maurizzzio

Commenti pubblicati:
Mercoledì 17 Gennaio 2018, 09:00
La scoperta dell'acqua calda. La demokratika universita' italiana ha sempre funzionato cosi'. Un tempo le baronie erano almeno una certa garanzia di qualita' e il passaggio delle cattedre, dei posti di professore associato e di ricercatore avveniva dinasticamente con accordi incrociati. Perlomeno pero' il barone di turno a tutela della PROPRIA onorabilita' spingeva per l'allievo competente, non per quello piu' raccomandato dal politico di turno, per il parente o per l'amante. Da decenni le baronie sono in gran parte decadute per l'appiattimento (verso il basso) del livello dei titolari, grazie anche al prevalere dei criteri sopracitati nella scelta dei vincitori di concorso. Ma non e' che in altre amministrazioni (a partire da magistratura, transitando per forze armate e di polizia) le cose vadano diversamente. Anzi.
Mercoledì 17 Gennaio 2018, 07:52
Un tempo alla Chiesa si erogava la decima di tutti i guadagni. Molte "religioni" (e partiti ...) ancora chiedono esplicitamente un contributo diretto ai fedeli. In Germania c'e' una tassa specifica (da cui l'aumento degli agnostici in dichiarazione dei redditi, salvo poi pentirsene se gli negano i sacramenti ...). Uno virgola cinque miliardi di lire non sono pochissimi, dipende pero' anche dalle dimensioni della parrocchia, ovvero dalla composizione dei fedeli, piu' o meno "ricchi". Cero, sarebbe opportuno vedere un bilancio, documentando voce per voce come sono stati spesi i soldi, in modo che i parrocchiani possano (o meno) provvedere. Oppure, visto che non so se le parrocchie possono fallire, si potrebbe vendere qualche bene, se posseduto. O trasformare (cedendola a pagamento) la chiesa in moschea (come hanno fatto a palermo) e saldare i debiti. italia
Mercoledì 17 Gennaio 2018, 07:30
Triste storia. Ma il taglio dello stipendio scatta dopo assenze prolungate con la messa in aspettativa. alcuni per motivi familiari o personali chiedono l'aspettativa senza stipendio. Se uno lavora non c'e' nessun taglio. Se sei malato e ti devi curare non lavori e gia' che ricevi gran parte dello stipendio e non vieni licenziato e' "qualcosa". Per altro le cronache ci raccontano di "donazioni di ferie" fatte dai colleghi di lavoro a chi malato o con figli malati si trovavano in situazioni analoghe. Poi, vista l'eta' e la diagnosi ci sarebbe da chiedere alla Fornero se la protagonista di questa storia NON dovesse essere gia' in pensione.
Martedì 16 Gennaio 2018, 20:04
Per altro il gruppo, a parte le Formula 1, NON ha una sola macchina ibrida in produzione nei suoi innumerevoli marchi. Che questa motorizzazione sia davvero il "solo futuro possibile" come sembrano pensare in Toyota NON e' detto. Pero' mi sembra che Marchionne si sia svegliato un po' tardi. Per altro "vantarsi" di produrre i Ram negli USA (che sono quegli enormi furgoni da Texas Ranger da 4 km/litro se li spingi ) mi sembra davvero il massimo
Martedì 16 Gennaio 2018, 19:58
I ceppi del meningococco sono tanti. In Italia esistono vaccini per B, C e ACWY. Pochi operatori sono vaccinati per tutto. Ma gli operatori sono continuamente esposti a virus e batteri. La profilassi antibiotica si fa per motivi legali-assicurativi ma se uno doveva prendersi la meningite l'aveva gia' presa dal primo paziente con cui e' venuto a contatto, magari 30 anni fa.
Martedì 16 Gennaio 2018, 19:52
Casomai e' il contrario. Da chi vai "a pagamento" ? Da uno notoriamente "bravo" e in grado di risolvere problemi. Da un incapace laureato "per sbaglio" a pagamento NON va nessuno. Per quanto nelle cronache non mancano esempi di medici considerati validi che hanno esercitato per anni senza laurea.
Martedì 16 Gennaio 2018, 19:48
Provvedimento ridicolo. Della serie diamo un contentino all'opinione pubblica. SE pensi siano colpevoli si sospendono DA TUTTO (per poi eventualmente pagare i danni dopo). Altrimenti e' ipocrita
Martedì 16 Gennaio 2018, 17:33
Sulle cronache di roma (minuscolo) c'e' di peggio. Il titolare italico di casa Ater che evidentemente dormiva altrove subaffittava una stanza a immigrati irregolari e l'altra a prostitute che ci lavoravano. In pratica faceva un doppio servizio "sociale" con un bene della collettivita' ...
Martedì 16 Gennaio 2018, 17:27
Minniti applica da qualche mese idee che il centro destra propone da anni (e che aveva messo in atto con Gheddafi). Se devi votare qualcuno vota l'originale non chi copia ;-)
Martedì 16 Gennaio 2018, 16:05
Sulla questione Fontana gli sciocchi guardano il dito (la "razza") e non la luna (la questione reale che ha evocato). E' paradossale che milioni di persone, che non vedevano l'ora di abbandonare la terra natia, dove evidentemente stavano male, per approdare in Italia e in Europa, 5 minuti dopo che sono arrivati nella "terra promessa" vorrebbero poi ritrovare da noi o replicare quegli usi e costumi originali da cui sono fuggiti (e che sono sostanzialmente all'origine della loro fuga, visto che nella loro patria NON hanno prodotto benessere, liberta', lavoro, diritti civili e tutto cio' che fuggendo da casa loro cercano in occidente). E, ancora piu' paradossale, e' sorprendente che le anime belle locali cerchino di assecondare queste richieste a discapito della collettivita' nazionale. Se Fontana invece di razza avesse usato il termine societa' o civilta' occidentale (che probabilmente esprimeva meglio il concetto) sicuramente le anime belle avrebbero avuto comunque da ridire. Ancora piu' curioso poi che alcuni italici, esponenti di una religione da millenni presente nella nostra collettivita' e perfettamente integrata in essa, si siano fatti portavoce di proteste "antirazziali" quando sanno benissimo che gran parte degli abitanti del medio-oriente (da cui provengono tantissimi graditi ospiti) ha nei loro confronti e verso Israele lo stesso atteggiamento che avevano a suo tempo i nazi-fascisti. Magari invece di filosofeggiare sulle parole farebbero bene a guardare ai loro veri nemici, auspicando che la civilta' occidentale si conservi tale per i secoli a venire senza essere travolta (anche) da inopportuni buonismi.
Martedì 16 Gennaio 2018, 12:21
Si chiamano PAC: pacchetti ambulatoriali complessi. Pacchetto verosimilmente dal concetto di "pacco" alla napoletana (per i padani - truffa a un ingenuo cliente). Hanno preso il posto di molti day hospital (che erano gratis). Adesso si paga. italia
Martedì 16 Gennaio 2018, 12:18
Per scaricare il 19% (dopo un anno, con rimborso dopo minimo un altro anno) bisogna pagare le tasse. Se sei nulladichiarante NON recuperi niente. Cane non morde cane ...
Martedì 16 Gennaio 2018, 12:15
Appunto. Per altro in un paese civile tale "gradito ospite" verrebbe immediatamente messo fisicamente alla porta e rimandato al paese suo. Per altro le auto NON vanno SEQUESTRATE ma CONFISCATE, per rinnovare il parco auto blu-grigie GRATIS per lo Stato
Martedì 16 Gennaio 2018, 11:56
Ma poi li assolve o gli leva i punti per la patente Paradiso ?
Domenica 14 Gennaio 2018, 21:12
L'attuale programmazione prevede 10.000 posti nelle facolta' di medicina che dovrebbero permettere un ricambio 1:1 con i medici che vanno in pensione o emigrano. In effetti NON e' cosi': intanto perche' NON tutti si laureano ma, soprattutto, perche' con l'attuale normativa nel sistema sanitario nazionale con la SOLO LAUREA di 6 anni NON puoi lavorare. Servono almeno altri 3 anni per la scuola di medicina generale (a numero chiuso, poche centinaia di posti/anno) o 4-5 per le specializzazioni SENZA la quale NON puoi essere assunto in ospedale. Per avere un medico In "grado di lavorare" servono da 9 a 11 anni (minimo, salvo pause, fuoricorso)di formazione universitaria. Peccato che per motivi di bilancio, dato che le specializzazioni sono "pagate" (poco circa 1500 netti al mese, con cui pagare tasse scolastiche e libri - per un lavoro a tempo pieno con notti e festivi) a fronte dei 10.000 potenziali medici che escono ogni anno dalle Facolta' meno di 7.000 potranno accedere alla seconda fase di studi. Gli altri emigrano o fanno lavoretti sottopagati (dalla pizza ai 4-5 euro/ora in clinica privata, laboratori o servizi vari)
Domenica 14 Gennaio 2018, 13:27
Il discorso sarebbe perfetto se ci fosse la chiosa "altrimenti te ne torni, senza se e senza ma, da dove sei venuto"
Domenica 14 Gennaio 2018, 12:02
Non ti dimenticare l'IRPEF che viene automaticamente pagata dal medico. L'intramoenie e' la "geniale" pensata per far pagare al cittadino servizi che ALTRIMENTI lo stato (minuscolo) avrebbe dovuto assicurare. E lo stato ci guadagna TRE volte: quota ASL, IRPEF e NON erogazione gratuita dello stesso servizio. italia
Domenica 14 Gennaio 2018, 11:57
Ringrazia la compagna Bindi
Sabato 13 Gennaio 2018, 21:32
Solo 1300 per guida usando il cellulare ? ENNESIMA CONFERMA che le multe si fanno con comodo, stando seduti a guardare foto o multando auto parcheggiate. Troppo difficile fermare e contestare gli innumerevoli telefoninatori al volante ... italia. Per altro il nostro immarcescibile parlamento (minuscolo) ha pensato bene di rimandare alla prossima legislatura il provvedimento che ritirava la patente a chi telefona o messaggia guidando. italia
Sabato 13 Gennaio 2018, 21:25
Appero'. Erano in viaggio per l'italia ? Se NON lo erano, appena sfuggiti alla giustizia francese partono subito.
Sabato 13 Gennaio 2018, 21:23
Corretto se e' una prestazione in intramoenia. Secondo la riforma Bindi puoi essere visitato da un medico (o fare esami) aspettando il tuo turno 6 mesi. Se paghi puoi avere la STESSA prestazione dallo STESSO medico, nello STESSO ospedale, usando le STESSE apparecchiature in pochi giorni. Ovviamente PAGHI (ed eventualmente recuperi sull'IRPEF il 19%). Ma per ogni 100 euro pagati dal cittadino circa 60-70 vanno allo stato (minuscolo) tra irpef e quota ASL. A chi CONVIENE tutto cio ? Chiediamolo a Rosy e sodali.
Sabato 13 Gennaio 2018, 19:00
Ma chi erano i passeggeri ? Tifosi di Calcio ? Italiani in vacanza ? Graditi ospiti ? Elettori pentiti di Macron ?
Sabato 13 Gennaio 2018, 18:53
Per altro gli stessi commentatori politici che adesso si strappano le vesti in caso di bisogno loro o di amici sono i PRIMI a scavalcarle (gratis, ovvero facendo riferimento al primario nominato da loro di turno)
Sabato 13 Gennaio 2018, 15:33
La corruzione e' (anche) figlia dell'organizzazione (pessima) della mancanza di posti letto e della riforma di Rosi Bindi. Le liste d'attesa sono infinite. I posti letto sempre meno. Dove esiste e se hai denaro e paghi puoi aggirarle legalmente con l'intramoenia (altro scandalo legalizzato in cui se il paziente paga 100 lo stato e l'asl se ne prendono 60-70 ... che convenienza hanno ad eliminarla ?). Su questo status i disonesti hanno buon gioco. Pero' sono spesso "assecondati" dai pazienti che vorrebbero da un lato il "pubblico-gratis" ma con la migliore assistenza possibile e ovviamente il primario o il medico "bravo" ad operare e non "chi capita" (anche se lo stipendio tra bravo e meno bravo e' LO STESSO). Poi ci sono gli italici che italicamente pensano che ungendo si aprano le porte (cosa che spesso succede). Ricordo anni fa lo scandalo del noto cardiochirurgo pediatrico che a Palermo chiedeva un "contributo" alle famiglie dei pazienti che operava per una fondazione destinata (anche ...) ad acquistare attrezzature e a creare borse di studio per i giovani chirurghi. Ne nacque (giustamente - forse) uno scandalo perche' i genitori volevano che il figlio fosse COMUNQUE operato dal Professore (e non dal medico di turno). Per altro professore, luminare internazionale della cardiochirurgia, che da primario guadagnava esattamente come il primario di un qualunque ospedaletto di provincia. Se fai le leggi fatte male, italicamente si aggirano. italia
Sabato 13 Gennaio 2018, 14:14
Per altro la truffa sarebbe nell'averci scritto Alta Sartoria (che, per altro, potrebbe essere considerata "una marca") e soprattutto Made in Italy. Invece una prodotto di "alta sartoria" intesa come marca famosa che costa centinaia di euro ma fatto in Cina o Pakistan (e regolarmente indicato) NON sarebbe una truffa ... italia
Sabato 13 Gennaio 2018, 12:30
Un tempo esisteva la prigione "per debiti": o pagavi (multe e balzelli compresi) o finivi dentro. L'idea ovviamente e' invisa ai demokratici, visto che i ricchi sarebbero liberi di pagare e i poveri starebbero in galera. Giusto. Forse. In effetti cosa succede ? Moltissimi reati sono stati depenalizzati e trasformati in multe salatissime. Nullatenenti, nullafacenti, camminanti, striscianti e graditi ospiti NON pagheranno MAI un cent e sono liberi di delinquere gratis. Gli italiani onesti pagano se possono. Se sono timorosi di Equitalia/Agenzia entrate in questa maniera lavorano per non farsi sequestrare casa o macchina. italia
Sabato 13 Gennaio 2018, 10:48
Il personale sanitario si vaccina poco. Negli USA c'e' l'obbligo ovvero se scegli di NON vaccinarti sei responsabile della tua scelta. E' anche vero che chi lavora costantemente a contatto con i malati in genere si difende eglio (a livello immunitario) degli altri essendo "contagiato" continuamente.
Sabato 13 Gennaio 2018, 10:44
A funzionare funzionano ma li fanno in pochi, pochissimi i bambini. Per altro il vaccino copre i virus influenzali di stagione ma NON puo' coprire tutti gli altri virus (parainfluenzali e respiratori vari) che danno un quadro clinico di "influenza" senza essere davvero influenza
Sabato 13 Gennaio 2018, 10:38
Cuoco a dir poco disattento. Per non parlare della vittima. Posso capire minuscoli frammenti ma un oggetto di oltre un centimetro NON dovrebbe passare inosservato, in cottura e su forchetta cucchiaio. Per altro in una ricetta che prevede il mescolamento del riso, in cottura e mantecatura e, se ben eseguito la "tostatura" del riso crudo prima della cottura vera e propria. Comunque leggevo che le ditte piu' attente utilizzano dei metal detector proprio per intercettare eventuali frammenti metallici dei macchinari che possono finire nei prodotti. Ma la pallina traslucida da dove e' venuta ? Per altro il riso ormai e' quasi sempre venduto in pacchetti sottovuoto. Un sabotaggio esterno e' sempre possibile ma improbabile. Forse.
Sabato 13 Gennaio 2018, 10:20
Un tempo negli ospedali c'erano le cucine di reparto che preparavano il vitto per i malati. In genere gestite dalle suore caposala. Il vitto fa parte integrante del processo terapeutico e va ottimizzato per il singolo malato. Poi per motivi di igiene (e risparmio) le cucine sono state centralizzate (a volte soppresse con arrivo di vitto "precucinato" da ore da strutture esterne all'ospedale) e spesso affidate a "ditte esterne" con gare ovviamente al ribasso. In genere ci sono vaschette per il cibo tappate con plastica termosaldata che se si e' fortunati arrivano calde. Ma nella preparazione dei vassoi puo' capitare che una vaschetta del giorno primo resti "in giro" e venga "riciclata" con gli effetti sopradescritti. Per altro la somministrazione del cibo era affidata alle infermiere che verificavano l'idoneita' del vassoio per lo specifico malato. Adesso, per risparmiare, sono gli addetti ai carrelli portacibo a distribuire i vassoi. italia