me-stesso

Commenti pubblicati:
Lunedì 18 Novembre 2019, 17:32
Se non vogliamo più che queste cose accadano, bisogna interrogarsi sul come i genitori preparano i figli alla vita. L'esame della eventuale condotta dei genitori a questo serve, non per giudicare o erigersi migliori. I genitori sono i primi responsabili, altro che lanciare appelli sui social ad altri sedicenni
Lunedì 18 Novembre 2019, 17:27
Certo che siamo tutti vicini al dolore del padre, ma bisogna anche essere vicini al dolore del figlio che ha perso la vita magari per aver avuto dei genitori lassi nel condurlo ed educarlo nel percorso della sua vita. Altrimenti cosa dobbiamo pensare? Che sono cose eventualmente inevitabili? Non ci sto
Lunedì 18 Novembre 2019, 16:24
Sono d'accordissimo con Coppertone. L'audacia e la disinibizione del ragazzo non può essere nata nel giro di una sera, ma è il frutto di una ripetuta permissivita' da parte dei genitori (a meno che il ragazzo o i suoi genitori non avessero problemi psichici), compresi i genitori degli altri ragazzi che sono saliti sull'auto. In terza elementare la maggioranza degli alunni possiede e porta con sè uno smartphone solo perché i genitori non sono capaci di dire un solo NO e di pensare che il loro figlio possa essere diverso dagli altri. Si ripromettono di tenerne controllate le attivita', come no, ma quando poi certi video sono girati tra i ragazzi ormai il danno e' fatto, che intelligentoni... Dove volete andare in queste condizioni? Io ne ho fatte di fesserie da ragazzo ma mai mi sarei permesso una cosa del genere, e c'è un motivo per questo, come c'è un motivo se alcuni ragazzi vivono privi di limiti e sull'onda della trasgressione. Non basta portare il figlio al catechismo per dargli una educazione, ci vogliono anche i NO
Mercoledì 11 Settembre 2019, 14:44
Pur nonostante, sono liberi di farti la morale, come l'utente Ubi (vedi qualche commento piu' sotto)
Mercoledì 11 Settembre 2019, 14:35
Ecco appunto, parlando proprio della polio gli unici casi di polio sono quelli vaccino derivati. I miserrimi casi di Polio selvaggio sono fake di casi rilevati in posti sperduti (Afghanistan) dove nessuno mai andra' a verificare. Gombloddo Mauri' gombloddo
Mercoledì 11 Settembre 2019, 13:34
Esattamente. A differenza dei 4 morti per morbillo, ci sono centinaia di morti per influenza ogni anno, ma dei medici si vaccina per l'influenza solo il 15%. Loro pero', i medici tutti, possono essere liberi di fare i no-vax, senza rischio di esclusione o radiazione alcuna...
Mercoledì 11 Settembre 2019, 13:26
Falso. Il suo e' un ossimoro: se gli altri sono vaccinati non hanno nulla da tenere. A meno che ora non me la voglia menare con la storia degli immunodepressi
Martedì 10 Settembre 2019, 15:55
E adesso chi glielo racconta a Greta? Poveri noi...
Venerdì 9 Agosto 2019, 11:05
Sorry, era per Maurizzzio
Venerdì 9 Agosto 2019, 09:04
Lei la fa facile... a parte che ha indicato molti costi che sono a carico del SSN ma che poi non finiscono in tasca delle case farmaceutiche (es. letto per la degenza), dopodichè siccome lei crede nell'efficacia dei vaccini si crea gli assunti necessari per "dimostare" la sua affermazione. Invece secondo me le case farmaceutiche ci guadagnano sempre 2 volte: 1) con i vaccini 2) non funzionando essi, con la produzione di cure chemio. Buon giorno e buona giornata
Giovedì 8 Agosto 2019, 19:09
Ma va la', sior Sirlumi. Sciacallo e' chi nega. Sciacallo e' il ministro che per fare un favore alle case farmaceutiche impone come obbligatoria la vaccinazione dell'epatite B, intascandosi una tangente da 500.000.000 di vecchie lire. Fatti, non teorie complottiste. Ma lei stia tranquillo e continui sempre a fidarsi. Nel gregge c'e' sempre posto.
Giovedì 8 Agosto 2019, 17:40
Ma certo. Potevamo mai avere dubbi che la colpa non era del vaccino? Che il collasso cardiaco non fosse causato dal vaccino? Sicche' oggi se una persona immunodepressa muore dopo essere stata contagiata dal morbillo, allora sicuramente diventa un morto per morbillo, mica perche' ha il sistema immunitario azzerato. Invece se ha ricevuto il vaccino sicuramente la causa e' quell'altra. Cosi' vanno le autopsie ai tempi della dittatura sanitaria. Nemmeno l'aver ricevuto una iniezione di sostanze tipicamente e volutamente sensibilizzati al giorno d'oggi puo' essere considerata una valida causa per sospettare dei vaccini. Nemmeno se successo con 2 ore di differenza. Nemmeno se ad aver ricevuto queste sostanze sensibilizzanti e reattive e' un bimbo di soli 2 mesi. Mica possiamo inserire nelle statistiche che pubblichera' l'Aifa la prossima volta che c'e' stato un solo morto da vaccino. Tanti auguri
Venerdì 19 Luglio 2019, 11:29
Anche l'accanimento Delle autorità sanitarie è solo questione di principio e pura ideologia, se poi alla fine non si fa veramente qualcosa affinche' tutte le fasce della popolazione (medici compresi) partecipino all'immunita'di gregge
Venerdì 19 Luglio 2019, 11:25
OGGETTIVAMENTE il sistema di intendere cosi' l'immunita' di gregge fa pena, non funziona e fa buchi da tutte le parti. Allora diventa anche una questione di principio. Ma prima ancora che diventi una questione di principio voglio sapere una cosa: perche'non vi fate i vaccini nel mentre inveire? E' perche' siete tutti distratti e superficiali o forse forse siete tutti un po' timorosi? Me lo riuscite a spiegare? No perché qui abbiamo dei bambini sani, che non possono entrare nemmeno a scuola e genitori che sono cessati dalle multe che voi invocate e approvate. Allora perché?
Venerdì 19 Luglio 2019, 09:01
Oltretutto tu qui inveisci contro i genitori che non vogliono vaccinare per prudenza vs i rischi connessi (e troppo spesso minimizzati), ma tu sei come i tanti che non ha fatto i richiami decennali per le varie malattie contagiose. Quindi tu in questo modo hai il diritto di contagiare con la pertosse o con la Difterite un altro adulto, oppure un bambino vaccinato non responder. Pur blaterando e inveendo contro i genitori che decidono per la prudenza. Allora si, e' piu' etico il comportamento del genitore che non ha vaccinato per prudenza, rispetto al tuo/vostro che dite di essere favorevoli e fiduciosi nella efficacia e sicurezza del vaccino, ma poi non lo fate, non si sa perché. Solo perché per gli adulti non e' obbligatorio per legge e non c'e' sanzione significa che potete abbassare la soglia di immunita' di gregge? Non siete anche voi in un contesto sociale fatto di altre persone che hanno il diritto a non essere infettate? Allora perche' voi no? Perche' ora per questa signora non invocate che si paghi le cure mediche a sue spese? Ma per favore...
Giovedì 18 Luglio 2019, 20:01
No, non ci siamo proprio, così state solo giocando a fare i furbetti con i numeri. Qui non si tratta di una persona singola che si è dimentica di fare il vaccino ( che poi chi lo stabilisce se si e' dimenticata o se e' stata superficiale/negligente?). Qui si tratta che gli adulti che fanno i richiami (es: Tetano, ma anche malattie infettive come pertosse, difterite, influenza, etc) sono praticamente una RARITÀ!!! I medici che fanno il vaccino antinfluenzale sono solo il 15% e infettano i loro pazienti. Altri medici/sanitari si beccano il morbillo in corsia di ospedale, come recentemente al San Raffaele di Milano. Mettiamoci d'accordo: o la prevenzione la facciamo tutti ma proprio tutti e con tanto di obbligo o tutti devono essere liberi! Per questa anziana non invocate che si paghi le spese per le cure ospedaliere?
Giovedì 18 Luglio 2019, 16:43
Mi risulta fino a prova contraria che in Italia c'e' l'obbligo di studio, ma che non e' definito dove questo debba avvenire. L'importante e' dare gli esami
Giovedì 18 Luglio 2019, 16:40
Lei fa discorsi fanatici, dando per scontato a prescindere che l' home schooling sia un qualcosa di negativo. È totale ignoranza la sua. Oltretutto negli USA è una realtà parecchio consolidata. C'è sempre qualcuno che deve decidere cosa è più giusto imponendosi ai punti di vista degli altri, anche su fatti privati. Allora facciamoci impiantare un chip nella testa e facciamoci guidare in ogni scelta e aspetto da qualcuno che ne sa più di noi. Spegniamo il cervello, la creativita' e il cuore. Mi raccomando. Che dobbiamo essere degli ubbidienti pecoroni in tutto e per tutto. Perché la massa o qualche illuminato ne sa sempre piu' di te
Giovedì 18 Luglio 2019, 14:38
Che diritto hanno gli adulti di 'dimenticarsi' i vaccini e i relativi richiami? Se a un neonato con sistema immunitario immaturo viene imposto il rischio del vaccino, perché agli adulti non viene imposto il vaccino, avendo un rischio minore? Che diritto hanno l'85% dei medici di non vaccinarsi per l'influenza diffondendo la ovunque? Certo che l'etica c'entra perché almeno i cosiddetti no vax lo fanno per evitare un rischio. Voi che invece blaterate, i vaccini non ve li fate in base a quale diritto etico? Per andare a giocare alle slot macchine? Dimenticanza? Se un genitore si "dimentica" di vaccinare il figlio, il bambino non entra a all'asilo. La dimenticanza può essere gestita. Altrimenti se volete stare liberi di non farvi i richiami, allora tale libertà deve essere estesa a tutti.
Giovedì 18 Luglio 2019, 14:23
Pensare che anni di maltrattamenti e abusi in famiglia da parte di certi genitori violenti (senza scomodare il discorso dei Rom/nomadi) non riescono a scomodare i tribunali con la stessa partecipazione e 'attivismo' persecutorio. Invece per altri soggetti su cui si è posato il mirino (a partire dai genitori che vorrebbero scegliere se vaccinare o meno, ma anche per altri tipi di scelta diversa) l'accanimento è totale e asfissiante. Quella che sta dietro a questo accanimento semmai è una ideologia.
Giovedì 18 Luglio 2019, 14:15
Non esiste nessuna ideologia no vax. Te la sei inventata tu.
Giovedì 18 Luglio 2019, 13:34
Tutto a posto tu con i richiami vari? Mi raccomando neee
Giovedì 18 Luglio 2019, 11:26
Come dico da tanto tempo: tutti ad accusare i genitori che scelgono di non vaccinare.... Salvo poi non vaccinarsi essi stessi. Genitori che accusano altri genitori di non vaccinare i loro figli, ma poi si prendono essi stessi una varicella, un morbillo, una influenza. Medici che ti dicono che i vaccini sono utilissimi e super sicuri, tranne poi il fatto che si vaccinano al 15% e prendono il morbillo in corsia di ospedale (è recente la notizia su Repubblica dei 10 medici dell'ospedale s.Anna a Torino non vaccinati che sono stati allontanati dai reparti a rischio)... Ma l'unico problema sono i genitori che coscientemente e per motivi di diffidenza verso il possibile rischio della vaccinazione hanno scelto di non volerla ricevere. Tutti questi altri invece perché non si vaccinano se lo considerano utile e sicuro? Perché preferiscono passare il loro tempo al bar sport? Male! Allora la motivazione dei cosiddetti no-vax è molto più etica. Oppure tutti dicono di credere nei vaccini, ma in fondo in fondo tutti li temono? Se fosse così allora come molti adulti hanno il diritto di non fare i richiami vari e le vaccinazioni non fatte da bambino (medici compresi) anche ai genitori scettici deve essere garantita la libertà di vaccinare o meno!
Lunedì 8 Luglio 2019, 12:07
Non ho ancora capito come sia finita questa storia... Che la bambina sia scomodamente guarita troppo in fretta per poterlo rivelare? O cos'altro? No, perché era un occasione davvero troppo ghiotta per i pro-vax di genere fanatico, per non girare un giorno sì e l'altro pure il dito nella piaga. Come sono andate realmente a finire le cose? Non è che forse forse siamo di fronte a un nuovo caso-fake come quello successo non molto tempo fa a Torino?
Domenica 30 Giugno 2019, 12:13
Piacere di risentirti Red Foxy!
Sabato 29 Giugno 2019, 11:53
Mi domando se, secondo il ragionamento di molti fanatici pro-vax, la famiglia di questo uomo dovrebbe ora pagare le spese mediche per l'ambulanza e la tentata terapia intensiva, visto che l'uomo poteva pur sempre vaccinarsi. Ovviamente dopo aver determinato che si trattava proprio di un ceppo vaccinabile. Te gusta?
Venerdì 28 Giugno 2019, 12:30
Semplice: vai a vederti il video della conferenza. E' pubblico sai. Magari possibilmente senza pregiudizi. Così potrai sapere se si e' parlato di terra piatta o meno
Giovedì 27 Giugno 2019, 10:52
Mi fa molto strano che sia l'unica prevista e/o l'unica possibile, ma se e' cosi' allora molto male, vista la diagnosi sbagliata di Torino. A maggior ragione ho diritto di dubitare
Mercoledì 26 Giugno 2019, 23:37
Qui si parla di indagine a carico dei genitori della bambina per ipotesi di reato di lesione. Quando sara' che parimente e finalmente potremo vedere lo stesso trattamento (o accanimento...) verso quell'85% di medici e sanitari che non si vaccinano nemmeno per l'influenza e pretendono di stare nei reparti a contatto con le persone malate, immunodepressi, malati oncologici, bambini, anziani, etc?? Un'indagine per ipotesi di diffusione di malattie e un pronto licenziamento sarebbero il minimo sindacale. E non venitemi a dire che il tal medico che vi segue e' vaccinato e che quelli che voi conoscete personalmente sono vaccinati; non ha importanza e non fa media: e' la statistica diramata dall'Istituto Superiore della Sanita' che afferma quei numeri pubblicamente e su livello nazionale. Solo la regione Puglia sta prendendo qualche provvedimento verso questi medici pro vax a parole, ma no vax nei fatti. Avete sentito bene? L'85% dei medici e' pro vax a chiacchiere, ma nei fatti diserta le vaccinazioni (e nulla importa se alcune di queste vaccinazioni sono al momento facoltative; anche la vaccinazione per il morbillo fino a non molto tempo fa era solo facoltativa, ma della mezza epidemia (finta) che c'e' stata nel 2017 sono stati incolpati i no vax)
Mercoledì 26 Giugno 2019, 19:03
Si Ok, l'esame clinico va bene a livello preliminare. Ma l'esame clinico può sbagliare, con nel caso di Torino. Chi è che vieta la cultura/conferma batteriologica?