kite
1 Gennaio 1917

Commenti pubblicati:
Mercoledì 17 Aprile 2019, 19:12
Se c'e' il coinvolgimento di una catena di comando cosi ampia il sistema di copertura dei crimini (anche con false accuse verso agenti penitenziari!) era ben collaudato. Il che significa che il caso Cucchi e' soltanto la punta di eisberg. E' eccessivo chiedere che ANCHE le forze dell'ordine rispettino la legge? E che se qualche mela marcia sgarra, non ci sia un sistema omertoso di protezione dei crimini?
Mercoledì 10 Aprile 2019, 16:53
Lei puo pretendere di vedere quello che desidera, anche quello che non sussiste. Se il ristoratore dice che e' apolitico la spiegazione e' ampia. Puo' cavillare fin che vuole, ma senza alcuna sostanza.
Mercoledì 10 Aprile 2019, 13:03
Se stavano a mangiare e basta e l'ospite d'onore non era il pronipote di Mussolini, in quanto pronipote di cotanta disgrazia, una cenetta ci puo' stare. Ma se l'occasione e' quella di trasformare la cena in un evento politico allora ci sta l'opposizione del ristoratore. Ha perfettamente ragione nel rifiutarsi di prestare il fianco a tale operazione. Sono sicuro lo avrebbe fatto anche nel caso di un evento politico di qualsiasi altro partito o movimento.
Mercoledì 3 Aprile 2019, 13:50
"Salvini, a detta delle fonti, venne condannato a trenta giorni di reclusione per aver colpito al contrario un Pubblico Ufficiale". Al contrario significa condannato per aver colpito con un uovo un poliziotto, non D'Alema, come sostieni tu. Non come sostieni tu che sia stato condannato per NON aver colpito D'Alema. Basta contar frottole!
Martedì 2 Aprile 2019, 16:14
Salvini le tiro' al presidente del consiglio e prese i poliziotti. Manco tirare le uova sa fare. Si prese una condanna. Non contare balle tu. L'oltraggio a pubblico ufficiale riguarda chi le uova se le e' prese.
Martedì 2 Aprile 2019, 14:22
Parla lui che e' tato condannato per oltraggio a pubblico ufficiale per aver tirato uova sulle divise degli agenti.
Sabato 30 Marzo 2019, 17:43
Un paese civile non ha alcuni questori che abbiamo noi. In passato ci sono state sacche colluse con l'estremismo di matrice neo-fascista. Non mi sorprenderei se ci fossero ancora.
Mercoledì 27 Marzo 2019, 12:57
No grazie, non e' una buona idea. Meglio che i pensionati stiano a casa. Negli ospedali meglio avere persone inquadrate, stipendiate e che se sbagliano, pagano. Un pensionato non pagato non e' piu' una garanzia. Andrebbe valutato caso per caso. Bacchettate ai dirigenti generali e generalissimi (anche quelli in regione) per la cattiva programmazione e gestione. Queste cose si sapevano da anni. Coordinamento con le universita? Manco a pensarne. Avanti coi numeri chiusi per sostenere il corporativismo delle bande lobbistiche.
Giovedì 21 Marzo 2019, 20:22
Se hanno usato radionuclidi ad emivita breve (esempio il tecnezio 99m o sostanze simili) non c'e' nessuna speranza di trovare radioattivita' dopo 50 giorni dall'esposizione.
Martedì 19 Marzo 2019, 14:05
Se chi e' stato a confezionare il veleno e' un/una esperto/a (cosa abbastanza scontata) le tracce di radioattivita' non le trovi piu' oramai, visto che l'avvelenamento risale a prima del 29 gennaio. Basta usare sostanze a emivita breve. Vi sono molti radionuclidi ad uso medicale con emivita dalle sei ore a un paio di giorni. Dopo un mese non c'e' piu' radioattivita', magari solo tracce di metalli pesanti coprodotti nel confezionamento, magari valori anomali ma non sufficienti a spiegare l'avvelenamento chimico. Inoltre la PET sarebbe utile solo per imaging con emettitori di raggi beta positivi, ma se si tratta di emissione beta negativa, o emissione-gamma, o emissione-alfa la macchina PET non e' adatta, hai bisogno di altri rivelatori. Sarebbero servite misure di spettroscopia gamma per individuare le linee caratteristiche del radionuclide ma fatte settimane fa, probabilmente oramai non si vedra piu' nulla.
Lunedì 18 Marzo 2019, 13:35
La bella Imane, testimone chiave sul processo di corruzione testi noto come "ruby ter", morta molto probabilmente avvelenata. Inizia la ridda di supposizioni confuse e fantasiose da parte di persone vicine a FI, vedi Souad Sbai, per creare la cortina fumogena. Fiducia nella parte della magistratura che applica la legge uguale per tutti e che non fa sconti ai potenti.
Sabato 16 Marzo 2019, 10:12
Lele Mora: personaggio triste e insignificante.
Giovedì 14 Marzo 2019, 15:35
Non avrebbe il diritto, questo marito, a non avere i riflettori puntati su di lui? Se dice che lui e' pronto per accogliere il bimbo come figlio suo in famiglia dimostra grande maturita' e grandezza d'animo. Perche' il marito e i figli non hanno "colpe". Egli difende la sua famiglia e i figli, tutti e due, che sta gia' crescendo. Con sua moglie se la dovra' vedere lui, e sono affari suoi, ma intanto combatte per per tenere unita sua famiglia. Famiglia rigorosamente "tradizionale", visto che e' sostenitore convinto di questa virtu'. Non merita commenti poco rispettosi. Gli auguro di mantenere il suo lavoro e la sua famiglia, se e' per questo che vuole combattere.
Mercoledì 13 Marzo 2019, 17:16
Ben detto! Ma chiamarla l'insegnante o la professoressa rende piu' succosi i titoloni. Certo il suo ruolo e' paragonabile quello di tutrice (bisogna vedere anche se veniva pagata per questo ruolo), e cio' basta a renderla penalmente perseguibile, perche' l'eta' del consenso, che e' di 14 anni, viene portata a 16 quando si tratta di un rapporto discente-tutore/tutrice.
Mercoledì 13 Marzo 2019, 17:07
Chi evade le tasse, come pena accessoria, non dovrebbe avere accesso al servizio ospedaliero pubblico, ma se lo deve pagare privatamente, all'istruzione pubblica, etc. e ai servizi sociali. Tutto qua. Immigrati o no non c'entra. Evasori tutti uguali sono.
Venerdì 1 Marzo 2019, 13:44
...ma non rinunciano per questo a dire stupidaggini sui social. Daniele Nardi 3 anni fa ha coordinato proprio sul Nanga Parbat le operiazioni di soccorso salvando vite. E' uno alpinista esperto e conoscitore di quella montagna. Grazie a Dio non c'e' soltanto chi pensa solo alla propria pancia, ma c'e' chi si impegna a portare avanti la propria professione conoscendone i rischi. Ancora nessuno ha mai aperto una via sullo sperone Mummery, proprio come nessuno ha mai aperto una via invernale per il K2, eppure c'erano degli alpinisti che ci stavano provando e vi hanno rinunciato per soccorrere i due alpinisti in difficolta'. Ci sono uomini e donne che in tutti i campi cercano di superare i propri limiti e anche quelli di chi c'e' stato prima di loro e con questo contribuiscono, nel loro piccolo o grande universo, al progresso dell'umanita'. meritano rispetto.
Venerdì 1 Marzo 2019, 11:39
Un altro genio della tastiera (e della grammatica). Rispetto per gli alpinisti e le loro sfide, anche quelle estreme.
Lunedì 25 Febbraio 2019, 18:49
Fra le complicanze dell' influenza ci sono: Polmonite, bronchite, sinusite ed infezioni dell’orecchio sono tutti esempi di complicazioni frequenti della malattia, che puo' inoltre far peggiorare i problemi di salute cronici. Il che significa che, statisticamente, c'e una frazione significativa di influenze che innescano problemi come quelli elencati. La polmonite puo essere generata da batteri o virus particolarmente aggressivi, che forse se il corpo non fosse stato indebolito dall' influenza, sarebbe stati bloccati dal sistema immunitario. Non e' che l'articolo voglia far credere che polmonite uguale a influenza come qualcuno sembra portato a credere. La polmonite ha agenti patogeni diversi dall' influenza, ma che possono essere stati favoriti dalla compromissione del sistema immunitario grazie all' influenza. L'articolo non mi sembra di parte ma riproduce probabilmente il punto di vista normalissimo di un bollettino medico.
Lunedì 25 Febbraio 2019, 12:56
Ok questo e' il caso di morte (per complicazioni influenzali) di una persona e dispiace tantissimo. E' la morte di un uomo ancora attivo che tanto ha dato alla comunita' imprenditoriale e sportiva bellunese e tanto poteva ancora dare. Puo' anche far riflettere sui rischi di qualsiasi intervento, fatto o mancato, sulla propria salute. Il ministero raccomanda il vaccino a partire proprio dai 65 anni, se si e' sani, altrimenti anche prima se si hanno patologie di rilievo. Non costa tanto, salva vite e mantiene il benessere durante la stagione delle influenze. Il medico puo' aiutare se si hanno dubbi. Dovrebbe conoscere le statistiche e dovrebbe saper consigliare cosa fare. Le statistiche le ha il ministero e e' per quello che raccomanda la vaccinazione per tutti dai 65 anni. In tutti gli interventi sulla salute, e' importante considerare le curve benefici/effetti contrari. E le risposte sono solo statistiche. Ma le decisioni devono riflettere queste verita' statistiche. Sono decisioni personali, magari anche su consiglio del medico, e se sbagliate possono poi sortire effetti devastanti.
Venerdì 22 Febbraio 2019, 17:33
La contaminazione da parte di terzi prima del ritrovamento (o anche dopo) non e' ipotesi fantasiosa ma e' una possibilita' conncreta. Un assassino non e' stupido, e avrebbe potuto depistare usando liquido seminale trovato in un preservativo. In tutte le zone d'Italia vi dono posti da battuage pieni (purtroppo) di preservativi usati. Per quanto riguarda il dopo, vedi cosa ha fatto il poliziotto della scientifica Ezio Zernar (condannato per inquinamento delle prove nel caso Unabomber/Zornitta). Condannare uno all'ergastolo sulla semplice definizione opinabile "di ipotesi fantasiosa" dimostra che alla fine ti condannano sulla base di umori non basati sulla verita' scientifica ma sui preconcetti e sulle opinioni. Manca la cultura scientifica nelle aule dei tribunali, e quindi proprio per questo interpretano come verita' assolute le verita' scientifiche, che per definizione non sono mai assolute.
Venerdì 8 Febbraio 2019, 19:03
Comunque se i lavoratori si sono attivati subito questa deve essere stata soltanto l'ultima goccia che ha fatto traboccare il vaso. Il solito ignorante che non sa come si deve comportare un dirigente/responsabile.
Venerdì 8 Febbraio 2019, 18:57
Perche buttarla in rissa politica? No al razzismo punto e basta. Da qualunque colore politico provenga.
Mercoledì 30 Gennaio 2019, 00:26
Se un uomo vuole vivere la sua vita da donna, perche' non puo' farlo? Nessuno ha il diritto di obbligare un' altra persona a vivere una vita diversa da quella che vuole vivere, se non fa male a nessuno e se non viola le leggi civili. Fa parte delle liberta' personali individuali, del diritto alla ricerca della propia felicita'. Nessuno nega cio' che c'e' o che non c'e' in mezzo alle gambe. Ma non e' questo punto. E' la scelta della propiria identita' e di come uno vuole costruirla. La realta' e' molto piu' complessa di una visione appiattita sul realismo ingenuo (inteso come impostazione epistemologica miope e ottusa). E non si tratta nemmeno di negare la biologia, quello sarebbe solipsismo, altra impostazione epistemologica miope e ottusa. La qestione e' che non c'e' alcuna ragione per proibire a un uomo di vivere la sua vita da donna, se quella e' la sua scelta. Come non c'e nessuna ragione di proibire ad un uomo di vivere la sua vita da prete, se questa e' la sua libera scelta.
Martedì 29 Gennaio 2019, 09:21
Bella notizia. Vivi e lascia vivere. Se ti senti donna e vuoi essere trattata anagraficamente da donna, chi sono io per giudicare? Potrai sposarti con un uomo e fare una famiglia? E potrete anche adottare un bambino?
Domenica 23 Dicembre 2018, 11:51
Che bella storia. Succederebbe anche oggi? O il mulatto di turno verrebbe bullizzato e insultato sui social?
Giovedì 15 Novembre 2018, 09:00
Mi e' capitato parecchie volte di assistere all'arroganza e insistenza di persone italiane "mature", anche donne. Ce ne sono alcune tristemente note al supermercato che frequento che pretendono di saltare la fila sempre, solo per diritto di anzianita'... Ma meglio dello spray sarebbe stato il taser, il 99% delle volte basta estrarlo e far vedere la scarica elettrica.
Giovedì 25 Ottobre 2018, 15:57
Certo che posso citarne. Che vi sia pericolo nella professione FFOO e' chiaro a tutti, cosi' come fra i vigili del fuoco, gli operatori del SUEM, del soccorso alpino, del soccorso in mare, e qui ne posso citare addirittura ancora di piu'. Ma questo rende ancora piu' forte il mio argomento. E' intollerabile che certi assassini/sadici/indegni infanghino una divisa che altri hanno onorato col loro lavoro e la loro professionalita' e per cui hanno dato la vita.
Mercoledì 24 Ottobre 2018, 22:23
No la prostituzione fra maggiorenni non e' vietata. La legge dice molte cose ma non che la prostituzione e' vietata. E' vietato favorire, sfruttare o trarre comunque vantaggio dalla prostituzione altrui.
Mercoledì 24 Ottobre 2018, 22:19
Gia', non c'e' solo Cucchi. Solo alcuni nomi di morti per mano dei tutori della legge: Federico Aldrovandi, Riccardo Rasman, Aldo Bianzino, Giuseppe Uva, Michele Ferrulli, Riccardo Magherini e tanti altri. Giuseppe, Uva per esempio, e' stato violentato a morte, forse con un ombrello. Non solo ci sono sadici e fascisti nei ranghi, ma c'e' anche un sistema gerarchico di protezione omertosa dei misfatti. Se solo nel caso Cucchi questo sistema venisse smascherato e scardinato, sarebbe un grande passo a favore dei cittadini e dei tutori della legge onesti e corretti che penso e spero siano ancora la maggioranza.
Mercoledì 24 Ottobre 2018, 22:08
Gia', non c'e' solo Cucchi. Solo alcuni nomi di morti per mano dei tutori della legge: Federico Aldrovandi, Riccardo Rasman, Aldo Bianzino, Giuseppe Uva, Michele Ferrulli, Riccardo Magherini e tanti altri. Giuseppe, Uva per esempio, e' stato violentato a morte, forse con un ombrello. Non solo ci sono sadici e fascisti nei ranghi, ma c'e' anche un sistema gerarchico di protezione omertosa dei misfatti. Se solo nel caso Cucchi questo sistema venisse smascherato e scardinato, sarebbe un grande passo a favore dei cittadini e dei tutori della legge onesti e corretti che penso e spero siano ancora la maggioranza.