Maria Grazia Benfatto

Commenti pubblicati:
Mercoledì 15 Maggio 2019, 01:00
Purtroppo in italia lo stalkin da vicinato è più che in uso, ma diventa demenziale quando ci si è costretti ad andare a chiedere aiuto alle Autorità, le quali propendono sopratutto per gli stolkeristi che sono la maggioranza e si coalizzano tra loro per imporre i loro punti di vista. Io ne subisco più di uno, tanto da aver riportato danni materiali e di salute ingenti. Tutte cose evidenti, fotografate e denunciate, ma,siccome questi signori, sono assistiti dal sociale, dalla PS, dal Comune, dal Psichiatrico, dalla Politica o vi militano sono diventata io la delinquente e perseguitata, anziché essere difesa, sopratutto perché ho ignorato certe richieste, ed è molto più facile prendersela con il singolo che con la massa, sopratutto se questa massa è di quei soggetti che appunto da lavoro o fa far cassa ai primi. I nuovi intoccabili, che dobbiamo subire nelle loro usanze e stili di vita e spesso mantenere a meno che non lavorino per loro stessi tra il sociale. Io sono 20 a. che li subisco. Mi dicono che me ne devo andare io, no protestare, vendere, ma sono in molti che comprerebbero se svendessi. Chi ha venduto solo per questo ha truffato l'acquirente e se ha svenduto vedrà che ha acquistato quei soggetti che forse conoscono la signora e tra breve riempiranno gli appartamenti oltre il dovuto e con l'affitto che ne traggono se lo sono già comprato. Non mancando di istruirli a dovere e che essendo soggetti deboli ubbidiscono anche perché le viene bene. Il sindaco in primis con i Suoi Uffi. Il psichiatrico, siete veramente convinti che sia sempre dalla parte giusta o che non abbia nessun interesse spesso già parte in causa smonterebbe da solo le sue tesi? Il fatto è che come per le violenze famigliari, per le truffe i ladri etc. in italia chi si ribella è visto male, chi pretende di essere diffeso: da lavoro, chi insiste è un delinquente. Chi ne lascia le pene diventa un "poareto..." tutto perché quei soggetti,che, spesso sono riuniti in associazione possano battersi il petto e dire io sono buono perché condivido... Se mettessi in fila tutte le persecuzioni che ho e subisco, ma anche solo le denunce arriverei in tribunale con la strada segnata, invece quando sono stati costretti a valutare hanno invertito i ruoli e insabbiato. Ora come ho più volte scritto alle Autorità che in questi casi tutti nodi arrivano al pettine, abbiamo il paese sfasciato, una gioventù inqualificabile, i ghetti peggio che in America, molto spesso esclusivamente per la Vs. indiferenza, e legggi leggine incongruenti tra loro.
Domenica 24 Marzo 2019, 23:58
Dipende da quando sono diventati milionari, se prima o dopo l'assegnazione. Se dopo, il controllo spettava all'Ater, non c'è dicitura in contratto che dice che si deve avvisare nel caso uno diventi milionario ne che si debba lasciare l'appartamento. Spesso gli stessi abitanti quando li mettono in vendita se li comprano per cui qualche soldino devono pure farlo con il lavoro. E Che il tenore generalmente sia più alto della norma è ovvio perché se uno se lo compra o paga un affitto privato le resta ben poco da sperperare. Inoltre ci abitano famiglie di solito e appena grandicelli i figli aggiungono reddito al reddito. Richiedere la documentazione ogni tanto non sarebbe male ma deve essere una regola, no un'iniziativa per pochi. Del resto vi ricordate qualche anno fa lo scandalo di politici che vivevano in queste case e pagavano tre lire di affitto per appartamenti super lusso?
Martedì 19 Marzo 2019, 22:01
Un po' più di testa su certe scelte non farebbe male. Adesso lui si sistemerà perché il sociale padovano è li che attende per dare una mano e lei ne pagherà le conseguenze anche se solo d'immagine.
Martedì 19 Marzo 2019, 21:45
Un po' alla volta si scoprirà quale colore ha la mafia che gestisce queste immigrazioni. Non a caso Padova è così imbottita di sociale che se ne occupa.
Martedì 12 Febbraio 2019, 02:28
La distruzione dell'arcella è iniziata con la chiusura di Via Anelli.La politica l'ha fatto scientificamente, capilarmente. Per salvarsi e poter entrare in casa ormai bisogna diventar razzisti. Mettere in contratto che non si affitta a certe etnie ne ad associazioni che li curano. Se non ci fossero queste, difficilmente troverebbero casa ne ospiterebbero amici con tanta facilità. Purtroppo con questo tipo di presenze non si sta più bene ne dentro ne fuori casa,e ti distruggono la vita, perchè se qualcosa non va bene a loro sono vendicativi e violenti, si coordinano o sono coordinati tra loro e tu sei messa alla berlina della loro stupidità. Ne fanno le spese purtroppo anche quelli che si comportano bene ma, i casini e gli ammassamenti sono opera delle associazioni e molti proprietari ci spiccolano sopra. Le associazioni assicurano loro l'affitto spesso pagato con fondi italiani, e non c'è nessuna polizia, ne c'è mentalità addestrata a farli ragionare. Ora se si chiama le forze dell'ordine per quello che ti fanno denunciano te. Vero Sig. SINDACO? I più navigati comprano casa e da una un letto a ore, si fa ricco, paga il mutuo senza spese ne tasse. Questa multidine, che non entra tra i conosciuti, arriva via terra periodicamente, si ferma qualche giorno, fa i suoi affari e se ne ritorna e noi ce ne troviamo 5 in più. Per questa italia, ormai distrutta, grazie sopratutto al menefreghismo politico, tra qualche tempo ci sarà veramente scontri politici che speravamo di non vedere più. Mi dispiace per i giovani.
Mercoledì 6 Febbraio 2019, 18:33
Sei poco informato, l'appartamentino ed in certi casi anche con il sevizio pulizia lo danno a tutta la famiglia, ma in condomini civili, per cui potresti trovartelo accanto in quanto persone bisognose d'aiuto. Del resto perché restano nella stessa zona perché vigila il rachet, scusate il S.s. che si adopera a prottegerli affinchè vadano a scuola, grazie ai favoritismi di certi politici che hanno fatto si diventino, per questo, italiani. Tutto gratis, palestra compresa, scuola, dopo scuola, e questo è il risultato.Naturalmente il fine settimana i parenti da mezza europa a trovarli affinché non si sentano soli. Del resto a cosa servirebbe il parcheggio camper .....
Mercoledì 6 Febbraio 2019, 18:11
tra un po',se non lo sono già, nella stessa zona saranno più numerosi dei vari cognomi con le classiche residenze venete
Giovedì 31 Gennaio 2019, 18:38
il Sig. Sindaco non si scandalizza?
Mercoledì 30 Gennaio 2019, 01:18
perchè non si mette mai il nome del magistrato?
Lunedì 28 Gennaio 2019, 19:52
Li arrestano, li condannano e li mettono ai domiciliari, cosi abbiamo anche la famiglia da mantenere. E chi è costretto a vivere nel quartiere dell'integrazione citato dal Vescovo, ne fa le spese. L'importante è che vivano umanamente bene dato che hanno una vita difficile e triste.
Lunedì 28 Gennaio 2019, 19:43
nel pubblico ci sono molte persone che guadagnano molto, es. medici, dirigenti, Capi servizio, politici etc. Alcuni lo meritano altri potrebbero stare a casa senza che nessuno se ne accorgesse, pagano però tutte le tasse e la pensione è una conseguenza, eccetto pochi a livelli bassi tutti sono assunti politicamente altro che da concorso, per cui bisogna cambiare le regole e la mentalità prima di gridare al lupo.
Domenica 27 Gennaio 2019, 14:56
Queste scelte servono solo a gente stanca e disperata di rimpinguare le tasche di una societa, che preleva poco a tutti. Da quanto si vede passando sul cavalcavia la situazione era migliorata nel periodo di chiusura totale degli esercizi ad una certa ora e i militari al controllo, ma visto che era di fattura razzista il nuovo sindaco ha pensato bene di ritornare a tutto come prima. Non si capisce come mai, in tutta la città tutti i servizi hanno un orario, ed un stile igenico da rispettare, mentre quelli di questa zona e Arcella non vivono se non facendo notte fonda e tenendo una multitudine sul marciapiede, che quasi mai compra. Il fatto è che ormai siamo tutti rotti da questa situazione che è solo una bagara politica, fomentata da estremisti camuffati da benpensanti, i quali, le loro lauree dovrebbero buttarle se non avessero questi soggetti da gestire, mentre così facendo ci ricavano molto di più che un semplice stipendio. Naturalmente non può parlare diversamente la corrente di riferimento, quindi finge con qualche controllo di fare il volere dei cittadini ma al tempo stesso apre le maglie altrove.