me-stesso

Commenti pubblicati:
Venerdì 18 Gennaio 2019, 18:12
Si, quello lo avevo capito. Ma 1 morto non e' un epidemia. Nessuno aveva negato ai genitori la facolta' di vaccinarlo per il meningococco. Ma per imporre un obbligo ci vuole almeno una epidemia. Al momento, nonostante gli spauracchi dei media, e nonostante il calo di coperture come in Veneto, non si registra in Italia alcuna epidemia in atto.
Mercoledì 16 Gennaio 2019, 19:25
E comunque il caso del ragazzo di Roma morto di meningite non consiste ancora in alcun ritorno o inizio di epidemie.
Mercoledì 16 Gennaio 2019, 16:44
Appunto, non lo dica a me. Lo vada a dire ai medici che non si vaccinano essi stessi. Proprio loro, i medici, quelli che poi ti dicono che e' bene vaccinarsi per il meningococco, che credono nella scienza, ma che poi non si vaccinano
Mercoledì 16 Gennaio 2019, 14:07
No non me ne sono accorto. E forse tornata la Polio? La difterite? Si muore giornalmente di Tetano? Cosa? La domanda l'avevo fatta io a lei. Cosa significa che si rivolge alla scienza in sostanza? La scienza consiste nelle scoperte fatte con metodo scientifico, ma sempre da persone umane, che quindi possono sbagliare e commettere errori. Se l'85% delle persone che ha studiato la medicina basandosi sul metodo scientifico, teme la vaccinazione significa che ci sono degli evidenti motivi (razionali) non ancora ben determinati che sostengono il naturale dubbio scientifico che una certa affermazione sui vaccini sia ancora vera/valida, anche solo parzialmente. Esiste anche il principio di precauzione. Ed inoltre siccome la medicina non è considerata una scienza esatta, a maggior ragione bisognerebbe tenere conto dell'esperienza dell'85% dei medici e dei dubbi che attraverso il loro comportamento esprimono. Altrimenti significa che pur intravendendo qualcosa di diverso, preferisci bendarti gli occhi e raccontarti la realta' che hai sempre saputo e che ti e' stata raccontata. Il dubbio serve qualche volta. E' col dubbio che si rafforza la scienza. Se non avessimo mai dubitato della moralita' degli uomini, oggi non esisterebbero trasmissioni come Report, ed invece... il comportamento umano e le sue conclusioni sono cosi fallaci che si possono andare a verificare tante storture anche quando tutto ti viene presentato come idilliaco
Mercoledì 16 Gennaio 2019, 12:34
Cmq di oltraggioso qui c'e solamente la mancanza di rispetto che questi medici (l'85%) ha verso la salute delle persone immunodepresse che essi (la maggioranza dei medici) con il loro comportamento dubbioso mettono a repentaglio giornalmente. Tutti ad applaudire quando ci sono notizie di solidarieta' da parte di genitori che fanno vaccinare i propri figli perche nella classe del loro figlio c'e un altro bambino/ragazzo immunodepresso. Mentre i medici invece, in modo oltraggioso, possono fregarse bellamente.
Mercoledì 16 Gennaio 2019, 11:45
Ma i medici secondo lei ai corsi universitari studiano cio' che insegna la scienza o quello che dice l'astrologia? La medicina odierna è basata sul metodo scientifico. Percio in genere quello che viene scoperto e ritenuto scientifico da un ricercatore viene allo stesso modo utilizzato dal medico. Quindi io penso che possiamo ben affermare ed essere d'accordo, io e lei assieme, che i medici in genere non siano degli sprovveduti. Giuto? Siamo d'accordo su questa base? Ora abbiamo capito tutti che Gava e un'altra manciata di medici si sono bevuti il cervello. Giusto? Ma si trattava di 5 soggetti, che pur essendo degli ottimi medici e laureati, si sono bevuti il cervello. Il problema ora e' che l'85% dei medici (cioe' molte migliaia di medici) si e' bevuta il cervello, visto che hanno cominciato a temere ingiustificatamente i vaccini. E se non hanno paura dei vaccini, dovrebbero spiegarlo perche' non li fanno, visto che con il loro comportamento anti-etico mettono continuamente a repentaglio la vita di persone malate e immunodepresse con cui entrano giornalmente a contatto. Altro che la manciata di casi di bambini immunodepressi sparsi in una qualche classe di una qualche scuola. Se per lei, il comportamento quantomeno anomalo di questo numero cospiquo di medici, 85%, (che non sono persone sprovvedute) non rappresenta proprio nulla, io penso che un problema ce l'ha lei. Non e' normale! La spiegazione e' che i medici hanno fiutato la tossicita' dei vaccini e non la desiderano. Non hanno coraggio di esporsi, ne di opporsi alla tesi comunemente accettata che i vaccini sono innoqui, ma per il momento li evitano. Oppure non si pone domande lei? E infine quali malattie stanno riaffiorando oggi come oggi? Tutte le mancate vaccinazioni in Veneto in 10 anni di esonero quali malattie avrebbero riportato?
Mercoledì 16 Gennaio 2019, 11:25
In ogni caso, se da una parte lei si è immunizzato (a sua insaputa) per il morbillo pur non essendo mai stato sfiorato dagli effetti di questa malattia, scoprendolo solo dopo questi esami che ha fatto, è comunque pur vero che moltissimi medici e infermieri stanno contraendo il morbillo. Nel 2017 il bambino immunodepresso, poi deceduto (era il quarto ed ultimo caso del 2017), è stato contagiato proprio dal personale di corsia. Quindi il suo caso è evidente che non faccia testo sui numeri importanti.
Mercoledì 16 Gennaio 2019, 11:08
E come mai ci sono epidemie di morbillo nel personale medico delle corsie di ospedale? I vaccini obbligatori sono 10, se uno non li vuole fare deve dimostrare dagli esami del sangue quali anticorpi ha sviluppato (o mantenuto, visto che l'effetto della vaccinazione non e' mica eterno). Tanti "altri vaccini" richiedono inoltre richiami periodici.
Mercoledì 16 Gennaio 2019, 11:04
Guardi, conosco delle persone che hanno fatto fare i test di laboratorio per tutte e 10 le malattie obbligatorie, scoprendo che avevano i livelli di Polio pur senza aver fatto mai la polio. Però portando questi esami all'ASL non li accettano, perche' dicono che il test ELISA non va bene. Ma lei perche' si e' fatto quel test ? Guardi che i vaccini, sono sicurissimi e ben tollerati anche se e' stata gia' contratta la malattia. Anzi rafforzano il sistema immunitario. Percaso aveva paura del vaccino?
Mercoledì 16 Gennaio 2019, 10:59
E allora com'è che l'esposizione all'antigene, non permette ai medici e al personale sanitario di evitare di prendere il morbillo (300 casi solo nel 2017), come sta accadendo da qualche anno a questa parte? Perchè non c'è una legge che esonera i medici dal farsi le vaccinazioni in quanto "immunizzati per esposizione professionale". Che fesseria! Ma in quale libro l'ha letta sta roba? Citi la fonte che indica che l'esposizione generica in un luogo di lavoro, senza avere contratto la malattia, vale quanto una vaccinazione. Allora facciamo anche un esonero sull'assuzione degli antibiotici per gli operatori ecologici che raccolgono la spazzatura, visto che sono esposti a tanti di quei batteri... Perchè allora Burioni e Ricciardi premono perche' anche i medici si vaccinino se non serve? Cosa significa che ci sara' sempre qualcuno che va a mettere dubbi su altre cose? Si concentri intanto sul fatto che questi dati (15%) sono ufficiali e reali! E qualcosa significheranno pure. Per me significano solo che i medici non gradiscono e temono la vaccinazione
Mercoledì 16 Gennaio 2019, 08:21
Dai medici! E' ora di fare informazione sui vaccini. Si, ma dando l'esempio! Fateci vedere che non c'è nulla da temere. Vaccinatevi al 99%, su. A quando una legge per un obbligo verso i medici, visto che sono le persone che piu' sono a contatto con gli immunodepressi?
Martedì 15 Gennaio 2019, 20:11
No no, anzitutto non e' affatto 'sara vero o no': e' proprio vero di fatto. L'ha pubblicato anche il Gazzettino questo dato diffuso dall'ISS, quindi ora lei mi fa il piacere di fare qualche ricerca su internet e di informarsi come si deve, in modo da non poter piu avanzare i suoi subdoli dubbi. Lei ha scritto una cosa fantastica: "Ma tanto è tempo sprecato pensare di convincere chi ritiene che sia la maggioranza a determinare una evidenza scientifica". Ah, quindi e' corretto che non e' sempre la maggioranza a determinare una evidenza scientifica, giusto? Allora e' corretto quando alcuni pochi medici (come Gava) non condividono tutta la linea dettata dalla comunita' scientifica (la cosidetta maggioranza) ponendo dei dubbi o critiche? E infine, lei dice che non gliene frega niente e che non significa niente se la maggioranza dei medici non si vaccina. Beh, io penso che se una persona adora tenere le bende sugli occhi io non so proprio cosa fargli. Ma i medici sono una autorita' o no nel lavoro che fanno? E quello che dicono i medici non si basa forse su quelle cosidette evidenze scientifiche a cui essi fanno riferimento? E se la maggioranza dei medici, sopraffatti dalla paura del vaccino (e non a causa di una fantomatica svogliatezza), si tirano indietro dalle vaccinazioni in maniera completamente incoerente con quanto richiesto la scienza ufficiale e dalle autorita' sanitarie, questo a lei non dice proprio niente? Se tutti fuggono nella direzione opposta a quella che ti hanno consigliato un minuto prima, questo proprio non le dice niente? Beh, ascolti, questo e' un problema suo. In ogni caso se loro possono avere la liberta' di non vaccinarsi, pur essendo le persone che piu' si espongono verso persone immunodepresse (con il pericolo reale di contagiarle), allora questa liberta' deve essere per tutti e l'obbligo di legge di conseguenza va eliminato.
Martedì 15 Gennaio 2019, 17:21
E cmq il 15% è riferito all'influenza. Ma non ci sono dati che dicano che invece per le altre vaccinazioni le cose vadano bene, anzi il sondaggio che ho citato di sotto (Simpios) indica il contrario. Le epidemie che si stanno verificando nel personale medico/sanitario ospedaliero non possono che confermare che i medici non solo non si vaccinano per l'influenza, ma nemmeno per il pericolosissimo morbillo, incuranti di infettare anche persone malate, degenti e immunodepressi
Martedì 15 Gennaio 2019, 17:09
Ma basta con queste giustificazioni farlocche!!!! Che il personale sanitario è piu immunizzato perche' esposto continuamente e' una evidente fake-news che hai appreso non so da dove: allora facciamo un esonero di legge per i medici in quanto super-uomini. Giusto? Dopodiche' perche' citi gli USA? Negli USA infatti NON c'e' obbligo vaccinale da alcuna parte (tranne nello stato della California). Qui in Italia abbiamo invece i medici che esortano i genitori inadempienti a vaccinare i figli, che si dicono favorevoli all'obbligo, che esortano gli anziani a vaccinarsi, ma loro non lo fanno. Ah giah... poverini questi medici, sai devono chiedere un permesso per andare a vaccinarsi e questo potrebbe essere davvero un problema: quindi --> meglio infettare un paziente immunodepresso, che prendere un permesso... Non so piu' a che santi votarmi. Allora posso ben affermare che le mamme che devono portare i bambini piccoli (vedi paura delle siringhe) e che a volte devono fare anche delle lunghe sono delle sante in confronto a sti medici pantofolari! Ma dai. Il problema non e' di ordine pratico, ma è la Paura: gli stessi dubbi/precauzione che hanno certi genitori. A me di tutta sta incoerenza in capo ai medici importa unicamente l'aspetto per cui la causa di tutto questo (mancate vaccinazioni) è la paura di avere sostanze avverse nel proprio corpo. Questa e' la verita!! Altro che il fastidio di spostarsi per qualche Km dalla sede di lavoro e amenita' del genere, tirate fuori dal cilindro soltanto per minimizzare e giustificare l'assurdità dei medici che non si vaccinano, e fornire a questo comportamento un comodo paracadute. L'incoerenza dei medici (che non espongono apertamente le loro paure, ma nei fatti non si fanno inoculare) e' il vero Ossimoro!!
Martedì 15 Gennaio 2019, 14:56
problema 1: i medici hanno studiato probabilmente piu di lei, e per le stesse conoscenze/competenze probabilmente si vaccinano solo al 15% (tranne poi il timore di esporsi) problema 2: se non ama vivere in uno stato democratico dove viene garantita la liberta' di espressione puo sempre provare ad andare a vivere in Corea del Nord
Martedì 15 Gennaio 2019, 14:53
Fa male sapere la verita? La verita che i medici predicano bene ma razzolano male? Che ti esortano a fare i vaccini, ma poi loro ne hanno timore? Certo, se hai fatto un atto di fede ti capisco...
Martedì 15 Gennaio 2019, 14:51
Quelli che conosce lei le hanno detto che si vaccinano. Le risultanze formali fornite in via ufficiale all'Istituto Superiore della Sanita dicono che solo il 15% si è vaccinato. Dati ufficiali
Martedì 15 Gennaio 2019, 14:44
Piano, piano con le parole. Spiegati meglio. In cosa si sta attentando alla salute pubblica, nell'esporre la notizia (peraltro già pubblicata dall'ISS stesso) secondo cui solo il 15% dei medici si vaccina? Allora anche l'Istituto Superiore della Sanita' va perseguito per attentato alla salute pubblica, perchè questi dati li ha diffusi lui stesso.
Martedì 15 Gennaio 2019, 14:33
e sopratutto da medici che ti esortano a vaccinarti (o a vaccinare i tuoi figli), mentre l'85% di loro non lo fa!
Martedì 15 Gennaio 2019, 12:32
Lo scorso anno, un sondaggio lanciato dalla Società italiana multidisciplinare per la prevenzione delle infezioni nelle organizzazioni sanitarie (Simpios) ha fatto emergere che quasi un professionista della sanità su 3 "pensa che i benefici dei vaccini non sono certi", e teme "la possibilità di effetti avversi gravi". E inoltre, "4 su 5 non si sono sottoposti al richiamo per il tetano negli ultimi 10 anni"
Martedì 15 Gennaio 2019, 12:24
E' super-dimostratissimo!!! E' stato l'istituto superiore della sanita' stessa a pubblicare questi dati. Addirittura il presidente uscente dell'ISS, Walter Ricciardi, assieme a Burioni si espressero in maniera sconcertata sul fatto, affermando addirittura che tali medici (che non si vaccinano) in altri Paesi non potrebbero nemmeno lavorare. Ecco tutto, cerchi molto semplicemente questi dati in rete e li trovera', con la fonte ISS. Ora qualcuno mi deve spiegare cosa c'e' di oltraggioso nell'esprimere la VERITA'!
Lunedì 14 Gennaio 2019, 12:44
Ho visto un servizio televisivo qualche giorno fa che ha intervistato una donna a cui è stata rovinata la vita e la salute a seguito di un piccolissimo intervento di chirurgia estetica. Invece di utilizzare l'acido ialuronico il medico le ha fatto delle punture con silicone (sostanza vietata ormai da molti anni), provocando un'infiammazione pesantissima. Quel chirurgo secondo voi e' stato radiato? Prova invece a sollevare qualche dubbio scientifico sui vaccini e poi vedrai che fine farai
Venerdì 11 Gennaio 2019, 15:12
Guardate il video su youtube 'Beppe, ritira la tua firma!" di Mazzucco
Venerdì 11 Gennaio 2019, 15:11
Guardate il video su youtube 'Beppe, ritira la tua firma!"
Venerdì 11 Gennaio 2019, 08:39
Grillo ora dice di non essere uno sprovveduto no-vax e che anche se la Scienza afferma qualcosa, la politica puo scegliere vie diverse per attuare quella verita' scientifica, scegliendo ad esempio di non appoggiare l'obbligatorietà. Però il patto che ha firmato dice cose molto diverse e dice che la politica si dovrà impegnare a combattere e contrastare le idee anti-scientifiche (stabilite da chi?), citando specificamente anche l'anti-vaccinismo. "3) Tutte le forze politiche italiane s’impegnano a governare e legiferare in modo tale da fermare l’operato di quegli pseudoscienziati, che, con affermazioni non-dimostrate e allarmiste, creano paure ingiustificate tra la popolazione nei confronti di presidi terapeutici validati dall’evidenza scientifica e medica.". Visto che tutte le autorità mediche (e scientifiche) attualmente domandano a gran voce l'obbligatorietà mi sembrano un ossimoro le giustificazioni di Grillo
Venerdì 11 Gennaio 2019, 08:24
Quindi i no-vax sono dei violenti insultatori o odiatori, si legge nell'articolo. E che insulto sarebbe "ci avevate promesso di abolire i vaccini e invece adesso ce li volete iniettare con forza. Bel voltagabbana", oppure "la scienza non ha bisogno di patti, ha bisogno di libertà. Non è un atto di fede. Siete vergognosi" oppure "E pensare che una volta eri il mio mito. Dalle stelle alle stalle. addio Beppe!" ?
Giovedì 10 Gennaio 2019, 15:43
Forse i grilliani avevano come unico scopo quello di sfiancarci....
Giovedì 10 Gennaio 2019, 15:40
Si, ma siamo sempre al solito cane che si morde la coda: il buon senso è solo quello parte dove stanno quelli della scienza e quelli che oggi come oggi hanno il potere di mettere una firma al "patto". Gli "altri" invece blaterano solo cose inutili, dannnose. Quindi una volta deciso dove sta il "buon senso" (anche se non condiviso e non sentito da altri), lo si impone. Cosa vuoi, d'altra parte Burioni aveva avvisato che l a scienza (la verita) non e' democratica. Infatti io non sento affatto di stare in una democrazia in nessun senso
Giovedì 10 Gennaio 2019, 15:31
Ma per favore... mistificazione no-vax? Lo sa che lo stesso Burioni e lo stesso ex direttore dell Istituto Superiore della Santia' Walter Ricciardi si sono espressi con rammarico sui dati da loro stessi raccolti sulle mancate vaccinazioni di medici (15%) e personale sanitario infermieristico (sempre 15%). Burioni ha addirittura dichiarato che all'estero tali tipi di professionisti (senza i requisiti di vaccinazione) non potrebbero nemmeno lavorare... Ah quindi i medici non si vaccinano perchè l'offerta è complicata? Sara' complicato casomai portare un bambino a vaccinarsi, ma non un medico, che dovrebbe farlo autonomamente e spontaneamente come minimo e senza nessuna paura. La vaccinazione anti-influenzale inoltre è gratuita. Dove sta la complicazione? Aspetta, cosa, cosa, cosa ho sentito? I medici non sono a rischio influenza grave? Mi sto scompisciando dalle risate. Ma dove l'ha trovata questa fake-news? Allora diamogli l'esonero per legge... ma dai. Ma perche quando viene istitutito un obbligo di vaccinazione per i medici adottando la norma nello statuto interno dell'ospedale, questi si ribellano e invocano il diritto alla scelta per sul proprio corpo e lamentano violazioni varie? O anche questa è una fake news? I medici non si devono vaccinare in base al fatto che abbiano una buona offerta o meno. Devono farlo e basta. Fosse solo perchè hanno invocato e sostenuto un obbligo sugli altri e perchè loro sono le persone che hanno piu contatti in assoluto con persone immunodepresse. Cosa vuol dire che la copertura contro l'epatite B è alta? In che percentuale i medici si vaccinano esattamente per epatite B? e per morbillo? Io non ho mai detto che i medici e personale sanitario che hanno contratto il morbillo sono espressamente degli obbiettori. Infatti è proprio quello che vado spiegando: non lo sono "espressamente", lo sono DI FATTO !!! (anche se in maniera nascosta). E la percentuale dei richiami per tetano-pertosse? E per i ceppi delle varie infezioni batteriche da meningococco? Adesioni altissime vero? Ma va la
Giovedì 10 Gennaio 2019, 14:01
Una volta sapevo che Grillo si era fatto da parte rispetto al movimento... ed invece la sua firma evidentemente conta ancora. In conclusione sembra che Renzi e Grillo siano le persone autorizzate a firmare per gli italiani...