me-stesso

Commenti pubblicati:
Lunedì 8 Luglio 2019, 12:07
Non ho ancora capito come sia finita questa storia... Che la bambina sia scomodamente guarita troppo in fretta per poterlo rivelare? O cos'altro? No, perché era un occasione davvero troppo ghiotta per i pro-vax di genere fanatico, per non girare un giorno sì e l'altro pure il dito nella piaga. Come sono andate realmente a finire le cose? Non è che forse forse siamo di fronte a un nuovo caso-fake come quello successo non molto tempo fa a Torino?
Domenica 30 Giugno 2019, 12:13
Piacere di risentirti Red Foxy!
Sabato 29 Giugno 2019, 11:53
Mi domando se, secondo il ragionamento di molti fanatici pro-vax, la famiglia di questo uomo dovrebbe ora pagare le spese mediche per l'ambulanza e la tentata terapia intensiva, visto che l'uomo poteva pur sempre vaccinarsi. Ovviamente dopo aver determinato che si trattava proprio di un ceppo vaccinabile. Te gusta?
Venerdì 28 Giugno 2019, 12:30
Semplice: vai a vederti il video della conferenza. E' pubblico sai. Magari possibilmente senza pregiudizi. Così potrai sapere se si e' parlato di terra piatta o meno
Giovedì 27 Giugno 2019, 10:52
Mi fa molto strano che sia l'unica prevista e/o l'unica possibile, ma se e' cosi' allora molto male, vista la diagnosi sbagliata di Torino. A maggior ragione ho diritto di dubitare
Mercoledì 26 Giugno 2019, 23:37
Qui si parla di indagine a carico dei genitori della bambina per ipotesi di reato di lesione. Quando sara' che parimente e finalmente potremo vedere lo stesso trattamento (o accanimento...) verso quell'85% di medici e sanitari che non si vaccinano nemmeno per l'influenza e pretendono di stare nei reparti a contatto con le persone malate, immunodepressi, malati oncologici, bambini, anziani, etc?? Un'indagine per ipotesi di diffusione di malattie e un pronto licenziamento sarebbero il minimo sindacale. E non venitemi a dire che il tal medico che vi segue e' vaccinato e che quelli che voi conoscete personalmente sono vaccinati; non ha importanza e non fa media: e' la statistica diramata dall'Istituto Superiore della Sanita' che afferma quei numeri pubblicamente e su livello nazionale. Solo la regione Puglia sta prendendo qualche provvedimento verso questi medici pro vax a parole, ma no vax nei fatti. Avete sentito bene? L'85% dei medici e' pro vax a chiacchiere, ma nei fatti diserta le vaccinazioni (e nulla importa se alcune di queste vaccinazioni sono al momento facoltative; anche la vaccinazione per il morbillo fino a non molto tempo fa era solo facoltativa, ma della mezza epidemia (finta) che c'e' stata nel 2017 sono stati incolpati i no vax)
Mercoledì 26 Giugno 2019, 19:03
Si Ok, l'esame clinico va bene a livello preliminare. Ma l'esame clinico può sbagliare, con nel caso di Torino. Chi è che vieta la cultura/conferma batteriologica?
Lunedì 24 Giugno 2019, 21:50
Ma dai Bortolin Giuseppe, la diagnosi sbagliata di Tetano di Torino adesso sarebbe un complotto? Ma piantiamola, facciano gli esami batteriologici e li facciano vedere se ne hanno da mostrare. Quella e' l'unica prova del nove. Non ci giriamo attorno
Lunedì 24 Giugno 2019, 11:48
Non ho letto ancora da nessun giornale che la malattia sia stata riscontrata da esami clinici. L'ultima volta si erano sbagliati. Potete aiutarmi a trovare il riferimento? Detto ciò ogni anno in Italia muoiono circa 2000 persone per l'influenza, abbiamo l'85% di medici che si dichiarano pro-vax ma che (informazione ufficiale) in definitiva NON si vaccinano per l'influenza. E voi vi scandalizzate per quattro no vax? Come mai non vi scandalizzate di voi stessi per il fatto che non vi fate mai i richiami decennali (obbligatori o facoltativi che siano) per Tetano, Difterite e Pertosse. Ad esempio
Giovedì 20 Giugno 2019, 11:41
No, non e' matematico che la vaccinazione dia per forza protezione e non e' matematico che questa bambina abbia contratto davvero il tetano solo perche' qualche giornale lo asserisce
Mercoledì 19 Giugno 2019, 16:38
Tu fai finta di non sapere che solo il 15% dei medici si vaccina per l'influenza. E' la parte che devi recitare d'altronde. Almeno un comico farebbe ridere
Mercoledì 19 Giugno 2019, 11:48
Tu lo sei
Martedì 18 Giugno 2019, 23:59
Che poi non ho mai capito perché vi scandalizzate se un genitore non ha voluto vaccinare sul timore di eventi avversi, ma non vi scandalizzate che l'85% dei medici pro-vax non si vaccina nemmeno per l'influenza stagionale, neppure hanno la coscienza e sensibilità verso le persone fragili e malate che incontrano di frequente. Sicche' ci si fa tanto belli a parlare di epidemie. Ma che cos'e' in fondo una epidemia? Sono i 4 morti del morbillo oppure sono i 2000 morti per l'influenza stagionale? E allora perche' state a criticare un genitore che ha voluto proteggere il figlio dai possibili eventi avversi di una vaccinazione e invece non vi scandalizzate che i vostri amici medici pro-vax loro non si vaccinano nemmeno per l'influenza, nel mentre in Italia muoiono circa 2000 persone all'anno a seguito di complicazioni concomitanti con l'influenza? E come mai le persone che vomitano la loro intolleranza essi stessi non si tengono regolari con le vaccinazioni periodiche? Difterite-tetano-pertosse non vanno richiamate ogni 10 anni? E quanti lo fanno? E perche' non lo fanno? Temete qualcosa?
Martedì 18 Giugno 2019, 22:50
Poi non ho capito perché la premura di voler tenere lontano un bambino fai pericoli di una malattia sia una intenzione nobile, mentre il desiderio di tener lontano un bambino dagli effetti avversi di un medicinale (riconosciuto ed indennizzato in quanto talvolta permanenti) non debba essere altrettanto un sentimento nobile e catalogato con accezioni negative? Solofra per il desiderio di sentirsi di aver fatto i bravi ragazzi che si sono fidati di un rapporto di rischio/beneficio propinato da un paio di multinazionali o da qualche autorità politica o sanitaria in combutta con esse? Cosa cosa? Le Multinazionali nom hanno interesse a vendere i vaccini ma guadagnano più con i malati? Ma voi le fake news ve le bevete tutte a colazione?
Martedì 18 Giugno 2019, 22:24
Intanto, riguardo al caso di Torino di un anno e mezzo fa e' stato riconosciuto che non si era trattato di Tetano. Dopo aver denigrato e offeso gratuitamente i genitori, nessuno dei media che avevano dichiarato che si era trattato di Tetano si e' mai scusato. Detto questo, non c'e' Nessuna certezza che una volta fatto il vaccino questo ci potra' fare dormire sonni tranquilli nel momento in cui ci si dovesse imbattere in quel batterio. Nessun esperimento o test clinico mi risulta essere stato fatto in tal senso. Invece, al contrario, sappiamo che il Tetano non e' una malattia infettiva. Quindi? Mi domando come mai tutti i vari commentatori adulti e scandalizzati pro-vax non si facciano loro questo 'utilissimo' vaccino, invece di rompere l'anima agli altri
Lunedì 10 Giugno 2019, 20:29
Ma scusa Maurizzzio, ma perché semplicemente non te lo fai sto vaccino Aemofilo, invece di speculare su quanto era bello il mondo quando tutti i bambini (cioè gli 'altri') venivano vaccinati e via discorrendo? Fattelo e basta. No?
Venerdì 17 Maggio 2019, 15:00
finti vaccini o vaccini non efficaci/funzionanti? Chissa...
Venerdì 17 Maggio 2019, 14:59
Ti hanno danneggiato?
Mercoledì 15 Maggio 2019, 15:13
Se un bambino e' immunodepresso come fara' a recarsi in ospedale per farsi curare? E' troppo rischioso. No: l'unica premura e' che nella classe frequentata dal figlio non ci siano bambini non vaccinati, tutto il resto invece va bene. I bidelli, gli insegnanti, etc. possono essere non vaccinati, i medici pure, e le corsie di ospedale e le sale operatorie strapiene di batteri imbattibili causati soprattutto dall'uso sconsiderato degli antibiotici. Ma questo va bene. L'influenza causa 2000 decessi all'anno (ovviamente per le complicazioni), ma il problema sono i 4 morti per morbillo (ovviamente morti per le complicazioni)
Mercoledì 8 Maggio 2019, 11:23
Una notizia cosi dovrebbe essere in prima pagina: non possiamo e non dobbiamo abituarci a queste nefandezze. La misura è STRAcolma!!!
Lunedì 6 Maggio 2019, 09:06
Quindi Maurizzzio e' un operatore della sanita'? Lei lo conosce?
Sabato 4 Maggio 2019, 12:35
Non penso proprio. Voi calcolate solo il costo materiale del vaccino rispetto a quello dell'esame. Se contaste anche il tempo/costo che il dipendente deve perdere per sottoporsi agli esami vari + eventuale vaccinazione, sicuramente la vaccinazione massificata ha un costo inferiore per l'azienda.
Venerdì 3 Maggio 2019, 13:33
Si ma se si scopre che uno non e' immune allora il costo è doppio. Quindi direi che il gioco non ne vale la candela. Ma facciamoci illuminare da Maurizzzio, che ci spiegherà se eventualmente il suo datore di lavoro era magari un timoroso no-vax o cosa...
Giovedì 2 Maggio 2019, 16:37
Cosi, senza che nessuno abbia ancora proferito parola, tu risulterai quello coscienzioso e ragionevole, mentre gli altri (senza aver proferito parola) dei dissennati, invasati, ideologizzati, nonche' degli irragionevoli scienziati da tastiera. Non mi rimane che farti i miei "complimenti". Cmq un giorno me lo dovrai spiegare come mai il tuo datore di lavoro ha preferito farvi fare il test anticorpale per il morbillo (con tutte le spese e il tempo che ne consegue), invece che seguire la semplice linea guida indicata dalle autorità sanitarie che dice piu' o meno questo: anche se hai già gli anticorpi per tale malattia, fare il vaccino non fa male e non causa nessun problema. Cosi la Lorenzin indicava nelle circolari ministeriali, laddove qualcuno faceva notare che se ha gia' fatto il morbillo allora dovresti avere il diritto di fare soltanto la singola vaccinazione rimanente per Parotite e Rosolia. No invece. Nelle sue circolari e nelle varie linee guida delle autorità sanitarie si dice che se c'e' disponibile solo il vaccino trivalente negli ambulatori delle ASL in Italia (come infatti risulta), te lo fai lo stesso perche' tanto e' appurato (?) che non fa male, anche se hai gia' contratto la malattia. Tant'e' che oggi si consiglia il vaccino per l'HPV anche a chi ha contratto già il virus (?). Allora mi domando perche' il tuo titolare/datore di lavoro ha voluto spendere tante risorse per verificare se avevate gia' il morbillo, invece che proporvi direttamente la puntura? Paura delle conseguenze della vaccinazione forse? Cosi, per capire... Per il resto mi dispiace di disquisire le questioni suddette in un articolo che parla di un'altra tragedia e mi scuso con il pubblico.
Martedì 30 Aprile 2019, 20:30
No no, tu non hai capito il motivo per cui io dico "secondo me". Detto ciò una persona puo' anche essere asintomatica, ma trasmettere il germe agli altri
Martedì 30 Aprile 2019, 16:01
Secondo me l'immunita' di gregge e' uno SLOGAN inventato ed utilizzato per giustificare e mettere una pezza alle tante falle relative all'efficacia dei vaccini. Poi magari, chissa', in questo caso il vaccino avrebbe salvato la vita al bambino. In ogni caso per le malattie di origine batterica il vaccino e' piu' una auto-protezione che un mezzo per evitare la diffusione del contagio, come nel caso del tetano, quindi l'immunita' del gregge in questo caso ci azzecca ancora meno. Ma la gente fa di tutto un erba un fascio e abbocca a tutti gli slogan propinati
Mercoledì 24 Aprile 2019, 14:47
Ci si scandalizza (giustamente) per quello che e' successo. Ma l'omicidio effettuato 6 mesi prima nel grembo (aborto) non desta il minimo problema ai piu'...
Martedì 23 Aprile 2019, 18:56
Se un medico denuncia, puo' essere che venga radiato. In Italia non si puo' piu' parlare...
Martedì 23 Aprile 2019, 18:54
Non ho capito qual'e' la tua protesta... Chi e' che si preoccupa dei vaccini? Una esigua minoranza. Io me ne preoccupo e mi preoccupo, contemporaneamente anche di altro (es. Antibiotici, Tachipirina, amalgame dentari, etc). Detto questo la tua critica a cosa e' esattamente rivolta? Mi sembra che stai a fare rumore solo per fare rumore. Non riesci a capire che i vaccini sono obbligatori e imposti, mentre gli antibiotici sei libero di prenderli o meno?
Domenica 21 Aprile 2019, 12:45
E rimescola pure le carte... Non ho parole. Complimenti!