Oltre Oceano

Commenti pubblicati:
Domenica 16 Settembre 2018, 21:39
Asselborn si comporta da troglodita, perchè non capisce che la vera difesa dei diritti passa per il controllo e le regole chiare. È ovvio che difende solo i propri interessi. Bravo a Salvini per una condotta diplomatica e decisa.
Venerdì 14 Settembre 2018, 08:27
Come spesso accade, l'informazione politica USA (il Time Magazine ha ben poco di giornalistico) presenta una fotografia distorta della realta'. Dice che Salvini ha semplicemente colto la frustrazione degli Italiani stanchi dell'indebitamento, della lenta economia e dalla crisi del lavoro. Arriva a denigrare il tutto paragonandolo a Trump. Quello che manca completamente nell'articolo, e' l'onesta' di dire che Salvini rappresenta la volontà di un popolo indebolito da leggi europee, negoziate male dai precedenti governi ed aggressivamente imposte dalla Germania e la Francia. L'Italia, dopo ripetuti colpi di stato ha avuto modo di votare il proprio governo che finalmente cerca di far rispettare i propri cittadini.
Giovedì 13 Settembre 2018, 08:46
La sedia elettrica non esiste negli USA. Informati!
Martedì 11 Settembre 2018, 17:13
In un paese civile, l'Albanese sarebbe stato prima arrestato e poi espulso, mentre per il Giudice non esiste pena sufficiente: si condanna da se. Assolvere un atto osceno e traumatico non e' solo un affronto alla ragazza e alla comunità' intera. Nella sostanza, si ritorce contro il giudice stesso rendendo le sue azioni indegne e prive di qualsiasi giustificazione.
Venerdì 27 Luglio 2018, 22:48
Le vittime avranno difficoltà difficili da immaginare - le loro vite sono a tutte gli effetti "spezzate". L'avvocato di difesa ed il giudice poco hanno da citare la regolarità delle leggi nel difendere le loro decisioni. Questo è un crimine che per molte vittime diventa più grave della morte. Qual'è la risposta che la società dovrebbe dare ad una condotta simile?
Sabato 7 Luglio 2018, 09:50
Beati coloro che possono fidarsi del proprio sistema giudiziario!
Venerdì 6 Luglio 2018, 08:35
La solita "Giustizia" all'Italiana: processo lento, inefficace ed alla fine il colpevole se ne sta a casa, invece di scontare la pena. Le vittime però, loro si che sconteranno il danno irreparabile dell'abuso.
Martedì 26 Giugno 2018, 22:04
Mi rincuora vedere 25 persone d'accordo. Mi spiace per coloro che non lo sono. La mia non è una critica, bensì la semplice opinione di chi ha vissuto in una Italia (Venezia) dove per trovare un lavoro avrei dovuto identificarmi con un solo credo politico, una sola religione, ed altro. Non ci sono riuscito, ma spero davvero che la nuova generazione possa provare la libertà di un pensiero libero, la democrazia nella giustizia trasparente e la civiltà della conoscenza. Mi scuso per gli strafalcioni di grammatica!
Martedì 26 Giugno 2018, 16:05
Grillo dice bene. Peccato vedere uomini e donne frou frou che da generazioni occupano la nostra cultura e civiltà. Vivo purtroppo da anni in un paese che non sarà mai casa mia, e da lontano sogno un paese dove l'integrità facciano da spartiacque: che l'arte, l'informazione, il cinema, teatro, la scuola (per non parlare del resto) mostrino i loro veri colori e che i Fazio, Saviano, Litizzetto, Amendola e compagnia cantando trovino la dignità del dire la verità. Tutto il nostro paese potrebbe trarne il vantaggio di riuscire a guardare al futuro. Forse anche il talento, l'integrità e molte straordinarie qualità dell'Italia ritroverebbero il loro ruolo.
Giovedì 21 Giugno 2018, 23:58
Lo scrittore Saviano per la sua intelligenza e dichiarata integrità, avrebbe dovuto sapere che la verità non può essere asservita alla sete di potere, denaro, o controllo politico. La verità ci rende liberi si dice; strano che nel suo caso, le sue denunce lo abbiano spinto a vivere nascosto e sotto scorta. La sua "commedia" (nel senso Napoletano) è durata fin troppo!
Giovedì 21 Giugno 2018, 23:36
Era ora che beccassero questo criminale.