GinogaZ

Commenti pubblicati:
Lunedì 19 Novembre 2018, 13:34
Riempire le piazze di che cosa?
Lunedì 19 Novembre 2018, 09:59
Solo 10 anni di carcere per un crimine così orrendo? Non mi sembra che giustizia sia stata fatta, come si dice nell'articolo.
Lunedì 19 Novembre 2018, 09:38
Ipotesi deprimente. Se fosse come dice Tajani sorgerebbe il ragionevole dubbio che la Lega abbia fatto un'alleanza con i 5S con l'intento di annientarli e riportare Berlusconi al Governo. Agghiacciante...
Sabato 17 Novembre 2018, 12:37
Salvini, oltre che blaterare sulla base dei sondaggi elettorali e fare proclami senza seguito, inizia anche a fare qualcosa.
Giovedì 15 Novembre 2018, 22:56
Proprio tanto ridocolo non è... Colombo e gli altri conquistadores non erano certo dei mecenati e dei benefattori, come suggerisce l'appellativo. Certo che dopo 500 anni è un po' difficile rivedere efficacemente la storia.
Giovedì 15 Novembre 2018, 14:41
Il mio non mi ha più restituito dei documenti (miei) e siccome continuavo a chiederglieli ha minacciato di denunciarmi per stalking. Segnalato al consiglio di disciplina, non hanno fatto un bel nulla. Alla faccia del codice deontologico quando combinano qualcosa si proteggono a vicenda, e se non paghi ti mandano una bella ingiunzione alla quale ti devi opporre. E come si presenta un'opposizione? Ma pagando un altro avvocato naturalmente... Ditemi voi come si chiama questo tipo di associazione.
Giovedì 15 Novembre 2018, 14:14
Robe da matti...
Mercoledì 14 Novembre 2018, 09:55
Dimentica di "ricordare" che cosa c'è stato tra il 1907 e la giunta Raggi, e che a quel tempo Roma contava 500mila abitanti. Di mezzo ci sono state due guerre mondiali. Sul rinnovamento urbanistico di Nathan (che comunque gli va riconosciuto) possiamo stare qui a discutere per giorni, se vuole. Come comico anche lei potrebbe avere un futuro se mi fa queste citazioni solo per dare contro alla Raggi.
Mercoledì 14 Novembre 2018, 09:32
Il Direttore afferma: "quella di Virginia Raggi è una delle giunte più insignificanti e inadeguate della storia recente della Capitale". Va bene... Però vorrei che qualcuno mi spiegasse perchè, e paragonata a chi e che cosa. Roma è sempre stata gestita male e, per di più, in malafede in complicità con la malavita organizzata. Era meglio così? Non ho dubbi che i 5S non siano navigati come chi era in gardo di fare accordi con i delinquenti. Le buche a Roma ci sono sempre state, con i rifiuti era messa anche peggio e il trasporto pubblico ha sempre avuto problemi enormi, ma prima era normale. Io penso che se il Direttore si trovasse ad amministrare Roma farebbe anche peggio della Raggi, così come chiunque altro che non sia un politico scafato, con tutte le conseguenze del caso. Indubbiamente i 5S di cavolate ne collezionano molte, perchè è gente comune che si è improvvisata. Ma questo è successo come conseguenza dell'inettitudine, la corruzione e la complicità malavitosa dei politici "tradizionali", non dimentichiamolo. A parte le piccole realtà locali, se facessimo scomparire i 5S, chi andremmo a votare in questo momento? Per finire, che la stampa e l'informazione non siano più indipendenti penso che ormai l'abbiano capito tutti, senza che i giornalisti si offendano tanto. Ma questo non riguarda solo l'Italia.
Martedì 13 Novembre 2018, 21:44
Sull'imparzialità dell'informazione ormai nessuno crede più da tempo, e i motivi ci sono.
Martedì 13 Novembre 2018, 21:31
Ma si, è stata una ragazzata, dài. Tutti liberi a continuare le goliardate. Ma che razza di gente amministra la "giustizia" in questo Paese.
Martedì 13 Novembre 2018, 18:15
Qui invece tutti onesti e tutto alla luce del sole... Ma per piacere.
Martedì 13 Novembre 2018, 15:14
Si tratta "solo di un animale" e a molta gente non interesserà molto. Bene questi indifferenti sappiano che chi è capace di questo su un animale è uno psicopatico pericoloso e può agire allo stesso mondo su altri soggetti deboli: donne, bambini, anziani.
Martedì 13 Novembre 2018, 15:02
Allora, invece di mugugnare, emigriamo al sud, no? Non sarà che qui c'è un'evasione spaventosa e le cifre sono farlocche? Io a Venezia vedo gente che si spaccia quasi indigente, che vive in appartamenti miseri e poi si compra auto da 60000 euro. Diciamo che al sud sono piagnoni fannulloni e qui invece sono piagnoni evasori. Alla fine entrambi pesano sul debito pubblico ma ognuno crede di essere meglio dell'altro. Italiani...
Lunedì 12 Novembre 2018, 22:13
Il suo amico Zaia ha dichiarato che circa il 40% della superficie boscata è andata distrutta e mi chiedo che cosa c'entra la situazione di difficoltà attuale degli animali con il fatto che l'ambiente un po' alla volta si rimargini. Di patetico e puerile c'è solo il suo tentativo di minimizzare.
Lunedì 12 Novembre 2018, 15:32
Si parla molto degli sbarchi di clandestini, giustamente, ma si parla troppo poco di questa invasione di gente e gentaglia che arriva dall'est. Ce ne sono tantissimi e sono poco visibili grazie alle caratteristiche somatiche che si mescolano alle nostre. Tanti di loro sono molto violenti e si eclissano facilmente se commettono atti delittuosi. Secondo me sono molti di più degli africani e degli asiatici ed entrano alla chetichella anche grazie al diffusissimo fenomeno delle badanti.
Lunedì 12 Novembre 2018, 12:29
Furbastro patetico. Ha trovato il modo di essere alla ribalta quotidianamente grazie a media sempre più scadenti.
Lunedì 12 Novembre 2018, 12:24
Non mi risulta che la piena abbia portato via il ponte ma il tratto di strada che correva praticamente in alveo, quindi il titolo non sembra corretto. Piena eccezionale ma risultato abbastanza ovvio anche in caso di evento meno tragico. Il ripristino era necessario e i tempi per la riscostruzione materiale sono normali. Forse quello che suscita scalpore riguarda i tempi della politica e la strada è di competenza ANAS, non è nemmeno regionale.
Sabato 10 Novembre 2018, 22:46
Sei stancante. Ce l'hai con i grillini, ce l'hai con il sud, ce l'hai con tutto quello che sta oltre il cancello del tuo piccolo mondo... Io sono del nord, veneto oltre ogni ragionevole dubbio, e ci tengo, ma farne una mania è un'altra cosa. Vorrei anche essere orgoglioso di essere italiano e vorrei che qualcuno lavorasse per cotruire questo Paese piuttosto che cercare tutti i modi e i pretesti per dividerlo. Io ho avuto la fortuna di conoscere quasi tutti miei bisnonni (tutti venetissimi) ma di uno in particolare ricordo spesso i racconti. Uno di questi era ricorrente e riguardava la sua presenza alla battaglia decisiva sul Piave. Mi raccontava che era geniere, in prima linea, in mezzo al fiume. Ma non raccontava della sua paura perchè, diceva, non c'era il tempo per aver paura. Con gli occhi lucidi mi raccontava invece dei ragazzi del 99: "I iera putei e i gà mandà a morire, l'acqua del Piave iera rossa del so sangue, i vedevo morire quasi tuti". Quei ragazzini hanno dato un tributo altissimo e un contributo determinante. Venivano da tutte le parti d'Italia.
Sabato 10 Novembre 2018, 21:43
Questa è la tua opinione. Ti potrei raccontare cose che possono far cambiare opinione su di lui. "Era" un ottimo politico. Quando si sta troppo in mezzo a quell'ambiente anche i migliori si rovinano: troppe occasioni ghiotte, troppo potere e troppi compromessi. Non credo ci sia qualcuno che si salvi.
Sabato 10 Novembre 2018, 18:53
Lei che cosa ne sa? Io non sono romano ma non capisco perchè si sostenga che la Raggi sia un sindaco peggiore degli altri. Prima di lei c'erano mafia e corruzione, e la città non era certamente gestita meglio di adesso. Le "capacità" che consentono alla mafia di prosperare sono migliori dell'impreparazione di chi prova a fare qualcosa di diverso? Un'amica romana che vedeva inizialmente la Raggi come il fumo negli occhi di recente mi ha detto: "Ora mi rendo conto che alcune cose che non funzionano bene ora prima funzionavano apparentemente meglio perchè erano delgate alla mafia e riconosco alla Raggi, pur impreparata, il tentativo di cambiare le cose per migliorale..."
Venerdì 9 Novembre 2018, 17:57
Considerato che molti di quei ragazzi che stazionano lì sono dell'est non li definirei proprio mestrini.
Venerdì 9 Novembre 2018, 14:27
Ormai in questo Paese tutti parlano a capocchia. Ognuno cerca di raccattare quel che può: voti, consensi, lettori, figuracce...
Venerdì 9 Novembre 2018, 14:15
Negli anni 80 gli italiani detenevano il 57% dei titoli pubblici e in questa situazione molti ci avrebbero guadagnato qualcosina. Ora gli italiani detengono appena il 6% dei titoli, mentre tutto il resto è in mano a paesei stranieri, banche e assicurazioni che lo usano anche come arma di ricatto all'occorrenza. Anche su questo c'è da riflettere. In questi casi l'EU è una camicia di forza.
Venerdì 9 Novembre 2018, 14:08
Speriamo che nella vita trovi qualcosa di meglio da ammirare. Mi viene da piangere per la tristezza.
Giovedì 8 Novembre 2018, 23:07
Hanno deciso di boicottare la manovra e un pretesto lo troveranno comunque. Evidentemente con il passato governo avevano fatto accordi sottobanco che a noi non è dato sapere mentre con questi stanno lavorando per mandarli a casa perchè gli stessi accordi non si possono fare. Sarà un caso ma dopo la cagnara della nave Aquarius e gli insulti francesi di sbachi non si sente più parlare, le navi delle ONG sono sparite e i fratelli europei si sono ancora più inviperiti.
Giovedì 8 Novembre 2018, 22:10
Bene allora facciamo due conti con numeri veri e senza tifo politico. Un esempio: nel 1988, prima dell'euro, il 57% dei titoli di stato (debito pubblico) era finanziato dagli italiani, oggi solo il 6% è nelle mani degli italiani mentre tutto il resto è nelle mani di stranieri, banche e assicurazioni (molte di queste anch'esse straniere). Visto che lei è un esperto di finanza questi nuneri le dicono qualcosa? Di fatto è come se lei comprasse a credito per fare finta di essere ricco; per un po' il gioco funziona poi i nodi vengono al pettine, ed è ciò che hanno fatto i "più bravi" che hanno governato prima di questi. Con questo governo ancora non si sono avviati meccanismi che possano dare cifre di qualsiasi genere ma in ipotesi sono già i colpevoli di tutto. Per il momento di dati certi ci sono solo questi, tutto i resto è propaganda avvelenata di chi ha perso.
Giovedì 8 Novembre 2018, 13:47
Ormai si va ruota libera e ognuno sull'Italia pouò dire di tutto e di più. Che poi le previsioni siano fondate o meno non importa. La sinistra, che non è nemmeno in grado di fare opposizione, gongola fingendo che che la situazione dipenda da questo governo in carica solo da 5 mesi. Il solito modo ipocrita di addossare ad altri le conseguenze dei loro fallimenti e delle fanfaronate del venditore di pentole. Per non parlare di chi ha governato ancora prima di loro. La mia non è una difesa di questo governo ma l'esternazione della nausea che mi assale quando sento gli sbandati del PD che pontificano o i commentatori che usano l'aggettivo denigratorio "limoncello", ai quali evidentemente piaceva tanto la politica disfattista dei governi precedenti.
Giovedì 8 Novembre 2018, 10:55
C'è chi vegeta anche se sembra vivo e sano, che non ha mai avuto manifestazioni d'amore come queste. E' una bella storia di amore materno e di umanità da salvare, le sue parole ivece vengono da un cuore dove si è fermato l'inverno. Mi dispiace per lei.
Mercoledì 7 Novembre 2018, 10:45
Beh, quando la Lega era solo un fenomeno confinato a nord propagandavano affermazioni ben peggiori. Comunque la frase di questo funzionario e i commenti a questa notizia dimostrano che non solo non esiste l'Europa ma non esiste nemmeno l'Italia. In un momento in cui ci sarebbe bisogno di unità nazionale si inaspriscono le divisioni. Non è chiudendosi in casa che si affrontano i problemi che stanno fuori dalla porta. Il sud indolente dell'Italia andrebbe radicalmente riformato mentre il nord "lavora e tasi" dovrebbe uscire dal suo provincialismo e dalla sua ignoranza. Produrre PIL riempie le tasche ma non risolve i problemi di un Popolo. Come sempre la virtù sta nel mezzo.