amore finita male. Da una parte una donna che non si capisce se si sia innamorata di uomo o di un medico, con un lavoro solido. Però sposato. Dall'altra un uomo che si innamora di una sua sottoposta, con la quale ha una storia d'amore, ma che non trova il coraggio di lasciare la moglie, visto che un tradimento nasconde sempre un problema. E i suoi figli purtroppo saranno le vere vittime. Cosa dedurre: donne, lasciate stare gli uomini sposati. Possibile che non siate capaci di innamorarvi di un idraulico? Uomini, siate seri. Una laurea non fa di vuoi persone migliore di altre. E poi, caro dottore, trasformarsi in stalker? È un reato gravissimo. Trasformarsi in un uomo aggressivo? Non lo ha imparato nei libri universitari? Non ha ancora imparato come si vive, caro dottore! Mi piacerebbe che venisse pubblicato il suo nome e la sua foto.
Giovedì 12 Ottobre 2017, 11:21
Quindi per lei, Roberto-Km, è normale questo?
Giovedì 5 Ottobre 2017, 16:40
A prescindere dal mio sentimento politico, ho voluto leggermi la legge Scelba, quella che parlava di apologia del Fascismo e ho scoperto che essa "puniva" chiunque pubblicamente avesse esaltato esponenti, princìpi, fatti o metodi del fascismo. Onestamente leggere "manganello sui denti" prima di entrare in spiaggia, con la gigantografia di nonno Benito sullo sfondo, non la considererei una espressione esente da macchie di apologia. Non ho scritto questo commento per giudicare il signor Scarpa, ma per porre un'attenzione particolare alla richiesta di archiviazione della Procura, poiché non ho capito così chiaramente il perché quello che ha fatto Scarpa non è apologia. Forse perché lo sarebbe altrettanto anche svoltolare bandiere con falce e martello al concerto del primo maggio?
Lunedì 25 Settembre 2017, 20:25
Battere duro. E poi battere anche Zip.
Lunedì 25 Settembre 2017, 13:48
Spero tanto che questa povera donna si recuperi e che la riabilitazione possa farla ritornare la ragazza spensierata che era prima. Però, qualcosa non torna, sia nel titolo che nell’articolo. Nel novembre dell’anno scorso, infatti, si diceva che la donna-poliziotto aveva preso un ascensore e si era sparata un colpo in testa. Quindi, suicidio (che vuol dire disprezzo per la vita). Oggi si legge che è stata trovata in un ascensore con la testa devastata da un colpo di pistola (il che è una mezza verità, poiché lascia intendere che potrebbe non trattarsi di suicidio) e che da allora sta combattendo una battaglia per la vita, la stessa vita che ha voluto spegnere. Anche i rappresentanti sindacali della Polizia sciorinarono, allora, una serie di dati legati ai suicidi di agenti del Corpo di Polizia dicendosi sgomenti per questi fatti (i suicidi) e oggi, leggo, gli stessi sembrano ritrattare, dicendo che sperano che la povera ragazza possa recuperare la memoria per ricordare che cosa è accaduto in quell’ascensore. Insomma, a novembre si scrisse una cosa, oggi se ne legge un’altra. Che vogliano farne un caso? Mi auguro di no. Non ce n’è bisogno.
Mercoledì 13 Settembre 2017, 16:48
Ma bravo il nostro Luca Masett. Anch'io sono parzialmente d'accordo con chi sostiene che il corpo umano può guarire spontaneamente, ma non sempre. Guardi, purtroppo alcune malattie sono così subdole che il corpo umano non ce l'ha fa da solo e nemmeno la scienza è riuscita a trovare delle soluzioni importanti, come invece ci riuscì con la TBC o la polio; e poi, non mi dica la Sanità Pubblica o tutto il mondo della P.A. sia inutile. Ora le chiedo, se un bambino si ammala di poliomielite o epatite B o difterite o tetano o morbillo o rosolia o pertosse o, cadendo si frattura una gamba od un braccio, da chi va a farsi curare? Vengono da lei?
Mercoledì 13 Settembre 2017, 16:03
Siamo alle solite. La manutenzione degli edifici scolastici, non è vero che non si fa; anzi, viene fatta, ma i soldi che ci sono non bastano e gli Enti danno la precedenza alle urgenze. Come risolvere questa annosa e noiosa questione? Io sostengo che se tutti pagassero le tasse, i soldi per far manutenzione e per, in generale, far funzionare meglio questo Paese, ci sarebbero! Gli evasori ci danneggiano, o meglio, danneggiano i cittadini onesti ed inoltre, le tasse sarebbero decisamente più basse se tutti le pagassero. Le prospettive di crescita della nostra società si misurano anche sul grado di manutenzione di scuole e strade e per fortuna qui in Veneto la situazione è veramente migliore che in quasi tutte le altre regioni. Spero la signora si riprenda, perché anche di bidelle c'è bisogno e perderne una il primo giorno di scuola non è buona cosa.
Sabato 9 Settembre 2017, 20:35
Mettere una foto? Nomi e cognomi? Perché solo le iniziali? Il Gazzettino lo ha già fatto tante volte! In ogni caso con la giustizia che abbiano oggi sono certo, anzi certissimo, che questi ragazzi se mai verranno condannati, tra meno di tre mesi saranno liberi di fare quello che vogliono.
Domenica 27 Agosto 2017, 08:04
Sono contento che lo abbiano preso. Ora mi aspetto una giusta condanna. Sul fatto che sia laureato la cosa non mi stupisce. Le università sfornano uomini e donne che non sanno nemmeno scrivere o costruire un discorso elementare: basta che paghino le tasse e via. Oggi giorno una laurea non la si nega a nessuno! Questi laureati non sono degni nemmeno di farsi chiamare dottori e questo in particolare è l'esempio che laureato moderno non vuol dire uomo intelligente. Ma ... si può sapere il nome? Pubblicare una foto?
Martedì 22 Agosto 2017, 14:34
Chi parcheggia in un posto riservato ai disabili senza averne diritto è in torto. Chi deve far rispettare il codice della strada, ha il dovere di sanzionare queste persone. Io aggiungo che si dovrebbe severamente punire queste persone, elevando la multa ad esempio. Alcuni commenti che leggo, in particolare quello di un tale che si fa chiamare "Phoenix the real one", sono così distanti dalla notizia, così beceri, così insulsi che mi fanno riflettere sulla reale capacità di intendere dell'italiano medio, lasciato libero di esprimere falsi sillogismi prodotti da una mente illanguidita di stupide e superate ideologie.