Cecco Angiolieri
Mestre / 11 Ottobre 1965

Commenti pubblicati:
Venerdì 6 Dicembre 2019, 15:06
A parte il fatto che non e' prudente lasciare la macchina aperta con le chiavi inserite (la signora R.C. se l'e' cercata!), la delinquenza, in generale, sarebbe molto meno frequente, se non fosse per gli immigrati. E allora io mi chiedo come si puo' ancora accettare l'immigrazione (almeno quella clandestina), accogliendo barconi, ong, cani e porci....! Finche' siamo nelle mani delle sinistre non cambiera' sicuramente niente!!
Martedì 3 Dicembre 2019, 19:33
Con quello che si paga di pedaggio, neanche il sale buttano piu'..... a posto cio' !!
Lunedì 2 Dicembre 2019, 22:14
Mi rifiuto di credere che in quel luogo non ci sia possibilita' alcuna di avere una connessione internet. Forse perfino in Antartide o in Amazzonia sarebbe sempre possibile, se non altro per via satellitare.
Domenica 1 Dicembre 2019, 13:16
Dire che la diga e' stata la causa del disastro e' un eufemismo. Diciamo che ne e' stata una causa indiretta. Per ''fortuna'' invece che la diga ha resistito, altrimenti sarebbe stato ancora peggio. La vera causa e' stata la frana del monte Toc, che ha fatto tracimare il lago, sbarrato a valle dalla diga, appunto.
Sabato 30 Novembre 2019, 10:26
Se uno chiama i pompieri per scemate del genere, e' giusto che paghi l'intervento..... stiamo scherzando?
Sabato 30 Novembre 2019, 10:16
Si tratta del solito straniero, proveniente da chissa' quale paese, in cui non esistono regole, ne' stradali ne' niente altro, se non la legge della giungla.
Venerdì 29 Novembre 2019, 11:39
Da oggi inizia ufficialmente il superlavoro per ortopedici e radiologi....
Venerdì 29 Novembre 2019, 11:12
Definire un ladro senza cuore mi sembra un inutile appellativo. Quando un ladro ha la possibilita' ruba e basta, senza pensare a chi ruba o l'importanza che possono avere, per i derubati, le cose che ruba.
Mercoledì 27 Novembre 2019, 18:59
AHAHAHAH.... mi viene in mente quello che ha dovuto ricorrere al Pronto Soccorso perche' si era infilato un cetriolo nel c... Ad un certo punto il cetriolo si e' rotto e non riusciva piu' a toglierlo......
Martedì 26 Novembre 2019, 15:55
Non saranno mica tanti 10 mesi, considerando la lentezza dei tribunali italiani? Io ho fatto causa ad un inquilino per un risarcimento danni con tanto di prove, controprove e testimoni, e sto aspettando questa benedetta sentenza da un anno e mezzo, dall'ultima udienza .... e chissa' quando arrivera'....!!
Sabato 23 Novembre 2019, 19:21
Se quel ragazzotto avesse dei bravi genitori, si prenderebbe tante di quelle sberle da fargli venir fuori olio dalle orecchie e da fargli passare la voglia di fare certe bravate, una volta per sempre. Invece non penso che sia cosi'....!
Sabato 23 Novembre 2019, 18:15
Io invece spero che questa gentaglia, sempre ammesso che venga scoperta, paghi sia col carcere sia col portafoglio. Anzi, non dico con cosa dovrebbero pagare, altrimenti non mi pubblicano l'articolo!!
Sabato 23 Novembre 2019, 16:23
Come scrive l'articolo "pare esclusa l'origine dolosa" , quindi che cosa c'entra mafia o camorra? La causa puo' essere totalmente diversa, come un incidente, o una semplice casualita', o che ne so.......!
Venerdì 22 Novembre 2019, 22:05
Penso sia matematicamente impossibile che in 50 anni la signora non abbia mai avuto un controllo, al limite puo' essere che non abbia mai fatto un incidente, almeno ''ufficiale''. Bisognerebbe vedere pero' in questi 50 anni quante volte ha guidato, con che frequenza e quali tragitti (magari molto brevi) abbia fatto. Un conto e' fare per es. 20000 km/anno, un conto e' farne poche centinaia. Nel secondo caso, con un po' di fortuna, non c'e' niente di strano che uno guidi indisturbato senza patente per anni e anni.
Venerdì 22 Novembre 2019, 21:12
Sicuramente anche la propensione al suicidio ha origini genetiche. Lo dimostra il fatto che aveva una sorella, per di piu' gemella, che e' morta nello stesso modo.
Venerdì 22 Novembre 2019, 15:29
Proverbiale la velocita' dei tribunali italiani!!
Mercoledì 20 Novembre 2019, 21:57
Ma cerchiamo invece di convivere, magari con un giusto piano di abbattimento venatorio, con i cinghiali, senza pero' sterminarli! Invece bisogna cercare di convivere con tutti gli animali selvatici, compresi anche lupi e orsi, altrimenti si ripete la solita storia dell'uomo che distrugge la natura e l'ambiente in cui egli stesso vive.
Mercoledì 20 Novembre 2019, 14:23
Queste polemiche su Venezia nascono per il semplice fatto che andarci come turisti e' come girare per un campo minato, intendo minato per il proprio portafoglio. I turisti, ancor di piu' se stranieri, e sono decine di milioni ogni anno, vengono letteralmente spremuti come limoni, ad iniziare dai mezzi pubblici per finire nei vari acquisti e consumazioni nei ristoranti. Il primo preavviso e' rappresentato dal ticket che devono pagare per entrare in citta'. Venezia la considero come una grande macchina spennaturisti, a livelli spesso scandalosi! Ovvio che, con tutti i soldi che incassano commercianti, actv, taxi, gondolieri e tutti i vari operatori pubblici e privati, verrebbe spontaneo dire ai veneziani ''arrangiatevi''!
Martedì 19 Novembre 2019, 14:54
Ma dai..... l'acqua alta a Venezia c'e' sempre stata dai tempi della sua fondazione, quindi da almeno 1000 anni. Nel novembre del 2019, improvvisamente, sembra che il sale si mangia le colonne della basilica...... ma fatemi il piacere.....!!
Martedì 19 Novembre 2019, 13:48
Probabilmente hanno scritto questa lettera dopo essersi fatti una bella fumata....
Lunedì 18 Novembre 2019, 14:01
Hai ragione. Prima dei turisti, ad essere incivili, sono i veneziani.
Lunedì 18 Novembre 2019, 13:37
Adesso che e' successa la disgrazia i genitori si disperano.... ma prima dove erano? a chattare col telefonino o a guardare le partite di calcio?
Sabato 16 Novembre 2019, 21:03
Ogni numero di cellulare compare sul telefono chiamato, a meno che uno non voglia nascondere il proprio numero. In questo caso non bisognerebbe rispondere, e comunque bisogna fargli pagare, e salato, questo suo scherzo, cosi' gli passa la voglia.....
Sabato 16 Novembre 2019, 20:23
L'acqua alta a Venezia c'e' sempre stata, il problema e' che una volta faceva meno danni di adesso, perche' c'erano meno esigenze. La societa' era meno ''tecnologica'', non c'erano gli impianti elettrici, le linee internet, non c'era nemmeno l'acquedotto fino al 1884. Inoltre non esisteva lo stillicidio di piccole e grandi attivita' commerciali, in gran parte con finalita' turistiche come adesso, e sicuramente anche la manutenzione dei canali era molto piu' efficiente, cosa non trascurabile, perche' si dava modo all'acqua di defluire meglio e piu' velocemente. Bisogna pensare che Venezia e' una citta' nata sull'acqua e non potra' mai cambiare questa sua caratteristica, compresi tutti gli aspetti negativi. Oggi siamo molto piu' tecnologici di una volta, ma molto piu' vulnerabili.
Venerdì 15 Novembre 2019, 20:51
Bohhh... situ mato? ma come ti parli cio'.....??
Venerdì 15 Novembre 2019, 14:30
Si da sempre la colpa al governo, indipendentemente che sia di destra o di sinistra..... alla fine non cambia niente. Qui siamo solo all'inizio di effetti climatici che entro poche decine di anni saranno ben piu' gravi di adesso. Il riscaldamento globale e' una realta' ampiamente dimostrata, non e' un businnes come certi vorrebbero insinuare. Ma tanto, gli interessi legati a petrolio e carbone sono troppo grandi, quindi l'umanita' non merita altro che queste cose, e quelle che arriveranno.....!!
Venerdì 15 Novembre 2019, 12:57
Speriamo che il limite della neve non si alzi troppo, se no qui rischiamo un'altra alluvione..!!
Mercoledì 13 Novembre 2019, 19:05
Certamente il pericolo di valanghe e' grosso, anche perche' ha nevicato su un terreno non gelato.
Martedì 12 Novembre 2019, 20:13
In Nigeria sono abituati a montare sui mezzi pubblici (leggi cassoni di camion sgangherati) con capre vacche e galline.... figuriamoci se si abituano qui da noi a rispettare le nostre regole!
Domenica 10 Novembre 2019, 18:27
Ma ancora peggio sono quei pedoni che si fermano sul ciglio della strada davanti alle strisce pedonali per attraversare. Mi e' capitato diverse volte che rallento con la macchina per fermarmi, arrivo a 5 all'ora e non passano. Mi fermo, ma ancora tentennano e non si decidono. Alla fine devo fare cenno con la mano (a macchina ferma) che possono attraversare, e solo allora, ma ancora con molta circospezione, decidono di attraversare! Anche questi eccessivi tentennamenti da parte dei pedoni sono pericolosi, perche' un automobilista non sa mai le loro vere intenzioni. Comunque in questo fatto di cronaca il motivo dell'investimento e' un altro.