pinopin

Commenti pubblicati:
Mercoledì 24 Aprile 2019, 18:52
Altro che ''fare ponti'', come invoca il Santo Padre, di ponti e ponticelli ce ne sono gia' troppi e la maggior parte andrebbe demolita al piu' presto. Povera Italia!!!
Mercoledì 24 Aprile 2019, 15:02
Sig Mule', lei scrive ''La Pasqua per i cristiani è la festa più grande, perchè celebra la vittoria di Cristo sulla morte''. E' stato anche scritto che Cristo e' ''l'angello'' di Dio che si e' sacrificato sulla croce per salvare l'umanita' dal peccato. E' per questo che a Pasqua e' usanza dei credenti in Cristo ammazzare agnelli e cibarsi della loro carne? Una specie di eucarestia . . . casalinga fai da te? Viva serenamente la sua credenza e lasci che gli altri ragionino con la propria testa per stabilire, su questa terra, come vivere e come morire. Il suo credo promettete la vita eterna, ma l'Islam ai suoi martiri promette . . . qualcosa di piu', basta avere FEDE!!!
Giovedì 18 Aprile 2019, 18:15
E poi ci vengono a raccontare la barzelletta che la vita e' ''SACRA'', senza aggiungere che lo e' solo per chi e' nato ''giusto''. Ormai l'italico sistema sanitario si avvicina sempre piu' a quello americano. Vergognatevi.
Domenica 14 Aprile 2019, 14:50
Sig Fiocchi, le auguro una buona ricerca, ma non dimentichi . . le pinne e le bombole!! Grazie e, sia pure da non credente, contraccambio.
Sabato 13 Aprile 2019, 18:50
Sig Fiocchi, lei, come credente, oltre ad avere tutti i problemi dei non credenti (salvo quelli a loro imposti da politici e associazioni di credenti) ne ha tanti altri a causa dei ''libri sacri'' delle sua fede dove spesso si legge tutto e in contrario di tutto, a seconda di chi li ha immaginati, scritti o interpretati. Bisogna avere tanta tanta pazienza come ne ebbe il Giobbe a lei ben noto. Saluti
Sabato 13 Aprile 2019, 15:20
Sig. Fiocchi, non mi pare di avere tirato in ballo il credo dei leader. Io mi ricordo del lavaggio di piedi, del bacio dell'anello e mi scuso per non sapere che tra cristiani e' normale baciarsi i piedi o le scarpe . . in determinate occasioni. Ogni credenza ha le sue usanze, la prossima volta evitero' di commentare prima di informarmi adeguatamente sugli usi e costumi delle varie religioni. Saluti
Venerdì 12 Aprile 2019, 19:23
Incommentabile, non siano piu' ai tempi che furono. Un bacetto reciproco sulle guance non sarebbe stato piu' consono? Forse no, ma una bella stretta di mano . . . si! Dalla foto si vede che i ''leader del Sud Sudan'' non si erano tolte le scarpe e spero sinceramente che P.F. abbia solo fatto la ''scena di baciare'' le estremita' inferiori di tanti e tali importanti esseri umani. Alla faccia dei microbi!!
Mercoledì 3 Aprile 2019, 22:29
Il problema del celibato dei preti riguarda la chiesa cattolica romana e se si chiede il perche' ci sono tanti articoli di ''parte''. Un articolo non di parte ha per per titolo: ''Il celibato dei preti | Festival del Medioevo''. Saluti
Mercoledì 3 Aprile 2019, 15:52
Ho apprezzato il discorso del Papa, tuttavia mi chiedo: 1) Perchè una bellezza cosi' straordinaria che c'è nella comunione della famiglia (solo se composta da un uomo e una donna) riunita intorno alla tavola ecc. ecc. . ., deve essere negata ai preti, ai quali invece e' ''imposto'' l'obbligo del celibato, cosa che non avviene in altre religioni cristiane e anche nelle ''Chiese orientali cattoliche'' dove uomini sposati possono essere ordinati diaconi o preti (ma non vescovi, niente carriera)? Io ho letto nella Bibbia la prima lettera a Timoteo, cap 3:1-4, che Paolo di Tarso, San Paolo era d'accordo e precisava le qualita' richieste al marito pastore o vescovo (secondo le versioni interpretative della lettera originale). 2) Come fa una persona non sposata a sapere che in tutte le famiglie ''da lui pensate'' e solo in quelle, la vita e' degna di essere vissuta? Dalle statistiche delle separazione e dei divorzi? Ogni famiglia e' un'entita' diversa dalle altre per una *moltiplicita'* di motivi e le ''cronache'' dei giornali e delle televisioni quotidianamente ci permettono di capire quali sono quelle degne di potersi definire tale.
Martedì 2 Aprile 2019, 19:18
Intesa raggiunta. Saluti
Martedì 2 Aprile 2019, 12:08
Lei stesso dice: ''Una volta'', tra gentiluomini bastava . . ., gia' una volta. I tempi cambiano. Ho appena letto la notizia dal titolo: ''Migranti, favori e soffiate alle coop: 12 indagati, anche due ex Prefetti''. Vai a fidarti!! Con questo non voglio dire che non esistono persone oneste ed affidabili, ma che bisogna sepre stare con ''l'occhio vivo'', come usa dire l'ispettore Manara in nota serie televisiva. Lei scrive: ''Non te la senti di prenderti un impegno, sai che non sei in grado di mantenerlo? Non prenderlo... ''. Sono d'accordo, pero' penso anche che le cose possono cambiare e la persona che ha preso l'impegmo possa trovarsi in difficolta' a mantenerlo . . . e spesso la controparte ne approfitta alla grande. Non e' concepibile l'onesta a senso unico: bisogna sempre avere qualche dubbio. Difronte alla parola ''interesse'' tante buone intenzioni a volte, ma anche spesso, possono cambiare. Questo me l'ha insegnato la vita, l'esperienza. Si impara a conoscere i veri amici e a distinguerli da qualli che sono solo nella ''buona sorte''. Saluti
Lunedì 1 Aprile 2019, 15:04
Un uomo retto è retto sempre...Un uomo onorevole lo è sempre... un uomo affidabile lo è sempre.....''fino a quando non si scopre il contrario''!!! Ho letto, per esempio, elenchi di ''uomini retti'' che nonostante lo fossero solo in apparenza sono stati ''aiutati'' a restare retti da altri uomini ''autosi proclamati'' retti. Certamente Tomas de Torquemada era ''affidabile'' alla Corte di Castiglia, ma io, ateo, mi sarei ben guardato del frequentarlo!!! Saluti.
Domenica 31 Marzo 2019, 22:53
La Giustizia SCRITTA e' un valore e sono d'accordo, ma poi viene applicata dai giudici che sono uomini con proprie idee a le loro sentenze spesso perdono quel valore. Lo stesso vale per l'amore: e' bello finche' dura e quando finisce finisce si snatura anche quello che era stato costruito. La stessa cosa si puo' dire con riferimento al ''progetto'' e tutto cio' che lei dice e' necessario per realizzarlo: pensi per esempio al . . . ''Mose'' e al valore chiamato *onesta'*. In questa vita nulla e' eterno, salvo eccezioni e ''compromessi''. Pensi al progetto di diventare, prete giudice, senatore, medico . . . . e ai ''giuramenti'' e alle ''promesse'' fatte, e poi pensi a quelle notizie che parlano di dove ''sono andati a finire'' quei giuramenti e promesse e . . quei ''progetti''. Pensi a cio' che gli sposi promettono a Dio di fare tutti i giorni della loro vita: non solo l'amore ma un ''progetto di vita'' basato in primis sull'amore. Solo se il loro amore rimarra' tale nel tempo quel progetto potra' essere realizzato e la promessa mantenuta. Spesso le ''basi'', il ''progetto'' di un matrimonio nulla hanno e che fare con l'amore ma fanno affidamento su altri ''valori''. Il suo riferimento al freddo e al caldo mi ha fatto sorridere, pensi a coloro che vivono sempre al caldo e al freddo: a tutto ci si abitua, ma non sempre a un ''tradimento'', per esempio. Saluti.
Domenica 31 Marzo 2019, 17:27
Sig Fiocchi - Lei parla di un sociologo senza citarne le *generalita'*, io le rispondo: si legga l'articolo ''Papa Francesco e la contraccezione | Aldo Maria Valli'' oppure: ''La Contraccezione è peccato - Vita Umana Internazionale'', o anche: ''Una coppia sposata può usare contraccettivi? / Risponde il teologo ...''. Il primo articolo tira fuori il problema dei bambini che nuoiono di fame e della *'contrarieta'* della Santissima Madre Chiesa verso chi pensa di ridurre il triste problema della mortalita' infantile facendo nascere meno innocenti votati al martirio per mezzo di ''aiuti'' non solo di cibo ma, cosa inconcepibile, anche di contraccettivi. Per me e' un milione di volte meglio l'aborto che far nascere una creatura destinata a morire di fame, ma, in questi casi, di marce e manifestazioni non si parla mai, si chiedono solo elemosine in televisione. Anch'io sono nato a partire da un embrione, ma se quell'embrione fosse stato difettoso o frutto di un incesto e in ogni caso non desiderato da chi lo portava in grembo, io, embrione, non avrei voluto diventare un feto. Saluti
Domenica 31 Marzo 2019, 16:16
Sig. Fiocchi - Dati del 2015: 1) Matrimoni totali 194.377 - 2) Separazioni(valori assoluti) 91.706 - 3) Separazioni totali (per 1.000 matrimoni) 339,8 - Separazioni con figli minori (%) 53,6 - Divorzi (valori assoluti) 82.469 - Divorzi totali (per 1.000 matrimoni) 297,3 - Divorzi con figli minori (%) 40,5. Nell'articolo: ''Perché ci si separa? Ecco i 7 motivi principali e come intervenire'' si legge: ''. . . cinque linee guida per *rinsaldare* la propria relazione: Comunicazione chiara e onesta tra i partner - ''Contatto fisico costante, senza lesinare baci, carezze e *coccole*'' - ''Passare del tempo insieme'' - ''Dare amore e apprezzamento reciproco'' - ''Non esitare a chiedere aiuto ad uno specialista''. Sig. Fiocchi, l'amore, su questa terra, non e' quello da riservare alla Divinita', ma quello da riservare costantemente al coniuge in primis e ai figli in secundis. Senza **l'amore sentimentale e fisico**, nonostante i suoi citati ''progetto, fatica, impegno, sacrificio, volontà, dedizione, coraggio, onore, lealtà, solidarietà e altruismo'', prima si arriva alla separazione e poi al divorzio. Saluti
Sabato 30 Marzo 2019, 18:27
Sono pienamente d'accordo.
Sabato 30 Marzo 2019, 16:09
@ Fiocchi 2019-03-30 11:22:10 - Lei dimentica che c'e' stato un referendum, dimentica che la sua ''santa'' chiesa e' contro l'uso dei contraccettivi secondo il principio che ogni atto sessuale deve essere ''aperto'' alla procreazione, non vuole che nelle scuole dello Stato si faccia ''educazione sessuale''. Lei dimentica quante donne sono morte quando a praticare l'aborto erano le mammane: nessun corteo mi pare sia stato organizzato per ricordare quelle morti. Se una coppia sposata non vuole figli, per esempio perche' economicamente non puo' permetterseli che ricorrere all'astinenza, all'uso del famoso ''termometro'', alla preghiera . . . ! Se una giovane donna non sposata viene struprata e rimane in stato di gravidanza deve essere costretta a vivere nove mesi in una condizione che io ritengo avvilente e frustante? L'uomo e la donna sono stati creati da un presunto dio che disse (ORDINO') loro: ''andate e moltiplicatevi'' e non mi pare che quel dio disse che che ''alcuni'' dei moltiplicati fossero ''esantati'' dal moltiplicarsi, anzi ''obbligati'' a non moltiplicarsi per poter . . . fare ''carriera'', quella stessa che spesso stimola altri a ''favorire la moltiplicazione''. Mi fermo qui, ma ci sono tanti argomenti da considerare come per es. la differenza tra embrione e feto e l'uso improprio della parola ''assassinio''. saluti.
Giovedì 28 Marzo 2019, 15:13
Quando la vittima e' solo una persona estranea si e' ''buonisti'' a prescindere. Le cose cambiano radicalmente quando . . . . Radical chic???
Domenica 24 Marzo 2019, 11:50
Io penso che una citta' unica come Venezia dovrebbe avere un'ospedale di prima qualita', mentre ora per molti esami e operazioni relative a gravi patologie tanti malati, tanti anziani, anche soli, sono costretti ad andare a Mestre, con tutti i disagi che la cosa comporta. A me il problema degli uffici regionali, corte d'appello, corte dei conti, tar . . e via discorrendo non interesa un cavolo, a me interessa in primis la mia salute e . . . ne avrei tante da raccontare.
Sabato 23 Marzo 2019, 22:06
Caro Fiocchi, sono lieto che su certi problemi le nostre idee concordino. Non sono riuscito a trovare nessuna notizia relativa alla visita fatta dall'ex segretario Pd Martina in prigione a . . . , continuero' la ricerca domani, sono molto curioso di conoscere le ''motivazioni del gesto''. Buona domenica
Sabato 23 Marzo 2019, 17:46
Ora non resta che togliere a Venezia il ''titolo'' di capoluogo della regione veneto. Una prece.
Sabato 23 Marzo 2019, 17:36
In italia ''autorizzati'' a sparare sono solo i delinquenti, alle vittine e' severamente vietato difendere la propria vita e quella dei propri cari, la propria casa e le proprie attivita' economiche. Per me e' meglio l'America dove il reo va, in genere, dritto in galera e chi ''sgarra'' per tre volte si prende l'ergastolo, mentre in questo nostro strano paese vanno molto di moda il rilascio immediato, gli arresti domiciliari e una successione di sconti di pena, in modo che i delinquenti possano tornare al piu' presto al loro lavoro (per pagarci la pensione, dicono alcuni, ma io non ci credo affatto).
Giovedì 14 Marzo 2019, 22:14
Una storia . . . infinita e senza confini!!!!!
Giovedì 14 Marzo 2019, 17:47
Quindi, secondo lei, 16 anni di carcere sarebbe una giusta pena per l'assassino di una ragazza di 21 anni con tutta una vita ancora ''da vivere''. Se quella ragazza fosse sua sorella o anche una sua amica, sarebbe ancora dello stesso parere?
Giovedì 14 Marzo 2019, 17:36
Ci riprovo. Non mi stanchero mai di ripetere che ''Il mondo e' bello perche' e' vario, anzi ''avariato''. Il marcio sembra, ma non ne sono proprio sicuro, che debba essere ignorato nella casa del Signore.
Giovedì 14 Marzo 2019, 15:33
Cosa posso riponderle? Penso che lei, aggiornatissimo degli abusi ''inventati'' commessi da ''presunti'' preti pedofili e delle assurdita' scritte con riferimento a ''presunti'' insabbiatori di questi fatti di ''pura invenzione'', potrebbe fare domanda per assumere, in nome del suo Signore, la giusta e disinteressata difesa degli uni e deli altri. In tal caso avra' molto lavoro da fare. Ho appena letto, con rammarico, l'articolo del povero prete ''presunto'' pedofilo che ''abusa di decine di bimbi e fugge: ucciso nella sua casa''. Il mondo e' crudele a volte.
Mercoledì 13 Marzo 2019, 15:15
Che strano, la vita e' sacra quando vuoi morire, vale poco piu' di una cicca quando voi vivere!!!
Mercoledì 13 Marzo 2019, 15:09
Che schifezza schifosa!!!
Sabato 9 Marzo 2019, 14:21
Sig. Fiocchi essere omosessuale non e' sinonimo di essere pedofilo, inoltre anche un etero sessuale puo' comportarsi da pedofilo: pedofilo e colui o colei che abusa di ''minirenni'' e/o ''minorenne''. L'ambientino della sua Chiesa non e' molto diverso, su questo argomento, da certi altri tristi ambienti, familiari compresi. Quindi la finisca con la solfa lgbt e pensi a quello che fanno le persone cosidette ''consacrate'' e a come la sua Chiesa (in nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo) affronta il tristre problema di casa propria. . . . cercando di occultare in tutti i modi certi fat(tacci). Se si riferisce al Cardinale Pell pare che sia stato condannato con verdetto unanime dei 12 membri della giuria della County Court dello stato di Victoria. Fino a prova contraria, in questo caso si puo' parlare di omosessuale pedofilo, se avesse abusato di due ragazzine poteva invece parlarsi di eterosessuale pedofilo. Attendero', trepidante, il processo d'appello. Infine le ricordo che internet e' piana di articoli che parlano di pedofilia e lobby gay in Vaticano. Saluti
Venerdì 8 Marzo 2019, 15:27
Sig Fiocchi, una rondine non fa primavera, tante si. Io non so se in Italia un ''personaggio'' come Nathan Larson potrebbe candidarsi alle politiche con lo slogam ''votatemi, lottero' per legalizzare la pedofilia''. In ogni caso la legge italiana punisce la pedofilia e la sua Chiesa fa di tutto per mimetizzare il problema e per evitare che le famiglie degli abusati ricorrino alla magistratura. E' logico che quando poi il caso ''esplode'' il fattaccio fa molta piu' notizia. Il matrimonio tra due persone dello stesso sesso e' un problema che nulla ha da spartire con la pedofia, ma che la sua Chiesa ostaggia da sempre, come d'altronte impedisce ai suoi preti ''sessualmente corretti'' di sposarsi, ben sapendo che e' stato il suo Dio a create ''tutti gli uomini (e . . . pare anche le donne!) muniti di potenti ormoni sessuali che agendo su certi organi producono notevoli spinte emotive e piaceri dei quali sarebbe assurdo imporrne la rinuncia. Per me ''love is love'' e' sempre lecito SE LA LEGGE DEL MIO STATO LO CONSENTE. Saluti.