Angela75

Commenti pubblicati:
Sabato 30 Giugno 2018, 17:55
Per Madame Butterflay, 2018-06-29 08:12:51 Mi tolga una curiosità: sulla base di quali considerazioni ha scritto questo commento? Conosce personalmente il dirigente? Era presente durante lo svolgimento dei fatti? Di schifoso e ripugnante c’è solo lo sciacallaggio mediatico e la presunzione di chi giudica e si erge a censore della moralità altrui senza nemmeno sapere come siano andate veramente le cose.
Sabato 30 Giugno 2018, 08:55
Fatto salvo il sacrosanto diritto alla libertà dell’informazione, ritengo però che costituisca un abuso del diritto di cronaca e una palese violazione della privacy la pubblicazione di nome e cognome del dirigente in una fase di indagine assolutamente iniziale, senza prove e riscontri certi se non le vaghe accuse di quattro persone che, a mio modesto parere, agiscono così o per vendetta per non essere state assunte stabilmente in Regione dove, peraltro, come tutti sanno, si entra solo per concorso, o in qualità di strumenti operativi di un killeraggio precostituito. Il diritto all’onore e la reputazione, tutelato dalla legge, non è barattabile con qualche copia venduta in più del giornale. Poiché ognuno di noi, nel corso della vita, potrebbe per sua sfortuna e per vari motivi trovarsi in una situazione simile, se il giornalista del Gazzettino ne avesse tenuto conto, pensandoci bene prima di sbattere il “mostro” in prima pagina, avrebbe reso un servizio migliore alla sua professione e alleggerito le sue responsabilità. Informazione, grazie, ma non notizie-spettacolo.