--mi--

Commenti pubblicati:
Venerdì 19 Luglio 2019, 11:50
Palle! Quando, nei ristoranti, pizzerie, bar, chiedi il conto nessuno ti chiede: "Con scontrino o senza?" Tutti ti dicono l'importo da pagare, ma quando hai pagato non tutti fanno lo scontrino o la ricevuta. Nel frattempo, i più sono così indigenti che son costretti a viaggiare in suv e comprare seconde e terze case!
Giovedì 18 Luglio 2019, 16:04
Non sono tre "no"... sono tre "ni"! Di Maio, pur di non perdere la "cadrega" e tornare a fare io disoccupato è disposto anche ad ingoiare il rospo che lo soffocherà!
Giovedì 18 Luglio 2019, 15:58
L'art. 88 della Costituzione (pre salviniana) così recita: "Il Presidente della Repubblica può, sentiti i loro Presidenti, sciogliere le Camere o anche una sola di esse. Non può esercitare tale facoltà negli ultimi sei mesi del suo mandato, salvo che essi coincidano in tutto o in parte con gli ultimi sei mesi della legislatura." Quindi, l'ok allo scioglimento delle Camere lo danno i Presidenti delle stesse, non certo quelli che segretamente trattano con le potenze straniere!
Giovedì 18 Luglio 2019, 11:52
Il problema non è se è riuscito a farsi dare i soldi, o meno. Il problema è che l'incontro segreto nell'Hotel di Mosca è stato intercettato da chi sa quali servizi segreti. Che dell'incontro ne è stata resa nota solo una minima parte a significare che il nostro Ministro dell'Interno (e di conseguenza l'Italia) è sotto ricatto. In qualsiasi Paese serio (vedasi la vicina Austria) una simile esposizione avrebbe comportato le immediate dimissioni del Ministro, invece in Italia continuano le ovazioni (dal latino Ovis: pecora).
Martedì 16 Luglio 2019, 18:53
Cosa si deve inventare pur di distogliere l'attenzione del popolino dai fatti del Metropol di Mosca
Martedì 16 Luglio 2019, 15:34
Tranquilli, per salvarsi la "cadrega" sarà disposto ad accettare questo ed altro. Le cronache di quest'ultimo anno lo certificano!
Martedì 16 Luglio 2019, 15:32
Quante favole si dovrà inventare per distogliere l'attenzione dal Metropol?
Lunedì 15 Luglio 2019, 10:13
Chi ha la tecnologia per intercettare un colloquio riservatissimo in un albergo russo... ed ha la freddezza di rivelarne solo una parte, tiene sotto scacco Salvini ed il Governo italiano perché nessuno sa cosa altro possieda. L'Italia non può essere sotto scacco per le "furbate" di chi copre un ruolo istituzionale!
Sabato 13 Luglio 2019, 23:31
L'evoluzione della politica: Rubi, Ruby, Rubli!
Venerdì 12 Luglio 2019, 18:06
Pretende di sapere tutto, dai vaccini alle leggi del mare, dalla procedura penale ai testi scolastici, ma non sa chi si siede al suo tavolo durante un evento ufficiale da lui calendarizzato... E' convinto che tutti gli italiani (60 milioni di figli) siano fessi!
Giovedì 11 Luglio 2019, 18:11
Niente di nuovo! Che la Russia, gli Usa ed anche la Cina abbiano interesse a boicottare l'unione europea, al fine d'impedire che nasca una quarta potenza (economica e militare) è un fatto assodato. Così com'è assodato che fino al 1989 la Cia finanziava la DC e l'URSS il PCI. La Lega ha sempre avuto problemi con i soldi: dai 200 milioni di lire presi da Raul Gardini, agli investimenti in Tanzania, ai diamanti, alla truffa da 49 milioni di euro (tutto certificato da sentenze, non da chiacchiere al bar). Questo fatto, se accertato, si inscrive nella più classica tradizione, quindi nessuna meraviglia. Spetterebbe all'intelligenza degli elettori metterci una pezza, però la vedo assai dura visto il nostro attuale panorama politico!
Martedì 9 Luglio 2019, 18:02
Non c'è più rispetto, lesa maestà!
Martedì 9 Luglio 2019, 17:56
Evvai, con le leggi leghissime!
Martedì 9 Luglio 2019, 11:41
Dubito che l'equipaggio di un sottomarino nucleare sia composto da soli 14 uomini. Qui, non la raccontano giusta, così non sapremo mai cosa è effettivamente successo e quanti danni abbia provocato all'ambiente questo incidente.
Martedì 9 Luglio 2019, 11:31
Quando, nonostante l'incompetenza, si pontifica senza conoscere. Egregio, Presidente del CSM è il Presidente della Repubblica (art. 104 della Costituzione), da non confondersi con il Presidente della Suprema Corte di Cassazione che ne è membro di diritto: quindi uno dei tanti, non il Presidente. Certo nel CSM c'era del marcio, così come c'è del marcio dentro al PD (e a tanti altri partiti, vedasi le truffe sui rimborsi, le tangenti, le raccomandazioni ai primari degli ospedali, ecc.), però un magistrato di 43 anni decide sulle questioni giuridiche che gli vengono attribuite dalla legge (Codice di Procedura Penale) ed è soggetto solamente alla legge, non all'ignoranza di chi confonde il parziale consenso popolare con il potere assoluto. Tenga conto che Mussolini, il 10 Giugno 1940, godeva dell'unanimità dei consensi degli italiani. E' stato accertato che si è sbagliato all'unanimità, figuriamoci se si potrà credere d'essere infallibili con il solo 37%.
Lunedì 8 Luglio 2019, 17:14
In una società organizzata, il rispetto delle norme è fondamentale. Tale norme hanno un diverso "rango" e sono soggette ad una gerarchia, per cui una norma di rango inferiore non può né modificare né disattendere quella superiore. Uno Stato che funziona è quello che legifera avendo ben presente quando sopra specificato ed il "sovrano" è il primo a rispettare le leggi. Questa situazione si chiama "stato di diritto". Ogni situazione diversa da quella descritta genera confusione, le leggi inapplicabili (perché non rispettano la gerarchia) hanno lo stesso valore e procurano gli stessi danni delle "grida manzoniane". Sulla Alex deciderà la magistratura, la quale ha ben presente tutto ciò, perché i suoi addetti si sono laureati nelle migliori università ed hanno superato un concorso estremamente selettivo. Diversamente da quelli che hanno "studiato" al Leoncavallo e si sono laureati alla sagra della lugànega con 110 like.
Giovedì 4 Luglio 2019, 22:41
Il Mose, la Pedemontana Veneta, tra un po' le Olimpiadi... Io aspetto, prima o poi qualcuno si troverà con un granello di sale sulla coda!
Mercoledì 3 Luglio 2019, 17:15
Non è il giudice che deve togliersi la toga, ma lui che deve studiare diritto. In particolare, oltre alle norme sulla divisione dei poteri, deve rileggersi la Costituzione ed i trattati internazionali che l'Italia ha ratificato. Il soccorso in mare si conclude con lo sbarco sulla terra ferma. Nulla vietava di farli sbarcare e (successivamente) prontamente rispedirli nei loro paesi d'origine. Ha scelto la propaganda ad uso della sua "bottega", ma chi conosce le leggi gli ha dato torto. In molti dovrebbero meditare su quest'ultima cosa!
Sabato 29 Giugno 2019, 19:42
Probabilmente, sulle leggi del mare è molto più preparato di Lei!
Sabato 29 Giugno 2019, 19:39
Quando l'ipocrisia impera: tutto il gregge ad inseguire l'esca lanciata dal pastore ed a discutere della SeaWatc3 con 42 naufraghi clandestini a bordo. Neanche una parola (o un tweet) sulle migliaia che sono entrati clandestinamente in Italia in questo ultimo mese, con i barchini lanciati dalla nave madre controllata dalla malavita, o attraverso i boschi del Carso. Il problema sono i clandestini o la lesa maestà di felpini?
Sabato 29 Giugno 2019, 19:22
Certo che uno deve avere una vita veramente grama per arrivare a lamentarsi delle attività (in orario consentito) di un Grest parrocchiale e della vitalità dei bambini. O non ha vissuto una infanzia infelice, oppure è roso dall'invidia di non aver avuto figli o nipoti.
Sabato 29 Giugno 2019, 16:32
Più di 20 anni fa, in Francia, ho visto chilometri e chilometri, di strada statale fiancheggiata da platani con il guardrail continuo tra la banchina e le piante. Evidentemente, in Italia, la vita di una persona vale meno di questo tipo di protezioni. Condoglianze a tutti coloro che volevano bene a questo ragazzo.
Giovedì 27 Giugno 2019, 16:10
...per chi non volesse esser vittima della propaganda, su "Il Sole 24 Ore" di oggi c'è un articolo molto esauriente: questo è il link [https://www.ilsole24ore.com/art/migranti-sbarchi-fantasma-valgono-come-31-sea-watch-ma-nessuno-ne-parla-ACl4snU?fbclid=IwAR2R_0kA66at2CeITPsEfio3RG0ODOUFEC3qoZkBuvsUHwOLZeWtja0iA6s]
Mercoledì 26 Giugno 2019, 17:24
Sono mesi e mesi che si confonde il sacrosanto dovere di salvare le vite in mare con il diritto di asilo. Dopo il salvataggio di sbarcano e si provvede al rimpatrio. Se non esistono accordi con i paesi di provenienza per il rimpatrio immediato, o se sono sprovvisti di documenti utili all'identificazione, si tengono rinchiusi fino a che il rimpatrio non sarà possibile.
Lunedì 24 Giugno 2019, 14:45
I debiti verso le imprese si pagano con soldi veri, non con quelli del Monopoli, o con i mini bot (del tutto simili ai "patacones" argentini, emessi nel 2001 nel tentativo di evitare il fallimento di quella nazione), solo in questo modo lo Stato italiano potrà conservare quel briciolo di credibilità che ancora gli resta! Le furbate leghiste hanno riempito pagine e pagine di giornali e le conosciamo tutti: dalla Credieuronord alle "lauree" albanesi, dalla damigiana con i 200.000.000 da restituire a Raul Gardini fino ai 49 milioni della truffa sui rimborsi elettorali.
Venerdì 21 Giugno 2019, 17:27
Il problema è nato perché in campagna elettorale avevano promesso miracoli... ed un sacco di "anime candide" ci son cascate. Ora, loro si abbuffano di Nutella ed agli elettori fanno mangiare quella cosa che della Nutella ha solo il colore...
Venerdì 21 Giugno 2019, 15:15
Ma, quello della felpa non diceva che al primo Consiglio dei Ministri avrebbe abolito le accise (e quindi diminuito il prezzo alla pompa), cosa è successo che è ancora la più cara d'Europa?
Giovedì 20 Giugno 2019, 12:15
Sui canali di Amsterdam sono decenni che circolano battelli turistici azionati elettricamente. Finalmente lo hanno scoperto anche a Venezia!
Domenica 9 Giugno 2019, 13:30
L'Argentina, nel 2001, prima di fallire fece una operazione simile stampando i "patacones"... poi finì come tutti sappiamo!
Domenica 9 Giugno 2019, 12:49
Di che si lamenta? La pensione è proporzionale ai versamenti effettuati. Se prende meno di un operaio che ha lavorato 43 anni è perché non ha mai versato ciò che avrebbe dovuto versare! Chi è causa del suo mal...