ignotus
1 Gennaio 1915

Commenti pubblicati:
Domenica 12 Maggio 2019, 14:25
Vai a leggere la storia di Marino Grimani e di sua moglie Morosina Morosini. Per il suo dogado leggi queste notizie controllabili in qualunque sede riguardo alla sua elezione: Dopo ben sessantotto scrutini nessuno dei concorrenti proposto alla carica di Doge riusciva a raggiungere il quorum a seguito di alleanze, intrighi e ripicche fra i vari nobili. Il Grimani, uomo di fiuto politico non indifferente, riuscì, grazie a costosi "regali", a spezzare gli accordi tra i suoi concorrenti e a raggiungere il numero di voti necessari. Il popolo, che lo amava, festeggiò a lungo la sua elezione; gli sfarzosi festeggiamenti proseguirono ininterrottamente per quasi un anno, per poi riprendere nel 1597 per la fastosa incoronazione a dogaressa di Morosina Morosini. Il costo di tali festeggiamenti fu talmente alto che sino alla fine del Seicento, non si ripeté più un evento simile. Tra ricchi banchetti, rappresentazioni teatrali e ricevimenti sfarzosi all'ordine del giorno, la vita procedette spensierata e felice, anche se oscure nubi iniziavano ad addensarsi. Nel 1600 iniziavano gli attriti tra il Papato e Venezia. Durante il 1601 – 1604 vennero emesse numerose leggi limitatrici del potere papale che garantivano, al contrario, il massimo controllo statale sulle strutture clericali. Alla fine del 1605 due ecclesiastici vennero imprigionati come criminali “comuni” e senza concessione dei privilegi che gli spettavano ed il papa Paolo V, risentito, inviò proteste formali il 10 dicembre dello stesso anno. Il Grimani, ammalato da tempo a causa di tutti gli eccessi derivati dalle feste e dai banchetti, non poté interessarsi di questo problema visto che morì il 25 dicembre 1605. Quando si fanno affermazioni bisogna documentarsi!
Sabato 11 Maggio 2019, 21:39
Grande del ciclismo ma non certo un maestro di vita! Che differenza tra lui e l'asceta Bartali che mancò solo una vittoria: non divenne mai campione del mondo! Bartali: un grande campione nello sport e nella vita ed un cristiano a tutto tondo degno della santificazione...invece Coppi...per favore non fatemi essere esplicito se no userei termini da bettola di infimo ordine del mio paese!
Sabato 11 Maggio 2019, 21:33
Degno emulo di carlo bernini...io non piango per lui come non ho pianto per carlo bernini! Gente che entra in politica non per il bene del prossimo ma solo per il loro tornaconto personale!Penso a Totò e a "'a livella"! "!
Mercoledì 8 Maggio 2019, 19:43
Anche a Bassano capita questo. Però l'operatore si lamenta che nessuno a Bassano conosce i candidati sindaco!
Sabato 4 Maggio 2019, 09:37
Se la moto è pesante è estremamente facile perdere l'equilibrio a bassa velocità. Se è un ciclomotore leggero è più facile destreggiarsi a velocità bassa. Pericolosissime le macchie d'olio lasciate in giro da automobili cadaveri che stanno insieme con la ruggine poco curate da proprietari con pochi soldini per non dire altro. Io in una rotonda ho fatto un volo pauroso causa una macchia d'olio ma per fortuna sono rimasto illeso!
Venerdì 3 Maggio 2019, 23:05
Se andava in vacanza a Rubbio, a Stoccaredo o a Stonner sull'altipiano di Asiago probabilmente non faceva incontri ravvicinati con gente che ha più pietà a tirare il collo a un pollo o a un coniglio che a un cristiano o mussulmano!
Giovedì 2 Maggio 2019, 18:38
Io so chi è ma non lo scrivo per non prendermi una denuncia!
Mercoledì 1 Maggio 2019, 14:23
Mille euro bastano e avanzano...anche a Bassano il bar di Monte Crocetta è "sede vacante" dopo che fu gestito da un "coltivatore diretto di piante con foglie a cinque lobi" e anche qui...canone esoso. Nonm parliamo poi del bar Italia famoso per le frequentazionei di Cesco Baseggio anche qui "sede vacante"! Che i comuni adeguino i canoni d'affitto ai tempo grami attuali!
Venerdì 26 Aprile 2019, 17:47
Robe da paganesimo di ritorno!
Venerdì 26 Aprile 2019, 15:06
Il morto non ci fa nulla del giochetto! In Romania c'è gente che mette cibo sulla tomba del defunto in un piatto o in più piatti. Il cibo sparisce ma non lo mangiano i "mortoi" morti ma i "vivi di fame" come diceva il priore dei frati cappuccini padre Aldo ex ufficiale degli Alpini!
Giovedì 25 Aprile 2019, 19:33
Persa una buona occasione per essere un poco meno di parte!Quello che vorrei dire non lo dico se no mi incriminano!
Giovedì 25 Aprile 2019, 15:30
Cosa normale sotto la linea Gustav! Pensionati che lavorano in cambio di giornate segnate alle figlie casalinghe, mogli di medici braccianti per avere le marchette per la pensione e magari riscuotere l'indennità di maternità ecc. ecc. sopra la linea gGustav il fenomeno è di sicuro più raro!
Mercoledì 24 Aprile 2019, 14:38
Le poantegane le va dove che ghe xe 'l formajo e no dai pori can in cassa integraxion! Mi no pianso par sta "spesa proletaria"...i schei ie finidi in man de bisognosi e no de siori!
Martedì 23 Aprile 2019, 14:41
Io ho 72 anni...la moto mi ha lasciato a piedi per un guasto (se le moto e le auto non si guastassero i meccanici sarebbero alla fame o dovrebbero cambiare mestiere)senza il mo "cammello meccanico" mi sento fortemente a disagio per non potermi spostare rapidamente nella mia zona...spero poter guidare auto e moto fino all'età raggiunta dal generale Egone Krosel mioo superiore a Codroip morto all'inizio del 2018 alla tenera età di 105 anni!
Martedì 23 Aprile 2019, 12:14
Io il codice fiscale mio e quello di mia moglie lo ricordo a memoria ed anche il mio numero della bancomat lo ricordo a memoria...scriverlo e lasciarlo vicino alla tessera vuol dire volersi male. La porta di casa si chiude sempre a quadrupla manata e pure tutte le finestre.
Martedì 23 Aprile 2019, 08:57
Come si fa a tenere 4000 euro liquidi in casa se non devi pagare qualcuno in giornata? E poi abbandonare la tessera bancomat con magari vicino il numero segreto? La tessera bancomat la devi portare anche in chiesa sempre con te!
Domenica 21 Aprile 2019, 16:20
Ho dimenticato: assicurazione obbligatoria anche per le biciclette visto che sono anche loro veicoli!
Domenica 21 Aprile 2019, 15:51
Se pensava domani andar a correre a piedi a Mason Vicentino (ce ne andranno anche diecimila a correre e camminare) forse non finiva dentro il pastrano di larice prima dell'ora! Ma... anche alle corse amatoriali della domenica però madama morte può sempre colpire!
Domenica 21 Aprile 2019, 15:49
Per questo personaggio purtroppo defunto (ma scusatemi un poco "sparagnino" a non comprare un giubbotto da quattro euro e una lucetta da altrettanti) posso dire che riposi in pace. Ma...se l'è cercata con il lumino ad olio da trincea della grande guerra...anche da sobrio dopo aver bevuto acqua del rubinetto se gira un mezzo metro dalla fine della carreggiata lo fai fuori se lo vedi all'ultimo minuto! Per i ciclisti obbligo nelle ore notturne di luci di segnalazione, giubbotto rifrangente e perchè no patente e bollo di circolazione e targhetta identificativa del velocipede!
Venerdì 19 Aprile 2019, 22:48
Dio è in ogni luogo e non necessariamente in chiesa. Lo dice uno "più cattolico del prete bianco vestito da pizzicagnolo"! La messa domenicale? Un modo per contare i fedeli e nulla più oltre a un defilè di moda per ostentare il bel vestito frutto dell'opulenza! Preferibile onorare Dio con le opere buone in silenzio anzichè "andare a mangiare la cialda"! Meglio essere pubblicani e peccatori pentiti che farisei boriosi!
Lunedì 15 Aprile 2019, 23:28
Per me opera di chi fa il ramadan, non mangia prosciutto e non beve vinO!
Lunedì 15 Aprile 2019, 21:52
Nostradamus parla di "crollo delle case di Pietro" sarebbe a dire che tante chiese andranno in malora!
Martedì 9 Aprile 2019, 14:50
Nella bolletta della luce vi sono gli "oneri di sistema" che non sono altro che un modo per rivalersi sulla gente per bene dell'importo non pagato di bollette da parte di rom, "diversamente bianchi", bianchi nostrani ed altre etnie e sotto etnie che non sanno coniugare il verbo pagare. Non hai soldi per pagare la bolletta della luce: ti tagliamo i fili fin che non paghi tutti gli arretrati, se non hai i miseri tre euro della mensa scolastica per tuo figlio...te lo vieni a prendere a scuola e poi te lo riporti a casa altrimenti...procurati una gavetta di tipo militare e gli dai dietro sboba e pietanza in compagnia di una bottiglietta d'acqua o un succo di frutta!
Lunedì 8 Aprile 2019, 21:16
Non buonista ma persona che vuole farsi bello: visto che ha soldi a bizeffe vuol tranquillizzare la coscienza e farsi passare per generoso! Se se ne stava zitto e pagava faceva miglior figura!
Lunedì 8 Aprile 2019, 20:10
Queste genti foreste non sanno coniugare il verbo pagare! Parlano solo di diritti e non di doveri!Basta buonismo solo per loro. Ci sono tanti italiani che stanno peggio di lor ma seguitano a pagare la mensa ai figli magari mangiando poco loro o facendosi imprestare i soldi da amici e parenti caritatevoli!
Sabato 6 Aprile 2019, 20:45
Al mio paese c'era un grande mio amico che era parsimonioso al massimo pure benestante forte. Parsimonioso al massimo e rifiutava l'offerta di un caffè o di un bicchiere di vino per non dover poi eventualmente ricambiare! Una malattia lo ha portato via ancora relativamente giovane. La vedova la incontro spesso in tabaccheria che gioca pesante con "grata e perdi", lotto, lotto istantaneo ecc. Credo che il buonanima si stia rivoltando nella tomba vedendo come si comporta la sua vedova!
Sabato 6 Aprile 2019, 18:33
Strano che capitino queste cose nei dintorni di Asiago dove opera un validissimo spazzacamino che non ha prezzi alti...ma forse ci sono persone che lo credono esoso.
Sabato 6 Aprile 2019, 18:31
Visto che non aveva voglia di dare soldini poteva almeno starsene zitta. Almeno avesse commentato senza insultare.
Giovedì 4 Aprile 2019, 14:50
Se dai solo l'IBAN quando vendi non ti possono fregare un ghello. La mia banca attua la procedura che ho indicato per i bonifici on line. Se un truffatore volesse fregarti i soldi e non ha i codici tipo numero cliente formato da ben dieci cifre, PIN da 5 cifre e infine numero casuale generato dal "gettone" di sei cifre che dura poco tempo...indovinare la sequenza esatta delle 21 cifre...una su dieci alla ventunesima! Praticamente zero! E poi se io vendo qualcosa non mi metto on line ma dico al compratore che lo voglio vedere di persona davanti al naso: fammi vedere il colore dei tuoi soldi e poi ti faccio vedere l'oggetto del tuo desiderio!
Giovedì 4 Aprile 2019, 10:00
Ma come ci è cascato se le banche raccomandano di non dare codici per nessun motivo. Se avesse dato solo l'IBAN non gli svuotavano di sicuro il conto. Per svuotarlo devi avere tessera bancomat e PIN. Con un bonifico devi inserire numero del cliente (di solito molto lungo), PIN e numero casuale generato dal "gettone" detto volgarmente token. Molto strano il fatto!