Monello730

Commenti pubblicati:
Venerdì 25 Agosto 2017, 10:52
E lei se ne accorge? Io dedico 4 ore la settimana del mio tempo ad aiutare le persone che soffrono di disagi psichici compresa le depressione maggiore, e di certo non faccio distinzione tra bianchi, mediorentali, neri, asiatici o altro. E mi creda non sono solo gli italiani ad avere di questi problemi. A pontificare su Internet di un presunto "lamento dell'uomo bianco" (frase che pare tratta dal più infimo opuscolo del Ku Klux Klan) e poi non fare nulla di concreto sò 'bboni tutti.
Lunedì 17 Luglio 2017, 15:08
Ai profughi non danno nessuna casa, al massimo un posto letto in dormitorio con altre 100 persone. Basta con queste boiate per favore.
Mercoledì 12 Luglio 2017, 16:44
Basta una modifica alla Legge che consenta di evitare il carcere solo se mancano meno di 7-8 settimane al parto o se il parto è avvenuto da non più di 3-4 settimane. Dopo di chè in galera, e il tempo non trascorso dentro viene recuperato. Non è che ci vuole un brainstorming di premi Nobel, basta un pò di buon senso. Così facciamo ridere i polli.
Lunedì 3 Luglio 2017, 12:08
Addio Ragioniere, facci buon viaggio.
Martedì 27 Giugno 2017, 10:19
Sono d'accordo. C'è anche da chiedersi come mai le regole non vengano rispettate data la capillare presenza di forze dell'Ordine in autostrada. Personalmente ho visto ben tre pattuglie della Stradale solo negli ultimi sei mesi.
Venerdì 16 Giugno 2017, 18:03
Seriamente, quanti scelgono l'alloggio pensando "ma in caso di incendio riesco a scappare?". Nessuno, perchè in un Paese del Primo Mondo come il Regno Unito la probabilità che un intero edificio vada a fuoco è una su milioni. O almeno dovrebbe, ma in questa storia ci sono enormi responsabilità che piano piano stanno venendo fuori.
Lunedì 12 Giugno 2017, 15:54
La denuncia viene raccolta, e la molestia sessuale è e resta un reato. Quello che il Giudice ha stabilito è più che ragionevole, cioè che se la molestia non è segnalata subito (ad esempio gridando e attirando l'attenzione degli altri avventori del luogo), resta solo da sperare che sebbene la ragazza non abbia battuto ciglio nel momento, qualche passeggero si sia accorto di quanto successo. E quindi lo si deve cercare e avere la sua testimonianza. Poichè però durante la molestia non solo la ragazza ma alcun passeggero ha apostrofato il molestatore, è lecito pensare che nessuno se ne sia accorto. Tradotto: non c'è lo straccio di un testimone. Quindi la ragazza si presenta ai Carabinieri e dice "tre giorni fa sul bus il Signor XY mi ha molestata, ma nessuno se n'è accorto, solamente io" e il Signor XY dovrebbe finire in carcere? Chi dice che la ragazza non mente o sbaglia persona? La giustizia (per fortuna) non funziona così, altrimenti basterebbe accusare chi non ti sta simpatico per farlo finire dentro.
Lunedì 29 Maggio 2017, 09:25
Un italiano sta male, entra in un negozio per chiedere aiuto e il titolare italiano lo caccia. Di chi è la colpa? Degli immigrati. Straordinario.
Giovedì 13 Aprile 2017, 14:17
Settantenni erano gli occupanti della Lancia coinvolta nell'incidente i quali non stavano affatto gareggiando.
Giovedì 6 Aprile 2017, 14:45
Se ogni giorno i colleghi del lavoro ti scansano e ti minacciano accusandoti ad esempio di essere un pedofilo cosa fai? "Continui la tua vita dimostrando la tua pulizia col tuo comportamento limpido."? Ma per piacere. La verità è che essendo musulmano per te è un terrorista, qualunque cosa dica o faccia. Punto.
Mercoledì 5 Aprile 2017, 15:03
Cioè ma in galera no eh?
Lunedì 27 Marzo 2017, 10:30
Se davvero gli ha sparato alla nuca lo scherzo non sta proprio in piedi. L'unico scherzo che si può pensare di fare con fucile è puntarlo per spaventare, dunque farlo in maniera ben evidente. Tutto, dall'aver saltato la scuola, all'aver cercato di nascondere il fucile, allo scherzo poco plausibile all'essere crollato solo dopo 16 ore fa pensare ad un omicidio premeditato.
Giovedì 23 Marzo 2017, 17:42
No era moldavo. Un Veneto DOC era Gianfranco Stevanin.
Martedì 7 Marzo 2017, 13:15
L'ambulanza arriva per chi ne ha bisogno.
Mercoledì 8 Febbraio 2017, 18:05
Sono i mestieri di basso profilo che possono essere coperti dagli immigrati perchè gli italiani istruiti non vogliono farli. E hanno ragione. Non lo farei nemmeno io, tanto più che fare il muratore con una laurea in tasca non aiuta di certo l'autostima. Lavorare è sempre dignitoso, ma non tutti i mestieri sono uguali. La società ha le sue colpe in questo suicidio, ma sono colpe che hanno radici lontane. Abbiamo depredato per decenni le casse dello Stato con un welfare iperprotettivo che regalava denaro a pioggia e di cui hanno goduto quelli che oggi hanno dai 55-60 anni in sù. Uno Stato che per 60 anni ha fatto finta di non vedere sprechi, ruberie, evasione fiscale e altre mostruosità. Sempre tutto risolto a tarallucci, vino e deficit. Alè. E i giovani di oggi, più istruiti e svegli dei padri e dei nonni, ora non trovano un buco di posto di lavoro perchè siamo alla canna del gas. La colpa non è di Abdul, in Germania hanno 5 volte i nostri immigrati e vivono bene. La colpa è nostra. Anzi, vostra, generazioni nate prima del 1960. Ma certo, fare un'analisi socio economica storica è difficile, sbraitare contro Abdul è facile. Allora addosso, sbatti il mostro in prima pagina, dà la colpa al negher. Detto questo, un suicidio è sempre l'esito di una malattia depressiva grave non curata, alla cui insorgenza ha contribuito anche la mancanza di lavoro. Un abbraccio alla famiglia.
Mercoledì 18 Gennaio 2017, 14:47
E anche per questa, come per tutte le sacrosante disgrazie pubbliche e private che accadono, di chi sarà la colpa per il lettore medio del Gazzettino? Rullo di tamburi, apriamo la busta.. and the winner is: "I profughi clandestini!!". Applausi.
Mercoledì 21 Dicembre 2016, 14:14
Un veneto atterra a Londra per entrare in UK e cercare un lavoro con tutta la buona volontà e viene respinto come persona sgradita, in quanto tre giorni prima un altro italiano ha aggredito una ragazza alla stazione. Quindi gli dicono di fare fagotto e tornarsene a casa senza diritto di replica. Detto così sembra sbagliato, ma se sostituisci "veneto" con "afghano" diventa giusto.
Venerdì 16 Dicembre 2016, 15:23
La sfortuna non c'entra niente, l'unica cosa che può succedere a uno che se ne sta in piedi accanto all'auto su una strada extraurbana stretta nel buio delle 6 del mattino di un giorno invernale è essere travolto. Infatti.
Lunedì 12 Dicembre 2016, 14:47
Le ragioni dei suicidi vanno cercate raramente nei conti economici. Forse quest'uomo nonostante l'età e una sua famiglia non aveva sviluppato una personalità matura che gli consentisse di vivere senza la madre, e temeva talmente il momento in cui sarebbe morta da decidere di non affrontarlo affatto. Ma è solo una ipotesi.
Giovedì 17 Novembre 2016, 09:25
I Carabinieri dovrebbero protestare in piazza con gli striscioni, se lo fanno loro forse il problema di delinquenti pericolosi puniti come bambini che hanno rubato una matita viene preso più sul serio. Questa situazione da repubblica delle banane oltre che demenziale è anche pericolosa.
Giovedì 3 Novembre 2016, 17:33
Si infatti l'immigrato che vuole aprire un ristorante basta che chiede in Comune e gli danno subito 300mila€ a fondo perduto. I soldi che servono li tolgono alle pensioni degli anziani italiani, se non bastano dimettono dei degenti italiani dall'ospedale anche se stanno male, per recuperare i soldi destinati all'immigrato. Inoltre per i primi 10 anni non deve pagare le tasse e l'affitto del locale è pagato dallo Stato. Lo Stato paga anche vitto e alloggio ai suoi dipendenti. Se questi devono fare tanta strada per raggiungere il ristorante da casa, regala loro una Mercedes a testa. Se per caso nella zona dove vuole aprire il ristorante ce n'è già uno gestito da un italiano, questo viene costretto a chiudere per non fare concorrenza. Tutto vero, l'ho letto sulla pagina Facebook "basta immigrati tornatevene a casa prima gli italiani!!!".
Venerdì 28 Ottobre 2016, 10:54
Ricordo un bello scritto studiato al Liceo la cui sintesi era all'incirca "I giovani di oggi sono senza valori, ai miei tempi non era così, bisogna fare qualcosa.". Era di Cicerone, verso il 50 A.C.
Mercoledì 26 Ottobre 2016, 15:46
Non sono gratuite, c'è parecchia gente che guida in modo pericoloso e questi scontri ne sono la inevitabile conseguenza.
Martedì 25 Ottobre 2016, 11:19
210 miliardi (MILIARDI) l'anno di economia sommersa tra criminalità, lavoro nero ed evasione fiscale, artigiani/piccoli imprenditori che in 30 anni non hanno emesso una fattura, prendono aiuti per indigenti dal Comune e girano in Mercedes, altri miliardi di euro buttati in stipendi a milioni di lavoratori statali che - se vanno al lavoro - non fanno nulla, in pensioni a gente che ha lavorato si e no 20 anni, a politici e famiglie con i loro assurdi privilegi, ruberie e tangenti varie in tutti i settori soprattutto edilizia e sanità... e la colpa della crisi di chi è? Del profugo che dorme in un centro accoglienza e del suo piatto di spaghetti costato 80 centesimi. Applausi.
Mercoledì 12 Ottobre 2016, 17:46
Conservare e preparare il sushi come si deve costa, diffidate dei ristoranti a basso prezzo. Meglio mangiarlo meno spesso ma buono e sicuro.
Lunedì 3 Ottobre 2016, 14:39
Si sarà suicidato poveraccio, non credi?
Mercoledì 31 Agosto 2016, 17:54
Che i medici non abbiano capito fosse un infarto mi pare molto probabile senza essere un medico. Il dolore alla bocca dello stomaco è un sintomo, e la morte per accidente cardiaco avvenuta poche ore dopo non fa che sostenere l'ipotesi. Non so quale sia la procedura in casi del genere, ma secondo me se il medico ritiene sia al 95% gastroenterite a al 5% infarto, deve accertare ancora finchè quel 5 non diventa 0.05. Se non lo fa ed era proprio quello, il paziente muore.
Sabato 20 Agosto 2016, 13:24
Se l'auto è in grado di muoversi, in autostrada ci si ferma solo nelle piazzole di sosta. Mai in corsia di emergenza la quale, appunto, è una corsia di marcia.
Mercoledì 17 Agosto 2016, 13:51
Addirittura pena di morte... a chi compra la cocaina invece tante scuse da parte della stessa Boldrini immagino.
Giovedì 11 Agosto 2016, 11:09
I rom sono francamente indifendibili. Non c'è uno, dico uno, che non sia un delinquente.