gazzettino139527

Commenti pubblicati:
Giovedì 14 Novembre 2019, 08:38
Che fosse incinta o no, un po' di galera gli farà sempre bene, anche se a redimerla non credo ci si riesca. Il furto è nel loro DNA
Venerdì 11 Ottobre 2019, 21:08
Forse questo sedicente 'insegnante' farebbe bene a trasformarsi in un 'cervello in fuga'. tanto qui in Italia spero non trovi più lavoro. Tutto questo ovviamente dopo aver fatto un po' di galera per espiare i propri peccati e riflettere sul fatto che non è detto che sempre fili tutto liscio in Italia e si possa imbrogliare gli altri concittadini e, peggio, rubare posti di lavoro a qualcun'altro maggiormente motivato !!!!
Lunedì 7 Ottobre 2019, 12:45
Piena solidarietà alle forze dell'ordine che rischiano ogni giorno la propria incolumità
Lunedì 7 Ottobre 2019, 12:16
Visto il luogo dove è avvenuto e vista la nazionalità non stento a credere che faccia parte dell'allegra combriccola di portabagagli abusivi che con la loro presenza stanno creando innumerevoli problemi alle forze dell'ordine che si dannano inutilmente per allontanarli , e sono un bel biglietto da visita per i disorientati turisti con valigie che arrivano a Venezia.
Martedì 1 Ottobre 2019, 16:53
I rom che quotidianamente arrivano e partono da Venezia, anche con i treni (quelli sono i portabagagli abusivi !!!!): Io mi sono azzardato più volte a chiedere di pagare il biglietto, e quasi quasi ho rischiato di essere aggredito da questa gentaglia senza fissa dimora, e senza nessuna voglia di integrazione. Per loro tutto è dovuto !!! E sono intoccabili !! Nessuno contesta loro alcunché
Giovedì 26 Settembre 2019, 08:28
Solo questo gesto volontario gli garantisce una priorità nell'espulsione e nel rimpatrio coatto nel suo paese d'origine!!! Speriamo avvenga presto !!!
Giovedì 26 Settembre 2019, 08:25
Finalmente qualcosa si muove sul fronte dell'irregolarità e delle espulsioni da fare !!!!!
Lunedì 23 Settembre 2019, 20:32
A casa sua in Marocco e sottoposta alle leggi del suo paese, come la sua azione fosse stata compiota a Casablanca e non in italia, e ai danni di un suo connazionale !!!!!
Giovedì 19 Settembre 2019, 08:39
E chi l'ha venduta che fine ha fatto. C'è una cella di un carcere che lo aspetta !!!
Mercoledì 18 Settembre 2019, 09:08
spero che almeno ci sia un ripensamento sulla protezioone umanitaria a queste persone. Con il loro agire è evidente che la protezione umanitaria a loro serve per qualcos'altro, forse qualcuno glielo deve spiegare che un atto del genere, oltre ad assicurare in ogni paese normale carcere assicurato, fa venir meno anche la minima parte di fiducia che lo stato che gli accoglie può avere verso di loro.
Giovedì 12 Settembre 2019, 14:10
Io comincerei con l'abbattimento di tutti gli edifici fatiscenti che esistono. Si è cominciato con l'ex malteria, ma sicuramente ce ne sono tanti altri in quella zona. Non più utilizzabilli se non con una grande ristrutturazione , ma costa nmeno ricostruire da zero che recuperare il vecchio. Forse anche rendere spazi aperti e liberi contribuisce a debellare le occupazioni abusive che, sebbene vi siano sgomberi settimanali, sembranon non incidere per niente perche gli 'sbandati' sono sempre quel numero se non anche di più. Io mi domando dove passi la notte tutta questa gente 'senza fissa dimora' .....
Mercoledì 11 Settembre 2019, 10:48
Certo è un migrante economico, non un migrante che fugge da guerre o povertà. Questo del marocchino è anche più grave ... Un bel sequestro di quello che si può e associato subito alle patrie galere, e che pensi ad espiare e a pentirsi di aver messo piede in Italia
Martedì 10 Settembre 2019, 14:40
Dategli un bel gommone usato e , via in viaggio da Lampedusa verso le patrie coste tunisine.
Domenica 8 Settembre 2019, 11:59
Anche a Mestre servono come il pane !!! Specie di sera e al buio, ma non solo polizia rintanata negli uffici o al massimo in pattuglia in macchina. Servono pattuglie a piedi nelle ore di buio e maggiore illuminazione delle zone più a rischio (stazioni ferroviarie e zone limitrofe). Ieri sera ORE 20.30 FERMATA tram stazione fs trasformata in discoteca con musica a tutto volume da maghrebini dediti al traffico di .... (lascio a voi dire di che cosa). Chiesto di abbassare volume, ma preso come un insulto. Per fortuna il tram è arrivato e sdono salito subito), Che dire, uscito dalla stazione e nelle vie adiacenti, di polizia o carabinieri nemmeno l'ombra, non una macchina, non una persona in divisa a vedere cosa succede di sera ... Ormai la sera è da coprifuoco le città in mano a zingari (seduti comodamente sulle uniche panchine presenti) maghrebini (che vengono dai loro paesi in Italia, non per trovare un lavoro onesto, ma per vivere di delinquenza e affari illeciti), africani idem . A quando la tanto sbandierata integrazione, o meglio le misure forti per chi in Italia è da anni una mina vagante senza mezzi anche minimi di sostentamento, e non accetta coscientemente le regole di integrazione in Italia ?
Domenica 1 Settembre 2019, 11:37
Purtroppo Venezia è ridotta così. Il turismo attira anche delinquenza allo stato puro. Ma parliamo sempre di microcriminalità. Se ni accorgo che qualcosa non va su un vaporetto, a Piazzale Roma, alla stazione dei treni cosa dobbiamo fare ??? Aspettare quando ormai i delinquenti si sono volatilizzati che intervengano le forze dell'ordine ? La brutta figura poi la fa chi segnala questi casi e fa intervenire la polizia, e passi dalla parte di chi produce un falso allarme o peggio distoglie l'attenzione da fatti più importanti e gravi per la sicurezza. Tutto tranne che assuefarsi a questo stato di cose. Si fa il giovo di questa gentaglia senza scrupoli !!!
Giovedì 22 Agosto 2019, 12:08
Dopo una giornata di 'lavoro' , pardon di questua in giro per venezia, alle 17.30 è ora di tornare in terraferma. E che dire, hanno i soldi per le sigarette, hanno i soldi per bere , ma non hanno i soldi per pagare il biglietto dell'autobus. A volte riempiono tutta la parte posteriore del pullman, e fanno le corse per riuscire ad avere il posto a sedere. E Actv chiude non uno, ma tutte e due gli occhi davanti a tutto ciò. E la gente, con le temperature di questi giorni, viaggia stipata e con l'impianto di condizionamento che spesso non funziona. A me è successo ieri pomeriggio, e la gente vede come una liberazione scendere da un bus.
Giovedì 22 Agosto 2019, 09:31
Quando si fermano occorre prima di tutto eseguire un'accurata ispezione e sequestrare tutto il materiale (denaro e altro) che hanno addosso, borse comprese . Dopo di chè anche un giorno di camera di sicurezza, dove poter notificare foglio di via esecutivo, ma non dal solo Comune, dal territorio italiano.
Domenica 18 Agosto 2019, 14:53
Anch'io qualche giorno fa sono stato oggetto di lancio di sassi da parte di questi delinquenti, solo per aver preso le difese di una turista orientale da sola, a cui è stata presa con violenza e non da lei richiesta la valigia, e lei si è fatta mezzo ponte degli scalzi nel tentativo di portare il bagaglio, e con l'altro a fare lo stesso. Ormai è una questione grave di ordine pubblico, da affrontare con serietà per mettere un freno all'arroganza. Il ponte degli scalzi, tra scatolettisti e questi porteur abusivi di etnia rom , appare sempre più terra di nessuno, dove le poche leggi italiane sono sistematicamente violate, e questi personaggi si sentono sempre più padroni di imporre le prorpie arroganti e deliranti azioni delittuose.
Giovedì 11 Luglio 2019, 08:55
Episodio di stamattina. Stazione fs di mestre. maghrebino in evidente stato di alterazione, certamente sotto effetto di droghe, vagava indisturbato tra i binari chiedendo soldi e sigarette !!! E la gente deve continuare a vedere e a chiudere gli occhi davanti a ciò !!!!
Giovedì 11 Luglio 2019, 08:50
Però accompagnato da un controllo ferreo sugli abusi , che sono tanti, tanti ... e sanzioni direttamente correlate, non solo la restituzione di quanto indebitamente percepito !!!!!
Mercoledì 3 Luglio 2019, 08:47
Dategli paletta e ramazza, e via a tirare a lucido e pulire piazzale cialdini e zone circostante. Magari alle 3 di pomeriggio sotto la canicola di questi giorni !!! Se ne ricorderà sul serio prima di sfogarsi ancora in preda ad un '''raptus'''''
Mercoledì 3 Luglio 2019, 08:41
Ci vogliono sanzioni vere, cogenti e veramente impositive contro chi compie queste bravate, chi viaggia senza biglietto, ma ancor più ci vuole coscienza civica da parte dei cittadini e degli utenti in primis, non girarsi dall'altra parte facendo finta che quanto succede non lo riguarda e non ha ripercussioni sulla fruizione di un servizio. Siamo tutti capaci di lamentarci quando l'autobus e strapieno, quando l'aria condizionata non funziona in questi periodi di caldo pesante. Azioni concrete di educazione civica, perdonatemi, ne vedo ben poche in giro. Vedo tanto bullismo, baby gang, bravate, pochissimo rispetto della cosa pubblica.
Giovedì 27 Giugno 2019, 09:21
Tutto lavoro supplementare per la polizia locale e per l'operazione Oculos. Purtroppo però l'aumento del numero di sbandati, zingari di etnia rom provenienti dalla Romania e quantaltro che si registra in questi ultimi giorni a Mestre significa anche che nuove occupazioni illegali stanno avvenendo e magari anche di luoghi non censiti fino ad ora da Oculos. La persistenza di tanta gente in alcune aree vuol dire anche che, mentre prima era Marghera e le aree industriali abbandonati il rifugio di questa gente, ora il problema sta spostandosi a Mestre e in alcune zone in particolar modo dove degrado e sporcizia sono al limite della tolleranza.
Mercoledì 19 Settembre 2018, 21:17
ma un processo per direttissima e una condanna a questi altri perché no? Li hanno colti in flagrante e con il 'frutto del reato' in tasca come gli altri finiti in manette ? E allora, processo direttissima, condanna, espiazione della pena nel carcere italiano, e poi finita la detenzioni applicazione del foglio di via. Dovrebbe essere questa l'applicazione della certezza della pena .
Giovedì 19 Luglio 2018, 09:49
Signor sindaco, come vede è sempre più urgente che venga emanato un regolamento di polizia urbana serio, che contempli in modo preciso e puntuale tutte queste fattispecie di degrado e di criminalità di matrice estorsiva che stanno sporcando l'immagine di Venezia e della terraferma, dando agli operatori strumenti adeguati per reprimere e rendere inoffensive tutta questa marmaglia di ladruncoli che imperversa in città, ma che anche ha base qui (fabbriche ed edifici abbandonati in terraferma) e poi di giorno si sposta a Venezia e in altre località del Veneto tutto.
Martedì 3 Aprile 2018, 15:21
E' proprio così. Ponte di Calatrava e Ponte degli Scalzi perennemente assediato da questa gente molesta e superba, in spregio a tutte le regole, forti solo ad imporre le loro .... ieri pomeriggio treni in tilt ponte Scalzi con gli scatolettisti (forse rom anche quelli?) all'opera, nessuno a presidiare, autobus con mendicanti rom che salgono impunemente dopo una giornata di 'fatiche' per Venezia , e i turisti a terra ad aspettare, idem sui treni tutti i sacrosanti giorni ... e attenti ai borseggiatori. E intanto noi a lamentarci perché i servizi non funzionano, i bus sono pochi, e i treni pure ... siamo già arrivati al fondo, o dovremo sopportare ancora di più il degrado ???