maurizzzio

Commenti pubblicati:
Lunedì 21 Gennaio 2019, 20:12
Fino a un certo punto. Un tempo si restava in ospedale per 4-5 giorni dopo il parto naturale, anche una settimana per un taglio cesareo. In quei giorni le neomamme erano supportate dal personale sanitario e si chiarivano dubbi e paure su allattamento e cura del neonato. Adesso dopo 48, massimo 72 ore "tutti a casa". Aggiungiamoci che un tempo le mamme erano giovani e "spensierate" e potevano contare sul supporto (valido) di nonne "giovani". Adesso si partorisce a 40 anni e pur se la figlia era "tanto desiderata" (come dicono alcune cronache) puo' diventare una responsabilita' eccessiva scaricata su chi non e' a volte in grado di gestirla. E a casa NON c'e' spesso nessuno ad aiutarti.
Lunedì 21 Gennaio 2019, 20:06
Preziosa risorsa di cui si tutela la privacy. Mica e' uno (ex) stimato professionista trasformato in assassino da un possibile errore
Lunedì 21 Gennaio 2019, 20:03
Triste storia. E paradigmatica. In poche ore si passa dal benessere alla tragedia. Servirebbe qualche altro dato. Febbre da poche ore e di venerdi viene portato al Pronto Soccorso ? Aveva problemi si salute di base ? Era reduce da una precedente malattia ? Appariva molto "malato" (ci sono bambini che con 40 di febbre giocano e corrono per casa come se niente fosse e altri che con 38.5 si "ammosciano" e sono quelli di cui ci si deve preoccupare). Con il senno di poi ci si chiede se PRIMA si poteva fare di piu'. Si. Vaccinarlo.
Lunedì 21 Gennaio 2019, 17:24
Gia'. Infatti il vicino del piano di sotto, visto l'incendio NON e' entrato subito in casa a salvare chi c'era dopo aver allertato il 112 o il 115. E' andato a chiamare i Carabinieri
Lunedì 21 Gennaio 2019, 17:17
L'ipotesi del "sabotaggio" e' presa da quasi tutti tra il faceto e il goliardico. Ragazzate. Gia'. Ma se era una cena di anime belle con congruo numero di graditi ospiti ad esserne vittima diventava notizia da prima pagina sui TG con indagini delle procure per odio razziale. Le anime belle NON si rendono conto che il razzismo "vero" si alimenta anche cosi'.
Lunedì 21 Gennaio 2019, 07:51
Le mele marce esistono in ogni parte della nostra societa'. Ma molti ignorano che in passato per essere arruolati nelle FFOO NON bastava fare un concorso e vincerlo. Prima si faceva una "indagine" interna sui candidati scartando automaticamente quelli ritenuti non idonei (per origine familiare, precedenti comportamenti e idee politiche). Il maresciallo del paese valutava candidato e famiglia, dando o negando il suo nulla-osta. Giusto ? Sbagliato ? Di certo PRIMA si scartavano le potenziali pecore nere. Adesso si DEVE prendere chi capita.
Lunedì 21 Gennaio 2019, 07:45
Da Lampedusa a Misurata in linea d'aria ci sono 400 km, come da Malta. Per mare e' parecchia strada, considerando che una nave ci mette molte ore per percorrerla. Certo che se fino a ieri qualunque carretta andava bene, tanto a poche miglia c'era il "salvataggio concordato" con le ONG adesso bisogna pensarci bene prima di mettersi in mare, specie in pieno inverno
Lunedì 21 Gennaio 2019, 07:35
Curioso pero' che i bimbi in difficolta' vadano dallo psicologo in bicicletta. Abitano tanto lontano ? Sono in difficolta' me nessun adulto li accompagna ? NON e' che sono dei ragazzotti, piu' che dei bimbi e le loro bici danno fastidio a qualcuno dei residenti ?
Lunedì 21 Gennaio 2019, 07:33
Difficile, se le "usano" per venderne il metallo.
Lunedì 21 Gennaio 2019, 07:31
Nuova strategia degli scafisti ? Far affogare un po' di gente per indurre "indignazione" nelle opinioni pubbliche occidentali e tornare al modello precedente di libero accesso ? Per altro, se leggete le statistiche dicono che rispetto agli anni scorsi, diminuite di molto le partenze sono drasticamente calati i morti (che si contavano a migliaia anche ai "bei tempi" con intere flotte di salvataggio). Ovviamente le anime belle giocano con la matematica, affermando che adesso e' aumentata la PERCENTUALE dei decessi. E' chiaro se se affogano 1000 persone su 100.000 trasportati la percentuale e' minore rispetto a se affogano 100 persone su 5.000 trasportati. Peccato che agli altri 900 "gia' morti" questo non interessi
Lunedì 21 Gennaio 2019, 07:23
Ma dovresti mettere in conto che e' un'attivita' pericolosa a prescindere. Dovrebbe esserci un obbligo di assicurazione infortuni. Per altro se la vittima era un dipendente la malattia e' gia' pagata. Se NON lo era dovrebbe comunque essere assicurata per tutelarsi dagli incidenti o dalle malattie che le impediscono di guadagnare
Lunedì 21 Gennaio 2019, 07:21
Dovrebbe essere una professionista che guadagna benissimo, se chiede 500 euro per ogni giorno di malattia ... D'altro canto in questi risarcimenti sono comprese tutte le spese (mediche e non) e i danni morali, magari anche quelli patiti dal cane della signora. Ma un controllino sui redditi dichiarati dalla vittima ?
Lunedì 21 Gennaio 2019, 07:17
Arma carica, senza sicura con omessa custodia. Il proprietario passera' dei guai.
Lunedì 21 Gennaio 2019, 07:14
Preziose risorse ? Datosi che fuggono da guerra e fame, hanno attraversato deserti, varcato mari in tempesta, giustamente pretendono un menu' adeguato, almeno a due stelle. D'altro canto, finche' ci saranno italici che con i 30 euro giornalieri si arricchiscono a nostre spese, lucrando anche sui pasti, di che ci meravigliamo ?
Lunedì 21 Gennaio 2019, 07:10
Chissa' se qualcuno vorra' sapere da quanti anni era in pensione. Per altro ennesimo caso di morte improvvisa "senza apparente motivo". Ma se ieri o due-tre giorni fa per un qualsiasi motivo si fosse recato dal medico o in Pronto Soccorso diventava l'ennesimo caso di malasanita'
Domenica 20 Gennaio 2019, 17:55
Un po' come quelli che adesso si "radicalizzano" in carcere. Come se fosse un'attenuante.
Domenica 20 Gennaio 2019, 17:53
Le anime belle che adesso ancora "discutono" sulla pena che Battisti e tutti quelli come lui devono (dovrebbero) scontare fino alla fine sono le STESSE persone che a suo tempo ne "apprezzavano" le gesta. Al massimo per loro erano compagni che sbagliavano. Al massimo. Per altro avete notato che quasi mai si ricorda che la sua organizzazione terroristica si chiamava Proletari Armati per il Comunismo ? Un po' come adesso si sorvola sulla religione della maggior parte dei terroristi attuali.
Domenica 20 Gennaio 2019, 17:47
Se e' per questo neanche il calciatore o lo sportivo professionista puoi fare a 50 anni. E forse neanche a 45. In fonderia lavori per il padrone e per te stesso, NON lavori per lo Stato e NON ci sono persone la cui sicurezza puo' dipendere dalla tua forma fisica.
Domenica 20 Gennaio 2019, 12:47
Oddio. Se ti dicono che non e' nulla di grave in poche ore il sintomo scompare. Ma se il sintomo NON scompare, in genere si dice al paziente di tornare
Domenica 20 Gennaio 2019, 12:44
Poi magari se va in pensione dopo 35 anni di servizio c'e' qualcuno che si indigna
Domenica 20 Gennaio 2019, 12:42
Gli anni extra sono per i servizi "disagiati": confine, isole, imbarco, missioni all'estero. Per altro se si era arruolato a 18 anni aveva almeno 35 anni di contributi reali. Pochi ? Tanti ? Di certo a 50 e passi anni NON puoi fare attivita' operativa sulle volanti o nei battaglioni mobili. O speri che se serve la forza pubblica venga in soccorso un sessantenne ?
Domenica 20 Gennaio 2019, 12:39
Gia' noto ...
Sabato 19 Gennaio 2019, 17:18
Gia' noto ? Che strano sia ancora in italia. D'altro canto, donne e buoi ...
Sabato 19 Gennaio 2019, 17:10
Il problema e' che con la visita, spesso vedi poco e niente. Altrimenti a TUTTI i pazienti fai esami del sangue, ECG, ecografia e pure una TAC ... Poi li tieni in osservazione almeno 24 ore e RIPETI TUTTO.
Sabato 19 Gennaio 2019, 11:37
Triste storia. Ma vai in ospedale per "mal di pancia" e muori ALCUNI giorni dopo. Doveva fare un'ecografia ? Se era considerata urgente dovevano farla in Pronto Soccorso. Ma l'ecografia e' un esame grossolano: la fai di corsa e puoi NON vedere niente di particolare, proprio perche' fatta troppo presto. Ma i sintomi erano scomparsi o erano sempre li ? Perche' se hai mal di pancia da giorni non e' che aspetti chissa' cosa prima di tornare in ospedale (perche' sul territorio NON ci sono alternative a breve)
Sabato 19 Gennaio 2019, 10:28
Ad essere pignoli il termine deve essere infusione NON trasfusione. Altrimenti sembra che gli hanno iniettato in vena 15 litri di birra (un adulto sano ha da 5 a 8 litri di sangue, in base al peso). L'articolo spiega meglio la tecnica: infondendo birra nello stomaco con un sondino (perche' il paziente in coma non poteva bere dalla lattina) hanno protetto il fegato che capta e metabolizza per primo l'etanolo (l'alcol comune) lasciando in circolo il metanolo (l'alcol tossico, presente pero' nella grappa non tagliata di "testa e coda" o nei vini adulterati) che avrebbe distrutto il fegato e provocato danni a cervello e vista. Intanto con la dialisi eliminavano il metanolo
Venerdì 18 Gennaio 2019, 20:42
Mettici pure le spese e poi lavorano per beneficenza ... Per altro le spese per l'ASL sono praticamente zero, giusto un po' di energia elettrica se accendi la luce (si usano ambulatori che altrimenti sarebbero chiusi e che comunque vanno puliti, riscaldati, etc)
Venerdì 18 Gennaio 2019, 18:06
Non tutti. Il grosso ormai arriva da Amazon Logistics, che mi sembra l'Uber dei corrieri. Ma gli ultimi due pacchi che ho avuto (in ritardo) sono stati consegnati da Poste Italiane. NON usano praticamente piu', almeno da me, quei corrieri "classici" che a suo tempo erano entrati in agitazione contro Amazon
Venerdì 18 Gennaio 2019, 18:02
Bella la contromossa dell'Aeronautica, con un'icona femminile che ce l'ha fatta e ci racconta la storia "vera". Pero' salta all'occhio un dettaglio. Dopo 18 anni di prestigiosa carriera la Cristoforetti e' ancora SOLO capitano. Considerato il ruolo e il lavoro svolto un po' pochino. O no ? Forse si e' dedicata solo al volo e allo spazio, senza svolgere quelle attivita' di "contorno" quali corsi, master, Scuola di Guerra che abilitano alle rapide promozioni, pero' ... O forse, considerate le attivita' "di guerra" svolte dai colleghi negli ultimi anni, sono stati questi a fare carriera ? Chissa'.
Venerdì 18 Gennaio 2019, 17:52
Gia'. Ma se poi cercate i dati REALI dell'Istituto Superiore di Sanita' dicono che mediamente il 9% della popolazione italiana viene colpito da sindromi simil-influenzali (perche' mancando il dato di laboratorio NON puoi dirlo con sicurezza) con variabilita' dal 4% del 2005-06 al 15% del 2017-18. In italiano mediamente 5,4 MILIONI di italiani hanno queste forme (da 2,4 al minimo a 9 milioni al massimo). Di che parliamo ?