BOAR
1 Gennaio 1915

Commenti pubblicati:
Sabato 10 Febbraio 2018, 18:24
inutili chiacchiere, che non convincono nessuno. facesse un bel esame tossicologico che dimostra e conferma che non fa uso di stupefacenti... e avra' tutte le ragioni del mondo, di asfaltare la Henger.
Venerdì 9 Febbraio 2018, 23:41
...ha trovato un buco dove parcheggiare ;)
Domenica 4 Febbraio 2018, 15:52
D'AMANTE non e' un cognome e' il nome di una azienda... il proprietario di questa società che ha sede a Padova... si chiama Fabio Verdini... e giusto per completare l'informazione la D'amante e' sull'orlo del fallimento con un buco di quasi 4 milioni di euro (circa un mese fa hanno portato i libri in Tribunale). alla Morellato è andata bene, son riusciti a recuperare il maltolto prima dell'evaporazione definitiva.
Domenica 4 Febbraio 2018, 13:31
sulla vicenda indagano ora i militari del Ros? ma dai... perche' dichiarare fesserie? è sufficiente andare a vedere di cosa si occupa il ROS. e' un organo investigativo dell'Arma dei Carabinieri con competenza sulla criminalità organizzata e sul terrorismo che opera sul territorio italiano e le eventuali investigazioni all'estero sono relative a reati (e a perseguire criminali) che hanno come motivo di apertura del fascicolo, reati accaduti sul territorio italico... 'sto tizio e i suoi parenti qui in Italia non sanno più cosa inventarsi, per farsi notare... trovo piuttosto stupido che pensino che ci beviamo questa storia, così come la stanno raccontando...
Venerdì 2 Febbraio 2018, 12:26
distrae milioni di euro in modo illecito e oscuro... e li mette alla luce del sole, costruendosi una villa hollywoodiana facilmente identificabile e "aggredibile" dalla finanza?... evidentemente si può essere così stupidi ed estremamente convinti di rimanere impuniti.
Venerdì 2 Febbraio 2018, 11:29
l'unica "bugia" verificabile e' che invece di essere mingherlini erano cicciottelli... per il resto, la spiegazione e' una accozzaglia di fesserie... cercano di giustificare il ladrocinio mettendo sul conto dei falsi magri, quello che di più caro hanno ipoteticamente in listino... il problema è che a giustificare quella cifra neanche ci arriva comunque. se questo cialtrone stava zitto era meglio!
Mercoledì 31 Gennaio 2018, 15:41
la definizione monomotore è corretta! premesso che Cessna non produce ultraleggeri... il Cessna (Model 150 di questo caso) è uno dei più famosi aerei monomotore biposto da addestramento... infatti i due deceduti sono un istruttore e l'allievo... l'ultraleggero è un'altra cosa, sono definiti ultraleggeri tutti i velivoli anche quelli apparentemente strutturati come aerei che hanno a pieno carico un peso inferiore ai 350kg (fonte wikipedia).
Martedì 30 Gennaio 2018, 15:53
e' cieco e nell'ultima frase dice... Quando VEDO gente che si accontenta della pensione di invalidità mi arrabbio. Bisogna lavorare»... DATE UNA MEDAGLIA A QUEST'UOMO!
Lunedì 29 Gennaio 2018, 14:11
stare al pc a pigiare le dita sulla tastiera sicuramente non succede niente... siamo tutti bravi (mi ci metto pure io) a fare i saputelli su cosa si dovrebbe fare o non fare. quando vivevo in campagna una volta all'anno veniva a rompere i tronchi un signore con un macchinario, che girava le corti per spaccare la legna... aveva delle mani possenti... sulla sinistra aveva solo 2 dita sulla destra ne aveva 3... le dita mancanti le chiamava "caduti sul lavoro"...
Lunedì 29 Gennaio 2018, 13:58
piereto... il mio like per cio' che hai scritto, e una pacca sulla spalla a te.... Sii sempre positivo.
Sabato 27 Gennaio 2018, 22:55
Sandro G. non c'e' un nesso e non cercarlo... alla memoria (quella mia) è tornato un ricordo di gioventu' dell'aver fatto una cosa analoga... scaricare letame come forma goliardica di dissenso e l'ho raccontato... ma credimi, per come la penso, se avessi qualche anno di meno, e qualche carro di letame, mi sarei aggregato per alimentare quel mucchio così misero che appare in foto.
Sabato 27 Gennaio 2018, 19:05
a propsito di letame... qualche decennio fa quando ero un ragazzino "discolo"... io e alcuni amici abbiamo fatto un raid simile... IL CONTESTO: una parrocchia storica con chiesa e campanile imponente... decidono di fare una chiesa nuova e una parte del paese si stacca e di conseguenza si spacca anche la comunità... la parrocchia "vecchia" si ribella e vuole dare un segnale alla nuova parrocchia... così come fare con la nuova chiesa che ha un campanile molto più basso (perchè avevano finito i soldi per farlo bello alto) senza essere sacrileghi?... IL FATTO: si pensa a un gesto eclatante... in una notte nebbiosa carichiamo carri di letame e li scarichiamo alla base del campanile piccino e mettendo un cartello con scritto "COSI' DIVENTERA' BELLO GRANDE ANCHE LUI'"... ci hanno beccato subito perchè la mattina dopo hanno seguito le tracce di "cacca" perse lungo la strada... e sono arrivati a casa.... ci siamo spaventati perchè sono arrivate anche le forze dell'ordine... ma alla fine ridevano tutti della nostra bravata... comunque è andata a finire senza conseguenze e nessuno si e' offeso... se avessimo fatto ora (di questi tempi) una cosa del genere... finivamo in carcere.
Venerdì 26 Gennaio 2018, 21:29
non è così in caso di omonomia così perfetta... il primo codice fiscale si crea con le prime 3 consonanti del nome e le prime 3 del cognome... il secondo codice fiscale si crea automaticamente sostituendo la terza consonante del nome con quella successiva (se c'è) oppure con la prima vocale presente nel cognome. quindi non ci saranno mai 2 codice fiscale uguali. esempio: 2 persone si chiamano: Roberto Papetti nati lo stesso giorno e nello steso luogo... il primo codice fiscale comincerà con RBRPPT.... il secondo sarà RBTPPT....
Lunedì 22 Gennaio 2018, 14:17
Fatture false, riciclaggio e droga: retata a Padova, 16 arresti... e sequestro dei beni mobili e immobili delle persone coinvolte, per un valore di oltre 800.000 euro.... tutto sto' "ambaradan criminale" per accumulare la misera cifra media, di 50mila euro a testa? o sono meno furbi dei ladri di polli... o sono estremamente astuti nell'aver nascosto i proventi dei loro traffici.
Giovedì 18 Gennaio 2018, 13:03
da come il tizio si sta muovendo sembra una pagliacciata... Questo e' il numero di telefono dell'ambasciata Italiana in Messico Tel.: +52 55 5596 3655 ...funziona cosi' il cittadino Italiano che è in difficolta' in quel paese se non e' gia' incarcerato dalle autorita' del luogo, DEVE contattare personalmente l'ambasciata e gli presteranno tutto l'aiuto necessario. NOTA: se i familiari qui in Italia, contattano la Farnesina non essendo zona di guerra o non essendo scomparso senza lasciare traccia... non si attivano! si prendono semplicemente in carico la faccenda a titolo conoscitivo e si limitano (giustamente) a informare l'ambasciata la' presente della cosa che si prende in carico il nome della persona in difficoltà pronti ad intervenire in caso della chiamata da parte della persona stessa. l'ho già detto in un altro post... so come funziona perche' qualche anno fa mi è capitato una cosa del genere... risolta in poche ore senza tanto insulso clamore al di quà dell'oceano. LE AMBASCIATE ITALIANE SONO TERRITORIO ITALIANO E NEI PAESI ESTERI SI PRENDONO CURA DI NOI IN MODO ECCELLENTE... meglio di qui in Italia.
Mercoledì 17 Gennaio 2018, 18:49
la mia sicurezza nel parlare deriva da una vicenda tragica che ho vissuto in un Paese straniero (piu' ostico del Messico)... per una serie di false pretese accampate dai miei interlocutori locali... ero diventato una specie di "ostaggio occidentale" spogliato dei pochi soldi che avevo con me e senza documenti, però con il telefono a disposizione... la prima cosa che ho fatto, ho chiamato la nostra ambasciata competente per quella zona e nel giro di qualche ora hanno organizzato il recupero della mia persona... inviando un taxi scortato dalla sicurezza per recuperarmi dove ero... l'ambasciata, mi ha ospitato fintanto che era pronto il documento per lasciare il Paese e mi hanno messo sul primo aereo, per ritornare in italia. e mentre ero in ambasciata mi hanno spiegato che... l'ambasciata Italiana è territorio italiano... e che nulla puo' l'autorità locale se la persona non è già detenuta sul territorio del Paese dove si è presenti in quel momento. questo vale per chiunque per qualsiasi problema... anche il più complicato.
Mercoledì 17 Gennaio 2018, 14:05
non essendo una zona di guerra...e se non è stato incarcerato, non si comprende tutte 'ste complicazioni (messaggi, telefonate, video)... in tutto il mondo, le nostre Ambasciate (sono zona franca) e sono il luoghi più sicuri dove andare per qualsiasi problema... non si riesce ad arrivare autonomamente all'ambasciata?... nessun problema si chiama la nostra ambasciata la' presente e provvedono loro a recuperare il cittadino italiano in difficoltà... questa storia da come e'impostata e descritta, fa pensare che c'e' "qualcosa di non detto" che impedisce che cio' accada.
Martedì 16 Gennaio 2018, 14:12
sospettavo fin dal titolo che fosse straniera... chiunque abbia bisogno di qualche escamotage indolore per fare qualche azione un po' azzardata... chiedere a loro (gli stranieri)... se c'e' bisogno di sapere come ottenere e cosa fare, per ottenere qualche benefit dallo Stato... chiedere a loro... se c'e' bisogno di sapere dove risparmiare per stipulare una assicurazione per l'auto, o come risparmiare su tante cose della nostra quotidianita'... chiedere a loro. possono risultare inaspettati consulenti. ho un vicino di casa originario della Nigeria (una persona perfettamente integrata da oltre 20 anni)... che è più documentato di me, che in Italia ci sono nato. che tristezza.
Domenica 14 Gennaio 2018, 13:29
dai barconi e disperazione a... caffe' e brioches... nuova "frontiera" dell'immigrazione. pura spudoratezza nel pretendere asilo. nota: andando via con i Carabinieri si sono assicurati pure il pranzo gratis... e tutta l'assistenza possibile... scortarli direttamente alla scaletta di un aereo e rispedirli indietro non sarebbe stato brutto... e usare questo metodo sistematicamente per casi cosi' evidenti di cialtronaggine... si spargerebbe la voce...e non accadrebbero piu'
Venerdì 12 Gennaio 2018, 11:25
in casi come questo, dichiarare che si e' "malati di gioco" e che i soldi sono andati persi al gioco... E' l'unico modo per non dover rivelare dove e' nascosto (il malloppo in contanti)! ne conosco uno di questi personaggi, un ex amico d'infanzia si sta godendo il cospicuo malloppo sottratto una decina di anni fa. si è fatto solo qualche giorno di carcere. mi ha confidato dopo molto tempo come ha fatto a mettere in piedi la cosa. mi sembrava assurdo ma a guardare bene mi sono reso conto che sono le nostre leggi che permettono a un criminale di questo tipo di rimanere impunito.
Mercoledì 10 Gennaio 2018, 18:26
si parla di un ex imprenditore... in una ex abitazione... che ha un ex cognato... è un "ex" su tutti i fronti... probabilmente pieno anche di ex amici, visto che necessita di aiuto attraverso una lettera a un giornale per chiedere aiuto a chi non lo conosce. chi ha avuto l'idea di scrivere 'sta lettera se ci tiene tanto cominci a prendersi cura della persona e piano piano se veramente è una brava persona ci sarà chi si aggrega. non sono insensibile ma leggere la lettera mi ha dato un senso di fastidio... da' l'impressione che Fabiana (la persona che ha scritto la lettera) sia lui stesso.
Lunedì 8 Gennaio 2018, 12:09
quando i soldi danno alla testa: vado a trovare un amico che abitualmente gioca al superenalotto... qualche tempo fa in occasione di un montepremi di oltre 50 milioni di euro qualche ora prima dell'estrazione lo vedo chinato sul bancone della sua attività che sta armeggiando con un foglio e una calcolatrice... cli chiedo cosa stesse facendo e lui mi dice... sto facendo i calcoli di cosa farei se stasera vincessi il superenalotto... e io gli dico bene... ma come mai sei cosi' pensieroso?... e lui risponde: ho fatto tutti i calcoli piu' volte alla fine mi risulta che mi mancherebbero 2.500.000euro... e subito dopo aggiunge, pensi che la banca mi concederebbe un prestito presentando la schedina vincente?... la mia risposta: aspetta l'estrazione e calera' il sipario sulle tue fantasie... e' cio' che e' accaduto.
Giovedì 4 Gennaio 2018, 19:10
non c'e' nulla da sforzarsi nel capire... piuttosto c'e' da sforzarsi nel capire come questo giudice puo' aver partorito questa "brillante" idea, che ha avuto l'unico risultato di azzerare la sua credibilità
Giovedì 4 Gennaio 2018, 13:52
il metodo si perde nei tempi... un personaggio al di sopra delle parti che festeggia il compleanno e riceve doni... parlo di uno che conosciamo bene: Gesù che ha ricevuto doni dai magi (oro incenso e mirra)... lo festeggiamo ancora ogni 25 dicembre... e se fosse ancora vivo e avesse la "lista viaggi" dove versare il contributo per contribuire al regalo di compleanno finirebbe anche lui sulle pagine de EL GAZETIN.
Martedì 2 Gennaio 2018, 12:28
la neve per noi umani... vederla dalla finestra di casa e' poesia... fare il pupazzo e tirarsi le palle di neve e' divertimento... tutti vogliono andare dove ce ne' tanta ma andarci su strade pulite come a ferragosto... quindi e' quando si decide di salire in auto e si decide di partire che diventiamo quasi tutti deficienti e la circolazione diventa una catastrofe. siamo proprio strani noi umani.
Sabato 30 Dicembre 2017, 19:22
ahhh... ma allora fra una litigata e l'altra facevano "esercizio fisico" a due...
Venerdì 29 Dicembre 2017, 12:26
Certo teoricamente è così... in pratica, su quella macchina non c'e' nulla di quanto lei ha descritto. quando tutta quella roba da lei descritta sarà verificabile con la macchina in moto... e la macchina sarà in grado di fare qualche metro si potrà parlare della motorizzazione e delle prestazioni. intanto possiamo parlare di un bell'oggetto con le sembianze di una teorica e innovativa supercar.
Giovedì 28 Dicembre 2017, 17:57
VIENE NATURALE CHIEDERSI "MA PERCHE' portare una auto elettrica in un luogo dove non funzionerebbe visto che a quelle temperature anche il led del telecomando della TV rimarrebbe spento... semplice, sono andato a documentarmi: la macchina in questione è solo poco piu' di una sagoma di cartone. è solo un modo bizzarro e inutile per promuovere una macchina che non esiste e un marchio che ancora non esiste.
Giovedì 28 Dicembre 2017, 15:38
una donna compra un armadio e se lo fa montare in camera.... dopo che l'operaio è andato via, abitando vicino alla ferrovia, al passaggio del treno sente un cigolio fastidioso dell'armadio così richiama l'operaio. il quale fissa meglio le viti... ma nulla da fare al passaggio del treno l'armadio continua a cigolare. prova a sistemarlo più volte... ma niente... così decide di entrare nell'armadio per sentire al momento del passaggio del treno da dove proviene quel fastidioso cigolio... dopo pochi minuti rientra il marito della signora entra in camera dove trova la moglie stupita del suo arrivo, il quale ha come primo istinto di aprire l'armadio e trovandosi faccia a faccia con l'operaio... quest'ultimo gli dice: " ebbene si, sono l'amante di sua moglie, perche' se le dicessi che stavo aspettando il treno lei non mi crederebbe"
Giovedì 28 Dicembre 2017, 11:37
chiamarli imprenditori solo perche' hanno uno spirito criminale mi sembra azzardato... come e' ridicolo parlare di giro d'affari di 55 milioni. si tratta di giro di carta con le sembianze di fatture false... che potrebbe fare chiunque (anche un ragazzino). serve solo spirito criminale, un computer e una stampante da pochi euro.