gazzettino79299

Commenti pubblicati:
Martedì 4 Giugno 2019, 23:09
Gretina... continua a frequentare la scuola... forse hai ancora molto da imparare...
Martedì 4 Giugno 2019, 22:58
L’ho capito ora... Simpson : non hai figli e quindi parla solo per altre situazioni se non sei padre. Se lo sei ... beh lascio giudicare a chi ti legge
Martedì 4 Giugno 2019, 06:51
Il nome please! Alla gogna mediatica inutile invocare privacy o altro per certi manigoldi
Martedì 4 Giugno 2019, 06:49
Se i rimorchiatori fossero stati 5 o 6 non saremmo qui a leggere dell’incidente e quindi neppure della sicurezza di Venezia
Giovedì 23 Maggio 2019, 20:53
La giustizia chi prendere, prende. A quelli che si lamentano della piazza piena di abusivi e extracomunitari dico che potrebbero cominciare a collaborare con i i vigili invece di recrimina sempre. Solo il senso civico dei singoli porta risultati che costoro chiedono
Mercoledì 22 Maggio 2019, 22:04
Speriamo venga assunta dalle FS... non farei più il biglietto!
Martedì 7 Maggio 2019, 21:16
Gazzettino pubblica i nomi anche di chi pesta non solo di chi subisce, par condicio!
Martedì 7 Maggio 2019, 21:02
Sono in Repubblica Ceca per lavoro. Che pacchia! Nessun extracomunitario per strada, nessuno si semafori, nessuno davanti al supermercato o nel parcheggio, niente barbanera o si vari nè borseggiatrici... di sera cammino tranquillo sia a Praga che nelle altre città per non parlare dei paesini... e qui la polizia discretamente presente gira e vigila e controlla. Vogliamo mettere least Europa post comunista con l’Italia di oggi?
Martedì 23 Aprile 2019, 23:16
Dottor Toso Fei, spero di leggere presto altre storie di Venezia !
Martedì 9 Aprile 2019, 23:20
Generalmente parlando non vedo ragioni per rimborsare. Se qualcuno si deve rimborsare non deve aver investito ma deve aver perso solo i soldi del libretto o del conto. Chi aveva soldi investiti ha voluto rischiare e ha perso
Mercoledì 20 Marzo 2019, 07:53
Con 150.000 euro poteva aiutare migliaia di persone nei loro paesi. Invece li ha sprecati per le sue idee
Martedì 19 Marzo 2019, 07:34
Che sbarchino o no, tutti in piazza CONTRO Casarini e la loro politica sovversiva!!!!
Giovedì 7 Marzo 2019, 08:47
Si vabbè... e le toilettes...? Ne vogliamo parlare? E la mancanza di filtri all’ingresso contro i terroristi? E i problemi per parcheggiare in sosta breve? E i costi della sosta lunga? E mi fermo...
Mercoledì 27 Febbraio 2019, 14:19
Saranno assicurati alla giustizia i responsabili? Come hanno fatto per Regeni...? Mi sa che il fantasma del ragazzo ha iniziato a vendicarsi...
Mercoledì 26 Dicembre 2018, 23:35
Avrei contributo volentieri anch’io
Venerdì 30 Novembre 2018, 08:02
Quando il giudice va a pronunciare una sentenza e dice: “...in nome del popolo italiano...” Deve sempre tenere a mente che non deve emettere un giudizio personale ma quello che gli italiani pensano. In questo caso, non c’è nessuno da condannare. Anche i politici ne tengano conto quando sarà il momento di votare la legge
Giovedì 29 Novembre 2018, 19:54
Bene la quota 100, ma dalla data di dimissioni del pensionando alla data di assunzione del giovane che lo sostituirà, chi pagherà i contributi all’INPS? Sicuramente l’imprenditore non prevede di assumere un giovane prima che esca il pensionando: quindi da un lato quest’ultimo smetterà di versare quando andrà in pensione , dall’altro un giovane sarà assunto successivamente e inizierà a versare solo dopo qualche mese e per l’INPS si creerà un buco . Graditi commenti!
Giovedì 29 Novembre 2018, 10:39
Il giudice si esprime in nome del popolo italiano... il popolo italiano sta dichiarando che si tratta di legittima difesa. Se il giudice non ascolta la voce del popolo e sentenzia diversamente è solo una sua scelta personale e va pertanto rimosso dal l’incarico
Mercoledì 28 Novembre 2018, 14:27
Salvini sbrigati con sta legge... sono stufo di inveire contro i giudici azzeccagarbugli.... questo poveraccio sarà giudicato da qualcuno che non capisce cos’è la vera giustizia
Lunedì 19 Novembre 2018, 14:21
Due soluzioni: o recuperarli a primavera; o recuperarli subito e fargli fare un paio di mesi in galera e gli altri dieci di servizio civile
Mercoledì 7 Novembre 2018, 08:34
Ma ci volevano 5 anni per capirlo? Ma non pretendo un ragionamento ma.. un po’ di immaginazione ? Magari pensare prima dì liberalizzare...
Giovedì 1 Novembre 2018, 10:48
Ma i proprietari di questi locali che persone sono? Togliere la licenza...?
Domenica 14 Ottobre 2018, 19:23
Ragazzi, scusate, ma prima di offendervi e attaccarvi, andate sul posto per capire. Io ci vado per lavoro e ci passo anche qualche week-end talvolta (parte in Israele e parte nei Territori palestinesi ) e posso dire che il torto sta da entrambe le parti; con la differenza che gli israeliani vorrebbero una convivenza pacifica, ma nel tempo si sono dovuti adattare a una strategia d’attacco per prevenire mali estremi. Col passare del tempo anche i soldati israeliani e parte della popolazione sono diventati estremisti e violenti. Dal mio punto di vista però gli israeliani tentano di vivere in modo più civile. E molti amici palestinesi vorrebbero vivere allo stesso modo, ma interessi di parte esterni a quella terra preferiscono finanziare alcuni destabilizzatori palestinesi. E questa situazione si perpetuerà finché qualche illuminato palestinese non interverrà. Per inciso, i palestinesi non sono mai stati accolti volentieri dagli altri paesi musulmani dell’area e tutt’oggi vivono in tali paesi da discriminati se non sono riusciti a emergere economicamente. Per capire, ho dovuto viaggiare in medio oriente e parlare con le persone, sia nativi dei paesi che ospitano le persone della diaspora palestinese, sia palestinesi ormai alla seconda generazione residente fuori dalla Palestina.
Mercoledì 19 Settembre 2018, 00:06
Sterilizzazione per tutti i pitbull e le razze aggressive in genere (e anche per i loro padroni: perché avere un cane aggressivo? Sei un. malato di mente se vuoi un cane aggressivo )
Sabato 1 Settembre 2018, 01:01
Avete dimenticato la Giamaica...
Venerdì 15 Giugno 2018, 20:05
Basta con tutte ste storie! Se li volete portare a casa vostra e pagate voi, fate pure! Inutile anche parlare dei migranti italiani in giro per il mondo; erano altri tempi e altre situazioni. Piuttosto datemi lavoro e soldi invece di pagare la sim card a questi non aventi diritto. Non ho i soldi neanche per telefonare, perché a me non date niente? Che siate di destra, centro o sinistra pensate agli italiani bisognosi come me prima di frantumare gli attributi !!!!!
Domenica 22 Aprile 2018, 19:49
GOAVEGAS: purtroppo... come scritto nell’articolo si trattava di un agonista che sapeva sciare. È molto più probabile che la prossima perizia riscontri che mancavano segnali riguardanti la sicurezza in quel punto. Per spiegare meglio, è come quando per strada incontriamo un cartello che segnala una curva pericolosa; sulle pista spesso la segnaletica è carente o mancante del tutto.
Domenica 22 Aprile 2018, 15:09
Chissà perché la sicurezza non è mai un fatto dovuto.... esiste un codice della strada con segnaletica che serve a prevenire gli incidenti, esistono leggi e norme per la sicurezza nei cantieri di lavoro, come esistono per le palestre e qualunque ambiente dove noi viviamo e interagiamo, sempre per prevenire incidenti e garantire e aumentare la sicurezza. Perché non deve esistere per le piste da sci???? Esiste una responsabilità oggettiva e soggettiva, come quando affidiamo i nostri figli agli insegnanti o a parenti o ad amici; perché non dovremmo aspettarci che ne abbiano cura, come se fossero loro figli???? Responsabilità c’è ne sono sicuramente state, lasciamo che sia la giustizia a dire da parte di chi sono venute meno e per quali motivi. Dare per scontato che uno sport sia rischioso mi convince ancor di più di quel che scrivo e cioè che bisogna intervenire per eliminare i pericoli o quando meno ridurre al massimo il rischio, se serve modificando o chiudendo una pista pericolosa o aggiungere segnaletica che renda responsabili le persone. Ma mai e poi mai rinunciare alla sicurezza!!!!
Martedì 10 Aprile 2018, 11:06
Stop alle denunce. Risparmiamo Tempo e soldi: è ora di passare all’occhio per occhio dente per dente. Un paio di manganellate per ogni pugno oppure la frusta come si usa in certi paesi loro