#gazzettino34487

Commenti pubblicati:
Giovedì 23 Maggio 2019, 13:39
...si dice che il “becàro” viva di carne morta e che l’avvocato viva di carne arrabbiata. Quelli riportati in articolo sono diritti imprescrittibili. Il figlio, teoricamente, poteva adire già al compimento della maggiore età e i tempi sarebbero stati ragionevolmente più contenuti (ipotizzando la maggiore età del passato a 21 anni, i 63 trascorsi sono davvero un po’ troppi, ma forse i test di paternità e maternità ancora non c’erano). ///Lo scrive la Bbc: «oggi il kit per scoprire le proprie origini, che milioni di americani hanno già utilizzato, sarà uno dei doni più scartati sotto l’albero. Il regalo di Natale che potrebbe distruggere la tua famiglia». Mah…l’origine della vita sotto l’albero, un dono commerciale e antirazzista che potrebbe diventare un coltello a doppia lama: e se sono figlio di un nullatenente? L’eredità, magari consistente di chi mi ha cresciuto, a chi va?(posto in ipotesi di essere, ad esempio, figlio unico?). Allo Stato? (sarà costui a farmi causa qualora avvertisse un dubbio?)
Giovedì 23 Maggio 2019, 11:03
La mia voleva essere solo una battuta basata sulla tradizione popolare che ritiene un prima di precipitare o di essere stato precipitato («…detracta est ad inferos superbia tua…». Mi dispiace di essere stato confuso alla stregua di un chi, pieno di sé, che nomina una parola più grande di lui: il diavolo. Non me ne intendo molto e mi chiedo: chissà se la teologia dogmatica, identificata dai credenti in Verità e intesa come ricerca intorno ad un Dio misterioso, onnipotente e quasi indicibile, consente di disquisire? Cose negative ve ne sono già fin troppe. Penso che evocarne un’origine teologica sistematica e seria sia inopportuno onde evitare di alimentarne l’essenza. Rinuncio a chiederle lumi a chi appare più erudito in proposito. Al di là dell’aspetto religioso credo comunque che anche le pene giuridiche inferte ad alcuni-e “poveri diavoli” (strettamente umani e perché no, magari ammogliati-e) debbano tendere alla rieducazione del condannato anche se poi magari non diventano proprio degli “angeli” (tra gli umani, non nella teologia dogmatica, da “diavolo” ad “angelo”, verrebbe da dire). La rieducazione, sia per gli uomini (pure nella medicina), sia nella considerazione anche dei talora difficili caratteri animali, si traduce in un’offerta di opportunità con un progressivo reinserimento sociale adeguando angelicamente il proprio comportamento anche alle regole giuridiche e forzando ogni capriccio in virtù psicologica applicata ad hoc spesso particolarmente più antropica che altruista.///Spero anch’io che la cagnolina non venga condannata ad una specie di ergastolo tutto umano, in tal caso e per questo tipo di adozioni, immagino che il ritorno sia stato gradito più del disagio anche per Foxy, piuttosto che proseguire nella sofferenza senza alcuna possibilità di “divorzio”.
Martedì 21 Maggio 2019, 14:02
Questa poi!!!/// Speriamo che Foxy capiti davvero tra chi la sa capire…come dice Valeria: Padova o Verona non importa poi molto (su “bella e giovane” non c’è che dire! Probabilmente è solo un po’ impegnativa…del resto anche il diavolo prima era un angelo!)
Martedì 21 Maggio 2019, 13:31
Non sono il/la commentatrice Elise (davvero non so chi sia!), tuttavia saluto anch’io un Enrico (anche se pur nel forum non è lo stesso Enrico).///Da maneggiare con molta, molta, moltissima cura e particolare prudenza io ricordo la “legittima difesa” quale «extrema-ratio» nell’ Evangelium Vitae al n° 55 di San Giovanni Paolo II (chissà, forse il Papa a questo alludeva, mah??)
Lunedì 20 Maggio 2019, 13:51
Credo che non si tratti di un’unicità storica nemmeno per il bellunese. Il tempo migliorerà…e l’addio sarà ricordato solo per il miele di acacia. Credo che i padroni degli alveari confidino soprattutto nella «resistenza» delle api operaie e che non le licenzino. Sono quelle che mandano avanti la produzione e i fiori non mancheranno. Per la gioia dei “pilisti” si consideri anche il rischio di impresa e, se necessario, si risemini nuovamente mais e cereali.
Lunedì 20 Maggio 2019, 13:24
Le categorie indicate fruttano poca mungitura anche nella speranza divorzile con addebito…come direbbe un cavaliere vip su questa roba qui (Cribbio!). Forse il matrimonio è altra cosa e in questa differenza includerei pure panettieri, pizzaioli, saldatori, allevatori, ecc.// senza limiti di età e speranza…ma solo di mentalità). Un po’ peggio se sono state concepite ignare creature.
Sabato 18 Maggio 2019, 17:07
…questo vuole diventare frate, Sì, sì…fra-carlo! L’obiettivo è ora quello di sposarsi una compagna di merende. Non ricorda nulla del passato e ancora si chiede perché sia stato messo in carcere per così tanto tempo. Le idee sono proprio chiare. Uscire e farsi una famiglia è l’unica speranza che ha…e lo farà da frate in ritiro spirituale a bassa gradazione. E’ la sua sola possibilità di vita: quella vita negata alle sei vittime.///Ma gli ergastoli non dovrebbero essere sei? (6x30= 180, se conta bene i benefici possibili più o meno ci siamo!)
Sabato 18 Maggio 2019, 15:14
Beh, la famiglia di un tempo riempiva l’intero banco di una chiesa. « Father wannable? »…lo determinerà soprattutto il nascituro.
Venerdì 17 Maggio 2019, 21:58
Sig. Giuseppe…un tempo la considerazione delle cose era riferibile ad un bicchiere mezzo vuoto o mezzo pieno e si agiva di conseguenza. Oggi si vuole che il bicchiere sia solo «mezzo rotto» e che si rompa del tutto.
Venerdì 17 Maggio 2019, 19:21
Vengono giustamente riportate le categorie che in legalità sono esonerate dalla fatturazione elettronica (evidentemente hanno delle motivazioni assunte in legalità in relazione alla loro esenzione). Mettere sullo stesso piano le legalità e l’illegalità , ovvero ciò che è consentito e che tiene conto delle motivazioni da ciò che invece appartiene all’illecito, qualunque sia l’ordinamento politico dello Stato, è scorretto e inadeguato. L’esenzione alla f.e. riguarda anche i bassi redditi come «operazione a regime forfetario art.1 – commi da 54 a 89 – Legge 23.12.2014 n° 190 e successive integrazioni e modifiche - sulle fatture di importo superiore a € 77,47 va applicata una marca da bollo da € 2 (solo sull’originale per il cliente)» e non per questo, a mio avviso, comprendono coloro che non dichiarano correttamente il loro reddito da aggiungere come categoria in dispregio a qualsiasi ”concordato” legale ed esplicativo.// La fatturazione elettronica non concede nulla di differente da prima per ciò che riguarda la correttezza. Obbliga però all’acquisto a all’uso del computer anche per chi non ne aveva l’intenzione e magari intendeva continuare senza obblighi aggiunti e gratuitamente onerosi comprendendo magari anche corsi obbligatori d’uso con costi a carico…come l’obbligatorietà in corso d’opera di dotarsi di pec (per es. gli artigiani) anche se non voluto (obbligatorietà sopravvenuta in corso d’esercizio anche per le persone anziane in relazione alla presentazione F24 in via telematica al proprio Istituto di Credito o all’Agenzia Entrate quando poco tempo fa era sufficiente il cartaceo recandosi c/o la propria banca).
Mercoledì 15 Maggio 2019, 14:34
Bene! Speriamo solo che la cagnolina «fantasia» e di pura razza meticcia non sia stata trattata in maniera così discriminatoria e delinquenziale solo perché non considerata di razza unica e insostituibile. Un “bravi” a questi volontari dediti ad esseri senzienti. Sono sicuro che lo sosterrebbe pure il Papa: "aiutiamo il loro futuro con amore anche se barcolanti e sprovvisti di pedigree".
Martedì 14 Maggio 2019, 21:48
Chi sarà più «pericoloso»: la destra o la sinistra? Magari sarebbe sufficiente che gli uni o gli altri (chissà perché non ci hanno pensato prima!) facessero tanti figli e li “indottrinassero”…tipo: con le vostre leggi vi sorpasseremo e con le nostre vi domineremo!/// Il Governo di tutti pontifica. Il Presidente del Consiglio (di tutti gli italiani, anche di coloro che non la pensano come lui) pontifica. Il Capo dello Stato di tutti gli italiani idem….mah (sembra quasi di essere circondati da “religioni” pericolose!)
Martedì 14 Maggio 2019, 21:48
Chi sarà più «pericoloso»: la destra o la sinistra? Magari sarebbe sufficiente che gli uni o gli altri (chissà perché non ci hanno pensato prima!) facessero tanti figli e li “indottrinassero”…tipo: con le vostre leggi vi sorpasseremo e con le nostre vi domineremo!/// Il Governo di tutti pontifica. Il Presidente del Consiglio (di tutti gli italiani, anche di coloro che non la pensano come lui) pontifica. Il Capo dello Stato di tutti gli italiani idem….mah (sembra quasi di essere circondati da “religioni” pericolose!)
Martedì 14 Maggio 2019, 15:50
Sarebbe più corretto dire: «questi sono gli estremisti…di ogni colore, credo e religione!». Vanno “corretti” anche con il sorriso perché speculativi e perché fondano il loro agire solo su pregiudizi ideologici e sul contrasto spesso acromatico e violento. // Io pensavo che il Presidente di tutti dicesse: “questi conoscono poche canzoni, una, per esempio, recita: dal letame nascono i fior”.
Martedì 14 Maggio 2019, 14:55
…querelata per atti persecutori da sei vicini di casa (6 parti civili costituite)…rischia l’allontanamento dalla casa anche se di proprietà. Con correttezza, gli psichiatri facciano il loro lavoro anche sulla capacità di stare a giudizio.///Se vi sono pure dei figli non invidio affatto le parti in causa. Dispiace, la convivenza sta diventando sempre più difficile e la tolleranza pure. Gli atti persecutori, se accertati, portano solo ad un aggravio della situazione. Spiace davvero…per tutti.
Domenica 12 Maggio 2019, 18:38
Io per es. sulla felpa ho letto male: anzichè San-Remo, ho letto…Paghe-Remo (potrebbe essere anche pericoloso chiamarsi Remo)… certo che anche gli altri appartenenti ad altre fazioni …/// Auguri di cuore a tutte le mamme del forum, anche a quella di Alice (stupenda bimba di 5 anni a dicembre) che non è nel Paese delle meraviglie.
Sabato 11 Maggio 2019, 10:57
…i commenti potrebbero anche aver ragione (confesso di non avere molta simpatia per l’lslam e i suoi attuali dettami)…però, senza voler fare di ogni erba un fascio (o il fascio di ogni erba) mi chiedo: sono riferiti alla denuncia della madre e delle sorelle che sono ragionevolmente di fede islamica, oppure sono riferiti al gip di Treviso per la misura cautelare di allontanamento dalla casa familiare? Comunque sia, credo che il diritto ad una difesa (che non determina l’assoluzione o la condanna finale facendo un fascio di tutte le erbe) sia di vitale importanza per le sentenze in giudicato.
Giovedì 9 Maggio 2019, 11:51
Nell’articolo si parla del passato di Max…molti anni fa, quando ancora non era conosciuto, portava le pizze a domicilio…e una volta le portò pure in casa di un già noto Maurizio Costanzo. Poi la vita, con impegno personale, assunse altre strade…e l’esperienza si maturò nella constatazione che «dove non arriva più il braccio, ci arriva la testa».
Giovedì 9 Maggio 2019, 11:35
…e senza contare i barbieri: i bar-bier (o bar della birra).
Giovedì 9 Maggio 2019, 10:58
L’età affina la regola dell’esperienza» e fa comprendere che le regole (compresa quella “dell’amico”) sono solo schemi di opportunità. La vita non dimentica nessuno e non è «catalogabile» . La popolarità ha un po’ sminuito il gran segreto e i pochi invitati per un evento esclusivo degli sposi. Pazienza. Il messaggio è chiaro lo stesso. Senza sindacare sul cognome della sposa… dico che pochi casi sporadici consentono una canzone e l’affermazione di proseguirla nel successo.
Giovedì 9 Maggio 2019, 10:29
Per essere buono è buono uguale. Anche la purea di patate viene cremosa con la panna. Carlo! Gli amanti della “culinaria”, silenziosi e sgomenti, non la pensano però così ritenendoti un po’ irriverente…scatenando la “buffera” anche a Vicenza.
Lunedì 6 Maggio 2019, 11:42
Però va anche detto che (da internet) “Prefettura / Ufficio territoriale del governo di Belluno: neve a bassa quota- Obbligo pneumatici invernali o catene a bordo (prevista neve a bassa quota nei prossimi giorni. Il Prefetto Francesco Esposito dispone l’obbligo di circolare…solo se muniti di dotazioni invernali)”.
Domenica 5 Maggio 2019, 10:00
Qui si tratta del pelo nell’uovo: «prima i taliani»: nord-sud…ma insomma! //$$...ma quali difficoltà, a votare sono capaci? Sì o no?
Domenica 5 Maggio 2019, 09:45
Matrimonio sì, matrimonio no, matrimonio forse! Dev’essere il timore di “andare in bianco”.
Venerdì 3 Maggio 2019, 16:00
Se la strada è pubblica la rete potrebbe contenere anche le erbacce nel privato e l’eventuale onere a favore comunale per il mancato “decoro” può favorire anche la spesa.
Giovedì 2 Maggio 2019, 11:08
…che tu lo creda o meno, mi fa molto piacere rileggerti in commento. Su molte cose non ci troviamo d’accordo ma non importa (è più che normale). Hai un carattere molto forte, e secondo me questo si rivela importante anche per l’attività (non facile) svolta. Volendo raffrontare il carattere ad un legno…direi il «tech» (sempre secondo me è il tuo legno – in inglese si direbbe “è il mio legno” (“my tech”). E’un legno resistente e pregiato, merito anche, se non soprattutto, dell’ottima nonché ammirevole pianta fattrice dalle foglie vellutate e che grazie alle sue caratteristiche lo rendono uno dei legni più durevoli al mondo - l’uso “lamellare”, poi, ricorda molto una stella). // Condivido assolutamente il post nella sua essenza.
Mercoledì 1 Maggio 2019, 15:05
Si dice che la vera beneficienza sia anonima e solitamente sia meglio farla in privato…senza che i protagonisti documentino con foto e video mozzafiato…è più veritiera e sentita e non genera alcuna invidia. Diversamente, invece, a quanto pare, ciò è meglio che sia pubblico e partecipato pure dai fans così da sostituire la parola invidia con ammirazione. Ha un maggior peso e duplice misura.
Mercoledì 1 Maggio 2019, 14:25
E’ sicuramente un bel gesto. Aggiungo solo (extra Ilary) che conosco una persona che ha proprio in sé la voglia di aiutare, se per esempio è richiesto uno sforzo per alzare un peso, beh, l’aiuto è assicurato, dà il ritmo e basta: forza dai oooh-hop! …e poi non dite che non vi ho aiutato!
Mercoledì 1 Maggio 2019, 14:20
Io sono d’accordo con lei. Però,cambiando "copricapo" e alla lettura di altri commenti in altri articoli, forse qualcuno le potrebbe obbiettare: non è scritto che la motivazione sia il mancato “foglio di carta” (potrebbe essere la goccia di un vaso già pieno…e ancora: vada pure avanti senza alcun pezzo di carta, nessuno è intervenuto in alcun modo sulla sua di vita).// Lo ripeto, la penso come lei e credo che gesti così “fondamentali”, senza ritorno e possibilità di scelta, spesso, se non sempre, siano il frutto di una patologia che va curata…di un malessere necessario di intervento soprattutto di partecipazione.
Mercoledì 1 Maggio 2019, 13:26
…ciò che si capisce è che di certo la richiesta si può inquadrare nelle necessità primarie di indigenza come la fame…di prima necessità. Presumo tuttavia che con la card si possa accedere anche al prelievo da spendere ed eventualmente integrare come si vuole. La semplice richiesta d’uso al negozio è già di per sé a 20’ o 55’