pinopin

Commenti pubblicati:
Giovedì 23 Maggio 2019, 15:59
A chiacchiere e distintivo son tutti bravi, ma sono pessimi quando si tratta di mettere in pratica sul serio e concretamente anche solo una delle cose di cui chiacchierano. Letto su internet e condivido.
Giovedì 23 Maggio 2019, 15:44
Grazie Francesco.
Martedì 21 Maggio 2019, 17:18
Sono d'accordo, pero' il ritocchino dovrebbe essere un vero ritocco e la legge dovrebbe prevedere pene ''certe'' con sconti ridotti all'osso e ''senza guardare in faccia a nessuno''. Purtroppo in questo paese condizionato dalla presenza di uno Stato ultraterreno e da una legge elettorale obsoleta, le cose andranno sempre peggio, secondo il mio modesto parere, naturalmente. Saluti
Martedì 21 Maggio 2019, 17:03
Io ho fatto davanti a un notaio il mio testamento biologio dove puntualizzo che rifiuto l'alimentazione ed idratazione artificiale nel caso che entrassi in uno stato di vita vegetativo (uno stato di vita apparente). La vita e' mia, io non sono credente e la Chiesa non ha alcun diritto di intromettersi su come io devo vivere e morire. I credenti sono pienamente liberi di accettare di morire come vogliono anche da martire. Sarebbe assurdo che la Chiesa dei testimoni di Geova pretendesse, per esempio, che a tutti fosse obbligatoriamente vietato il ricorso alle trasfusioni di sangue.
Lunedì 20 Maggio 2019, 18:16
Condivido pienamente il suo commento. L'Italia prenda esempio dall'America e da tanti Stati europei che hanno affrontatato e risolto questo triste, penoso (e . . .) problema dell'omerta' della Santa (cosi' si auta-definisce) Chiesa.
Lunedì 20 Maggio 2019, 17:52
Sig. Fiocchi ho letto l'articolo ''I Catari: eretici, pacifisti e ''amici'' dell'Ordine del Tempio - Storia ...'', articolo che si puo' facilmente trovare su internet. Spero che tanti lo leggano. Tra le tante cose ho letto che: ''Nel 1209 ebbero inizio le crociate contro gli Albigesi indette da papa Innocenzo III. La prima citta' distrutta fu Béziers che cadde in preda alle fiamme. Gli abitanti furono massacrati senza distinzione alcuna fra cristiani ed eretici, uomini, donne o bambini.'' Che tristezza!! Saluti.
Lunedì 20 Maggio 2019, 17:07
@GGetto - Io ho portato un solo esempio della *bonta'* della Santa Madre Chiesa. La invito a leggere l'articolo: ''Vittime della fede cristiana | UAAR'' su https://www.uaar.it/ateismo/controinformazione/vittime-della-fede-cristiana/. Saluti
Domenica 19 Maggio 2019, 15:01
Leggendo il titolo dell'articolo mi e' venuto in mente come la Chiesa, sempre in nome di Cristo e di Dio suo Padre, con la bolla di Innocenzo VIII inizio', nell'anno del Signore 1484, la caccia alle streghe e per chi osava opporsi al ''lavoro'' degli inquisitori dispose che si doveva procedere alla scomunica, alla rigida applicazione delle pene canoniche e, se era il caso, ricorrere al braccio secolare''. Penso che P.F., forse, abbia o faccia finta di avere la memoria corta.
Lunedì 13 Maggio 2019, 15:50
Aspetto con ansia un commento di Papa Francesco. Penso che dira': ''perdono, perdono, perdono, perdono, perdono'', poiche' qui si tratta di 5 . . . ''poveri bisognosi senza lavoro''.
Lunedì 13 Maggio 2019, 15:29
Se il prete pedofilo viene ''coperto'' dalla Chiesa, la Chiesa deve pagare senza se e senza ma. Per la legge di sua Maesta' il Papa ''il prete che si confida tramite la confessione'', come lei scrive, puo' continuare in eterno a reiterare lo schifoso reato, la vittima non conta niente, tutto deve rimanere segreto. Mi domando se Gesu' fu ''avverito'' dalle conseguenze dell'introduzione del ''sacramento della confessione'' visto che Egli con la sua venuta inverti', relativamente ai bambini, l’ordine dei fattori: da ''ultimi'' li colloco' al primo posto, in virtu' della loro purezza di spirito. La invito a leggere l'articolo: ''Gesù e i pedofili. L'insegnamento (non a caso) piu' severo in un mondo che non era per bambini''. Saluti
Lunedì 13 Maggio 2019, 14:46
Altro che sei anni di reclusione, un bel zig-zag e evita che il problema si possa ripetere nel futuro . . prossimo.
Domenica 12 Maggio 2019, 15:49
Invece di assurde ed inutili frasi ad effetto, il cosidetto Santo Padre potrebbe tentare di ''ridurre'' lo schifoso problema obbligando i vescovi a denunciare alle Autorita' dello Stato Italiano tutti i componenti della chiesa che hanno commesso tali abomini, appena ne vengono a conoscenza, invece di coprirli con ''traslochi'' . . . con o senza ''penitenza pregatoria''. In altri Stati la Chiesa e' obbligata dalla Legge a risarcire ''salatamente'' le vittime degli abusi con le proprie ricchezze, in Italia non mi pare. Perche'?
Giovedì 2 Maggio 2019, 15:23
Ma!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
Giovedì 2 Maggio 2019, 15:05
Sig teo_b80 sono pienamente d'accordo, inoltre i cosi' detti miracoli, da molti secoli a questa parte, non sono piu' competenza diretta di un Dio unico o trino, ma di persone che dall'aldila' aspirano alla beatificazione prima e alla santita' poi. Saluti
Giovedì 2 Maggio 2019, 12:15
Anch'io ho chiesto a Dio la stessa cosa quando la mia meta' ha lasciato questa terra dopo anni di cure e sofferenze per un tumore al seno. Anche a me non ha risposto e penso che non abbia mai risposto a nessuno. Lui ha ben altri problemi a cui pensare: basta leggere alcuni suoi ''comandamenti''!!!
Venerdì 26 Aprile 2019, 15:07
In Italia non c'e' un partito i cui capi politici sono stati famosi e sono ricordati dal popolo soprattutto per aver fatto ''il bene del Paese'' e non per quello fatto nel interesse proprio e del partito! In ogni caso non mi risulta che U.B. abbia sterminato moglie, figli e genitori.
Mercoledì 24 Aprile 2019, 18:52
Altro che ''fare ponti'', come invoca il Santo Padre, di ponti e ponticelli ce ne sono gia' troppi e la maggior parte andrebbe demolita al piu' presto. Povera Italia!!!
Mercoledì 24 Aprile 2019, 15:02
Sig Mule', lei scrive ''La Pasqua per i cristiani è la festa più grande, perchè celebra la vittoria di Cristo sulla morte''. E' stato anche scritto che Cristo e' ''l'angello'' di Dio che si e' sacrificato sulla croce per salvare l'umanita' dal peccato. E' per questo che a Pasqua e' usanza dei credenti in Cristo ammazzare agnelli e cibarsi della loro carne? Una specie di eucarestia . . . casalinga fai da te? Viva serenamente la sua credenza e lasci che gli altri ragionino con la propria testa per stabilire, su questa terra, come vivere e come morire. Il suo credo promettete la vita eterna, ma l'Islam ai suoi martiri promette . . . qualcosa di piu', basta avere FEDE!!!
Giovedì 18 Aprile 2019, 18:15
E poi ci vengono a raccontare la barzelletta che la vita e' ''SACRA'', senza aggiungere che lo e' solo per chi e' nato ''giusto''. Ormai l'italico sistema sanitario si avvicina sempre piu' a quello americano. Vergognatevi.
Domenica 14 Aprile 2019, 14:50
Sig Fiocchi, le auguro una buona ricerca, ma non dimentichi . . le pinne e le bombole!! Grazie e, sia pure da non credente, contraccambio.
Sabato 13 Aprile 2019, 18:50
Sig Fiocchi, lei, come credente, oltre ad avere tutti i problemi dei non credenti (salvo quelli a loro imposti da politici e associazioni di credenti) ne ha tanti altri a causa dei ''libri sacri'' delle sua fede dove spesso si legge tutto e in contrario di tutto, a seconda di chi li ha immaginati, scritti o interpretati. Bisogna avere tanta tanta pazienza come ne ebbe il Giobbe a lei ben noto. Saluti
Sabato 13 Aprile 2019, 15:20
Sig. Fiocchi, non mi pare di avere tirato in ballo il credo dei leader. Io mi ricordo del lavaggio di piedi, del bacio dell'anello e mi scuso per non sapere che tra cristiani e' normale baciarsi i piedi o le scarpe . . in determinate occasioni. Ogni credenza ha le sue usanze, la prossima volta evitero' di commentare prima di informarmi adeguatamente sugli usi e costumi delle varie religioni. Saluti
Venerdì 12 Aprile 2019, 19:23
Incommentabile, non siano piu' ai tempi che furono. Un bacetto reciproco sulle guance non sarebbe stato piu' consono? Forse no, ma una bella stretta di mano . . . si! Dalla foto si vede che i ''leader del Sud Sudan'' non si erano tolte le scarpe e spero sinceramente che P.F. abbia solo fatto la ''scena di baciare'' le estremita' inferiori di tanti e tali importanti esseri umani. Alla faccia dei microbi!!
Mercoledì 3 Aprile 2019, 22:29
Il problema del celibato dei preti riguarda la chiesa cattolica romana e se si chiede il perche' ci sono tanti articoli di ''parte''. Un articolo non di parte ha per per titolo: ''Il celibato dei preti | Festival del Medioevo''. Saluti
Mercoledì 3 Aprile 2019, 15:52
Ho apprezzato il discorso del Papa, tuttavia mi chiedo: 1) Perchè una bellezza cosi' straordinaria che c'è nella comunione della famiglia (solo se composta da un uomo e una donna) riunita intorno alla tavola ecc. ecc. . ., deve essere negata ai preti, ai quali invece e' ''imposto'' l'obbligo del celibato, cosa che non avviene in altre religioni cristiane e anche nelle ''Chiese orientali cattoliche'' dove uomini sposati possono essere ordinati diaconi o preti (ma non vescovi, niente carriera)? Io ho letto nella Bibbia la prima lettera a Timoteo, cap 3:1-4, che Paolo di Tarso, San Paolo era d'accordo e precisava le qualita' richieste al marito pastore o vescovo (secondo le versioni interpretative della lettera originale). 2) Come fa una persona non sposata a sapere che in tutte le famiglie ''da lui pensate'' e solo in quelle, la vita e' degna di essere vissuta? Dalle statistiche delle separazione e dei divorzi? Ogni famiglia e' un'entita' diversa dalle altre per una *moltiplicita'* di motivi e le ''cronache'' dei giornali e delle televisioni quotidianamente ci permettono di capire quali sono quelle degne di potersi definire tale.
Martedì 2 Aprile 2019, 12:08
Lei stesso dice: ''Una volta'', tra gentiluomini bastava . . ., gia' una volta. I tempi cambiano. Ho appena letto la notizia dal titolo: ''Migranti, favori e soffiate alle coop: 12 indagati, anche due ex Prefetti''. Vai a fidarti!! Con questo non voglio dire che non esistono persone oneste ed affidabili, ma che bisogna sepre stare con ''l'occhio vivo'', come usa dire l'ispettore Manara in nota serie televisiva. Lei scrive: ''Non te la senti di prenderti un impegno, sai che non sei in grado di mantenerlo? Non prenderlo... ''. Sono d'accordo, pero' penso anche che le cose possono cambiare e la persona che ha preso l'impegmo possa trovarsi in difficolta' a mantenerlo . . . e spesso la controparte ne approfitta alla grande. Non e' concepibile l'onesta a senso unico: bisogna sempre avere qualche dubbio. Difronte alla parola ''interesse'' tante buone intenzioni a volte, ma anche spesso, possono cambiare. Questo me l'ha insegnato la vita, l'esperienza. Si impara a conoscere i veri amici e a distinguerli da qualli che sono solo nella ''buona sorte''. Saluti
Lunedì 1 Aprile 2019, 15:04
Un uomo retto è retto sempre...Un uomo onorevole lo è sempre... un uomo affidabile lo è sempre.....''fino a quando non si scopre il contrario''!!! Ho letto, per esempio, elenchi di ''uomini retti'' che nonostante lo fossero solo in apparenza sono stati ''aiutati'' a restare retti da altri uomini ''autosi proclamati'' retti. Certamente Tomas de Torquemada era ''affidabile'' alla Corte di Castiglia, ma io, ateo, mi sarei ben guardato del frequentarlo!!! Saluti.
Domenica 31 Marzo 2019, 22:53
La Giustizia SCRITTA e' un valore e sono d'accordo, ma poi viene applicata dai giudici che sono uomini con proprie idee a le loro sentenze spesso perdono quel valore. Lo stesso vale per l'amore: e' bello finche' dura e quando finisce finisce si snatura anche quello che era stato costruito. La stessa cosa si puo' dire con riferimento al ''progetto'' e tutto cio' che lei dice e' necessario per realizzarlo: pensi per esempio al . . . ''Mose'' e al valore chiamato *onesta'*. In questa vita nulla e' eterno, salvo eccezioni e ''compromessi''. Pensi al progetto di diventare, prete giudice, senatore, medico . . . . e ai ''giuramenti'' e alle ''promesse'' fatte, e poi pensi a quelle notizie che parlano di dove ''sono andati a finire'' quei giuramenti e promesse e . . quei ''progetti''. Pensi a cio' che gli sposi promettono a Dio di fare tutti i giorni della loro vita: non solo l'amore ma un ''progetto di vita'' basato in primis sull'amore. Solo se il loro amore rimarra' tale nel tempo quel progetto potra' essere realizzato e la promessa mantenuta. Spesso le ''basi'', il ''progetto'' di un matrimonio nulla hanno e che fare con l'amore ma fanno affidamento su altri ''valori''. Il suo riferimento al freddo e al caldo mi ha fatto sorridere, pensi a coloro che vivono sempre al caldo e al freddo: a tutto ci si abitua, ma non sempre a un ''tradimento'', per esempio. Saluti.
Domenica 31 Marzo 2019, 17:27
Sig Fiocchi - Lei parla di un sociologo senza citarne le *generalita'*, io le rispondo: si legga l'articolo ''Papa Francesco e la contraccezione | Aldo Maria Valli'' oppure: ''La Contraccezione è peccato - Vita Umana Internazionale'', o anche: ''Una coppia sposata può usare contraccettivi? / Risponde il teologo ...''. Il primo articolo tira fuori il problema dei bambini che nuoiono di fame e della *'contrarieta'* della Santissima Madre Chiesa verso chi pensa di ridurre il triste problema della mortalita' infantile facendo nascere meno innocenti votati al martirio per mezzo di ''aiuti'' non solo di cibo ma, cosa inconcepibile, anche di contraccettivi. Per me e' un milione di volte meglio l'aborto che far nascere una creatura destinata a morire di fame, ma, in questi casi, di marce e manifestazioni non si parla mai, si chiedono solo elemosine in televisione. Anch'io sono nato a partire da un embrione, ma se quell'embrione fosse stato difettoso o frutto di un incesto e in ogni caso non desiderato da chi lo portava in grembo, io, embrione, non avrei voluto diventare un feto. Saluti