stative18

Commenti pubblicati:
Martedì 13 Novembre 2018, 13:53
Persona umile e musicista sensibile. La coralità di montagna ha bisogno di questi esempi. RIP
Martedì 13 Novembre 2018, 11:38
Ben fatto| E continuate così |
Martedì 13 Novembre 2018, 08:32
Fatti e non parole. Bravi e bravi due volte per l'encomiabile esempio!
Venerdì 9 Novembre 2018, 08:48
Sarà anche un supercompetente nel campo dell'arte, ma da come si mostra nel piccolo schermo ( in privato non deve essere tanto diverso) rimane un uomo gretto, piccolo e volgare. Al confronto con altri personaggi anche di minore visibilità culturale, il "nostro" scompare....
Venerdì 9 Novembre 2018, 08:42
L tacòn l xe peso de l buso.....
Giovedì 8 Novembre 2018, 16:44
Certo che, odio o no, l'origine di tanta ricchezza qualche dubbio lo solleva....
Giovedì 8 Novembre 2018, 16:41
Fossimo nel tardo medioevo, ma anche più avanti, fra un pò dovrebbe nascere una bella edicola...poi un altarino, poi processioni e canti, poi una soave fanciulla avrebe qualche visione o uno storpio ricomincerebbe a camminare. Poco più tardi,( questo non manca mai) qualcuno vedrebbe il sole roteare e, per grazia ricevuta, costruirebbero una chiesetta...poi chiesa...poi basilica, perchè un manipolo di frati confessori ed "esattori", si instaurerebbe colà. E la storia che segue la conosciamo, con centinaia di alberghi, plmann e treni, e bancarelle e viaggi organizzati. E' accaduto, senza neanche andare troppo lontano.
Martedì 6 Novembre 2018, 20:44
Però adesso, che stia dentro.Ma temo il buonismo italiota....
Martedì 6 Novembre 2018, 13:00
Credo che sia ora di dirimere questa annosa questione. Se effettivamente il Vaticano deve pagare, che paghi. Sappiamo tutti che per uno dei piu ù potenti e ricch Stati al mondo, per il Vaticano, una decina di miliardi ( fossero solo dieci) sono poco più che bruscolini. E' uno Stato che comunque continuerà ad incassare, da Costantino in poi, lo " sterco del diavolo " continua ad entrare.
Lunedì 5 Novembre 2018, 12:03
Aoounto, certe usanze sono tribali....afferiscono ad istinti animaleschi tesi all'asservimento e sottomissione della donna. Si, mi spiace dirlo, ma ci vuole più rigore nei confronti di tali aguzzini.
Lunedì 5 Novembre 2018, 10:29
Alla mattina,cinque o dieci minuti prima dell'inizio delle lezioni,gli insegnanti, secondo turni prestabiliti, hanno l'obbligo di presenziare all'entrata degli alunni nell'edificio scolastico, fino all'inizio della prima ora di lezione. Cos' avviene, rigorsamente durante la ricreazione di metà mattina e dopo il suono dell'ultima campanella che sancisce la fine delle lezioni. Uscito l'ultimo alunno, il personale scolastico chiude i portoni ed inizia la pulizia delle aule. Se un alunno non viene prelevato dai genitori o da altri, con delega, è solamente il senso di responsabilità e la cortesia di qualche insegnante che permettomo la custodia dell'alunno fino all'arrivo dei genitori. Io stesso ben volentieri ho accudito alunni nell'atrio della scuola, confortando i loro comprensibili pianti ed attendendo genitori che non la smettevano di ringraziare e scusarsi per il ritardo. Non accade sempre , ma quando i ringraziamento è rappresentato dallo sputo....verrebbe veramente voglia di lasciare tutto e....Ma nessun docente lo farà mai,preso com'è dall'affezione verso gli scolari, che si instaura con il quotidiano rapporto. L'insegnante, anche se sembra non dimostrarlo, vuol bene ai propri scolari e non si sotrarrà mai a qualsiasi provvedimento che ne tuteli la sicurezza e il benessere.
Domenica 4 Novembre 2018, 17:23
40 anni di scuola mi hanno reso sempre più consapevole che ai genitori è stato lasciato troppo campo e data troppa importanza. Si sentono sicuri e impunibili, nascondendosi dietro pargoli viziati ed istituzioni che li spalleggiano. La " madre/lama", chiedendo scusa ai lama....merita una denuncia.
Giovedì 1 Novembre 2018, 08:08
All'ombra dei loro comodi conventi, i signori frati è meglio che se ne stiano zitti e si interessino delle cose di loro competenza. Il ministro Salvini ha interpretato con il termine "vermi", riferito agli assassini (presunti, è ovvio)il sentimento dialettico di milioni di italiani. Forse questi gentili signori,casualmente di colore, sarebbero più graditi entro le mura leonine....se così è, l Italia, Stato sovrano, lascerà che i maltrattati "vermi" varchino tale soglia. E non ci mancheranno"! Aaameeen.
Mercoledì 24 Ottobre 2018, 21:14
La verità deve essere una e solo una e chi ha sbagliato deve pagare. E di Cucchi se ne deve parlare ancora e ancora e....ancora.
Mercoledì 24 Ottobre 2018, 09:24
I vecchi tracciati non vanno mai smessi, ma mantenuti per inconvenienti atmosferici o lavori ugenti. Sia in strade e stradine comunali, sia per quanto riguarda strade statali ed importanti luoghi di viabilità.La "Cavallera " è una strada preziosa e sempre utile, così come in Alto Cadore, il Passo S.Antonio, unica alternativa stradale in loco, per sopperire alle periodiche deficienze della galleria del Comelico.
Martedì 16 Ottobre 2018, 08:38
Sarei entrato, ben sapendo che mi avrebbero ributtato fuori, con paparazzi al seguito, con delle puzzolenti scarpacce da ginnastica e qualche fialetta di aroma altrettanto "olezzante".
Martedì 16 Ottobre 2018, 08:34
Ma quale "prova non facile" ! La natura, quella che da centinaia e migliaia di anni governa questi pianetino disperso nel cosmo infinito, ha avuto la meglio. Preferivamo forse una mlattia? O che il reverendo abbandonasse madre e figlio? La Chiesa combatte da due millenni una battaglia contro il sesso, in tutte le sue forme, lecite e meno lecite. Ora ci accorgiamo che sotto il tappeto c'è tanta di quell "polvere" che.....onore al giovne prete che si prende le giuste responsabilità per aver semplicemente e dolcemente "ceduto" all'attrazione dellaltro sesso e messo al mondo una nuova creatura. E non proseguiamo con le considerazioni ironiche....che stanno nascendo a milioni.
Martedì 16 Ottobre 2018, 08:18
Che donna ! E che Capotreno !
Domenica 14 Ottobre 2018, 21:42
Dall'assurdo al ridicolo. Che si debba alterare un equilibrio nutrizionale consolidato, per non contraddire il regime alimentare/religioso di pochi alunni, è pura follia. Ma dove siamo, in Afganistan o in Italia?
Giovedì 4 Ottobre 2018, 12:22
Grandi uomini ed eminenti scienziati cui va la nostra silenziosa ma eterna gratitudine. Piano piano la ragione va scoprendo i misteri dell'evoluzione.
Giovedì 4 Ottobre 2018, 12:17
Se venisse provata la negligenza da parte di chi deve controllare, accertare e provvedere quotidianamente, userei il guanto di ferro.
Giovedì 4 Ottobre 2018, 08:24
Follia allo stato puro...la mente dell'essere umano non smette mai di essere un profondo e insondabile abisso.
Giovedì 4 Ottobre 2018, 08:18
La ricerca sulle origini e composizione dell'universo è sempre affascinante. Da lì veniamo e sicuramente lì rorneremo. Un invito ai ricercatori a non smettere mai e ad osare sempre...oltre.
Domenica 30 Settembre 2018, 07:52
Grande testimonianza, da portare anche sul piccolo schermo, al posto di "racconti" di "vita" di inconsistenti ed insignificanti attori o cantantucoli che oggi ci sono...(forse) e fra un mese scompaiono. Grazie alla famiglia.
Domenica 30 Settembre 2018, 07:40
In questo mondo strapieno di notizie di stupri, rapine, assassini e suicidi....finalmente un pò di aria pura; testimonianza significativa di gente buona e semplice; fatti che se non raccontati, scompiono nelle banalità quotidiane. Grazie a chi ha " cantato " facendoci parte di esperienze esemplari.
Sabato 22 Settembre 2018, 08:40
I preti devono scendere dai loro " troni ". Non sono "Dei"...non hanno la verità rivelata in tasca...una risposta sempre a tutto. Più umiltà e comprensione er tuti. Finirla con la pedago-cattologi dei "NO ", questo non si può, questo è contro la vita, questo è contro la famiglia. Sarà perchè sono stato formato ( e informato) da una religione che proibiva, castigava....Gesù che piange se commetti peccati (peccati!!!!) preghiere in riparazione dei peccati di carnevale...e stupidate varie che hanno "arato" alla grande nelle coscienze di più generazioni. Ora raccolgono il nulla...pur apprezzando, s'intende,i "mea culpa" che Francesco, a nome della Chiesa, spande a destra e a manca, e alla grande funzione delle istituzioni religiose, tutte, non solo la cattolica, svolgono nel vasto apparato sociale.
Giovedì 13 Settembre 2018, 12:14
Ben fatto! Bravi i vigili veneziani....quel signore a casa sua non avrebbe potuto fare, da ubrico, quello che voleva. Segnalato, spero....
Martedì 11 Settembre 2018, 13:53
Avrebbe dovuto forse accarezzarlo ?
Martedì 11 Settembre 2018, 08:38
Tutto sotto il tappeto....qualcuno da un pò di tempo ne ha sollevato un lembo....solo un piccolo lembo.