#gazzettino160783

Commenti pubblicati:
Venerdì 14 Dicembre 2018, 18:57
I legagrilli sono insuperabili, il PD non potrebbe mai (per fortuna) superare.
Venerdì 14 Dicembre 2018, 18:47
Vallo a dire a salvini e di maio e sentiamo cosa rispondono.
Venerdì 14 Dicembre 2018, 18:46
Gli ITALIANI veri non hanno il cappello in mano; ma salvini e di maio con i loro italiani SI, eccome se c'è l'hanno!
Venerdì 14 Dicembre 2018, 18:35
Brutta notizia veramente, voglio esprimere la mia vicinanza alla famiglia.
Venerdì 14 Dicembre 2018, 12:51
A che ora ha fatto questo comunicato il di maio? Resto in attesa di quelli pomeridiani che andranno a negare i precedenti.
Venerdì 14 Dicembre 2018, 12:33
Bastava applicare una delle buone finanziarie del PD, saremmo allo stesso risultato di oggi con qualche miliardo di euro in più in tasca. Quando si dice l'incompetenza e la faccia come il ....
Venerdì 14 Dicembre 2018, 08:26
Da multare l'elettricista incapace, e all'oscuro delle regole da rispettare quando si realizza un impianto. Il concessionario si faccia rivalsa sull'impiantista.
Giovedì 13 Dicembre 2018, 15:07
Povera bambina, su coraggio e pur sempre tuo papà.
Mercoledì 12 Dicembre 2018, 19:25
Per quanto riguarda la capacità di governare il Paese PD batte legagrilli cinque a zero sotto tutti i punti di vista. Non ultimo quello della serietà e della credibilità!
Mercoledì 12 Dicembre 2018, 18:44
Di questo passo si va in pensione prima con la legge Fornero, che non con le chiacchere sempre a vuoto di salvini e di maio. Senz atener conto dei miliardi che ci hanno fatto perdere in questi 6 mesi di battutine che non fanno nemmeno ridere.
Mercoledì 12 Dicembre 2018, 15:18
Grandi. Bravi!
Mercoledì 12 Dicembre 2018, 15:17
Già vedo salvini e di maio al posto della May quando finalmente daranno corpo al loro progetto di fare uscire l'Italia dall'Europa e dall'Euro.
Mercoledì 12 Dicembre 2018, 15:15
Sig. UBot guardi ceh salvini ha chiarito da molto la posizione della lega ha pubblicamente detto che i 49 milioni se li è spesi. Che poi questo corrisponda al vero, conoscendo salvini non lo so. Sicuramente ha confermato l'appropriazione indebita dei miei 49 milioni di euro.
Mercoledì 12 Dicembre 2018, 15:12
Si faccia suggerire dell'altro dalla casaleggio associati. L'argomento in questione non è Renzi, ma il partito polittico 5stelle che difende e governa con chi a truffato il Popolo Italiano, o come li chiamate voi i cittadini. A proposito mi sa dire come mai avete seppellito la parola onestà tanto urlata contro il PD per molto ma molto meno?
Mercoledì 12 Dicembre 2018, 10:38
E per chi lucra politicamente in maniera cinica con selfie ed altro? Non vedo nessuna differenza tra le due prese di posizione meschine e assolutamente deplorevoli.
Mercoledì 12 Dicembre 2018, 08:25
Ahi ahi ahi, i nodi sono venuti al pettine, anche i 5stelle sono per gli incciuci e poco importa se il loro socio ha frodato il Popolo Italiano. Non gridano più ONESTA' e nemmeno chiedono le dimissioni di salvini. Peggio del peggior PD, ecco quello che siete alla prova dei fatti.
Martedì 11 Dicembre 2018, 19:14
E' il pericolo numero uno per l'Italia.
Martedì 11 Dicembre 2018, 19:13
Se pazientavano un po potevano delocalizzare sul nuovo ponte morandi di toninelli. A proposito non si vede e non si sente più, casaleggio lo ha messo in castigo?
Martedì 11 Dicembre 2018, 18:29
Bisogna proprio dirlo la Serracchiani a gestito al meglio gli appalti. Mica come quelli del mose.
Martedì 11 Dicembre 2018, 18:11
Perchè ci sono quelli che chiedono onestà unidirezionale e chi la chiede a 360 gradi. Mica una differenza da poco, non Le sembra? Io da VERO Veneto la pretendo da tutti a prescindere dalla provenienza, e poco mi importa se sono rimasto da solo.
Martedì 11 Dicembre 2018, 17:23
tutti i politici 5stelle in parlamento sussurrano, piano-piano: onestà, ma solo una volta alla settimana. Mica come con il PD che facevano le sceneggiate per MOLTO meno. La carega e lo stipendio da politici è per loro troppo preziosa per chiedere le dimissioni immediate a salvini. Assolutamente non credibili. Ma chi sono quelli che li votano?
Martedì 11 Dicembre 2018, 17:17
razdegat - era riferito alla scaltrezza e alla capacità di adattamento, mica al fatto che ci vogliono 5 laureati veneti per fare un campano. Praticamente i campani sanno adattarsi e cogliere i segni del tempo in cui vivono, i veneti da 30 anni dormono. Tutto qua. Vale più una testa che cento mani, va meglio così?
Martedì 11 Dicembre 2018, 15:49
Questo è il problema numero uno, si lavora, non si parla, non si pensa e sopratutto la Cultura e il senso Civico da decenni sono stati banditi a favore dei schei. Praticamente il Grande Veneto è morto.
Martedì 11 Dicembre 2018, 15:07
anche questa volta colpito e affondato.
Martedì 11 Dicembre 2018, 15:05
Magari se ci provava anche salvini gli poteva andar bene anche a lui, chissà!
Martedì 11 Dicembre 2018, 15:02
e dal nord molti vanno a laurearsi al sud. Dove sta la differenza? Mah!
Martedì 11 Dicembre 2018, 15:00
Sarebbe divertente parlare dei molti laureati veneti che si sono laureati nelle facoltà del bistrattato sud per poi ricoprire ruoli di vertice nella politica veneta e nelle aziende con risultati disastrosi. Toscani - Toscani!
Martedì 11 Dicembre 2018, 14:47
Mi sfugge di maio la data della chiusura definitiva dell'ILVA, della costruzione del gasdotto pugliese e di tutte le opere in corso in Italia come promesso ai vostri elettori e come messo nero su bianco nel contratto con salvini. Hai sempre detto con la casaleggio associati che solo il cittadino può decidere del suo futuro. Non sarete tu e salvini come Renzi vero? Altrimenti tanto valeva votare PD visto che ad oggi attuate solo politiche che copiano quelle dei precedenti Governi.
Martedì 11 Dicembre 2018, 14:34
PierinoLaPeste, vede anche al nord da sempre si comprano diplomi e lauree come nel resto dell'italia; ma la differenza sostanziale sta nel fatto che al sud sanno farne buon uso al nord fanno pena.
Martedì 11 Dicembre 2018, 14:31
Mi secca da Veneto doverlo ammettere, ma ci vogliono 5 veneti per fare un campano. Purtroppo 30 anni di l..a hanno lasciato il segno.