charliepd7

Commenti pubblicati:
Sabato 13 Aprile 2019, 10:10
Avete chiesto cosa ne pensa la popolazione austriaca che, giustamente, non vuole traffico di massa ed è attenta alla salvaguardia dei paesaggi montani ?
Sabato 13 Aprile 2019, 10:07
Forse finalmente si troveranno una parte (minima) dei numerosi evasori che abitano l'Italia. Il fenomeno dell'esportazione illecita e sottrazione fiscael di capitali è purtroppo enormemente diffuso (con cifre diversificate) tra i lavoratori autonomi a vario titolo (i dipendenti, anche volessero, non avrebbero i mezzi sufficienti). Sarebbe ora di iniziare davvero a combattere l'evasione e l'elusione fiscale che, assieme agli sprechi di denaro pubblico, sono la prima causa del dissesto delle finanze pubbliche.
Sabato 30 Marzo 2019, 20:34
Viste le immagini degli scontri, in qualunque nazione, in simile situazione (palesi provocazioni), la polizia avrebbe caricato (forse anche prima e forse anche in modo ancor maggiore). Quindi fuori luogo ogni richiesta di provvedimenti contro questura ed agenti.
Lunedì 18 Marzo 2019, 19:59
Casarini a bordo? Motivo in più per rimandarli tutti in Libia.
Lunedì 18 Marzo 2019, 19:59
La Nuova Zelanda è un paese serio che non si fa abbindolare da finti profughi, li spedirebbe indietro! Ecco perchè vengono sempre qui.
Domenica 17 Marzo 2019, 00:38
Perchè in Italia i medici sono sempre troppo reticenti sul cesareo (all'estero in caso di rischi, anche minimi, è la pressi senza indugio).
Venerdì 15 Marzo 2019, 20:14
Fino agli anni ottanta per la varicella non si vaccinava quasi nessuno. Io, come la gran parte dei miei coetanie, l'abbiamo contratta e con essa le classiche malattie infettive adoloscenziali. Passato il normale periodo per superarla, se ne è andata. Non mi risultano significative complicanze (nessuna tra i miei conoscenti, anche lointani). In questi casi il vaccino è più una moda o un business che una reale necessità.
Domenica 10 Marzo 2019, 16:13
Concordo ed aggiungo che ormai spesso i controllori (specie sui treni regionali) nemmeno chideono più i biglietti a questi "rifugiati" (termine di cui dobbiamo modificare la dscrizione nei dizionari italiani in "persona che vuol vivere sulle spalle altri"), specie se sono in due o più. D'altronde è comprensibile, loro rischiano di finire all'ospedale, qugli altri non rischiano nulla.
Domenica 10 Marzo 2019, 09:58
Le leggi sui limiti alcolici nei paesi che non tollerano tasso alcolico non hanno nulla a che vedere con cosa beve la gente. Se uno non si mette al volante puà bere ciò che vuole, quando vuole. Ma se vieni fermato con tasso alcolico oltre il consentiuto, altro che le sanzioni italiane
Domenica 10 Marzo 2019, 09:54
Condivisibile se i limiti di velocità fossero sempre sensati. Purtroppo troppo spesso sono ridicoli (50 o 70 km/h su strade rettilinee con densità abitativa minimale). In questo modo i tempi di percorrenza assomigliano a 100 anni fa. Per non parlare di strade in cui il limite varia più volte in meno di 1 km (e guarda caso nei tratti più "lenti" spesso trovi solerti vigili con autovelox - e poi la chiamano prevenzione).
Domenica 10 Marzo 2019, 09:47
Magari potessimo essere certi che avrà una pena adeguata e proporzionata a quanto commesso. Purtroppo l'Italia è piena di situazioni in cui i colpevoli la fanno quasi competamente franca (hanno pene ridicole rispetto ai reati commessi)
Martedì 26 Febbraio 2019, 17:27
Non deve spostarsi lui. Bisogna rispedire da dove sono venuti le migliaia di disgraziati che ci siamo portati a casa, accettando la favole dei profughi. Questi sono in gran parte solo approfittatori. Basta vedere il comportamento che hanno: in giro tutto il giorno senza far nulla, sempre pronti a provocare ed importunare, irrispettosi delle regole del vivere civile e volendo si può proseguire.
Martedì 26 Febbraio 2019, 17:20
premesso che sono favorevole ai vaccini contro patologie gravi e definite, nel caso dell'influenza il vaccino non da nessuna certezza di efficacia. Il vaccino infatti riguarda solo alcuni ceppi e, al di fuori di questi, è praticamente inutile. Per alcuni anni (su insistenza del medico che per i vaccini riceve un compenso extra in quanto attività al di fuori dell'ordinario) mi sono vaccinato contro l'influenza. Dopo il secondo anno in cui, malgrado il vaccino, mi son preso l'influenza ho deciso di non utilizzare più tali vaccini. Ovviamente ciascuno è libero di fare la scelta che vuole (su se stesso), ma in questo caso deve essere garantita totale libertà di scelta.
Venerdì 15 Febbraio 2019, 22:40
Sarebbe utile se i politici nostrani prima di parlare facessero qualche ricerca e studiassero su libri di storia imparziali. Nel caso specifico, nessuno nega il dramma delle foibe, ma prima di chiedere scuse ad altri sarebbe utile vedere cose è stato commesso a loro danno prima delle foibe (cosa hanno combinato i fascisti-italiani in slovenia e croazia) e poi si giungerebbe alla conclusione che le scuse dovrebbero quantomeno essere reciproche. Quindi sarebbe ora di finirla con queste periodiche polemiche, opportuno ricordare quelle pagine tristi, ma smetterla di poretendere scuse da chi, quantomeno, avrebbe il medesimo diritto di ottenerle.
Giovedì 14 Febbraio 2019, 15:38
Il problema è che quasi tutte le nazionalità che abbiamo importato sono divuti professionisti dello spaccio, del mancato rispetto delle regole di convivenza civile, dell'importunare e, spesso, dei tentativi di violenza. Il problema italiano non è se accogliere ancora o no, ma di rispedire a casa loro chiunque si comporti in modo non consono al vivere civile o non rispetti le regole (subito e, come in vigore nella maggior parte d'europa, senza possibilità di alcun ricorso da parte di costoro).
Sabato 2 Febbraio 2019, 12:57
Il problema della corsa alla pensione interessa tutte le categorie e non solo i cosidetti lavori usuranti. Anche chi lavora in ufficio spesso è costretto a condizioni di lavoro che creano enormi tensioni e disagi personali (rispetto a 25-30 anni fa le condizioni di lavoro negli uffici del settore privato hanno subito un enorme peggioramento a seguito della fobia per i risultati ed il contenimento dei costi, oltre al frequente peggioramento della classe dirigente). Ecco perchè spesso c'è la corsa alla pensione, non perchè non si vouole più lavorare, ma si vuole fuggire da ambienti che creano stress che si ripercuote nella qualità di vita complessiva (non solo lavorativa).
Lunedì 28 Gennaio 2019, 20:22
Meno male che è un bravo ragazzo. Ma a chi afferme certe fesserie uno per non essere un bravo ragazzo che deve fare ? Forse una strage ?
Lunedì 28 Gennaio 2019, 20:18
C'è una parte di verità nelle dichiarazioni dell'ANPI di Rovigo. Sbaglia clamorosamente a negare le foibe, ma è vero che tale sistema era stato inaugurato dai fascisti italiani contro gli sloveni negli anni di occupazione. Ed è altrettanto vero che una parte delle foto che sono state utilizzate per dimostrare la foiba di Basovizza sono in realtà immagini di esecuzione attuata dai fascisti italiani contro partigiani sloveni. Ovvio che da qui a dire che non esistite le foibe contro gli italiani, ne passa parecchio.
Domenica 27 Gennaio 2019, 21:36
Per lavoro utilizzo tutti i giorni l'auto. E' facile constatare come negli anni la capacità e l'attenzione di chi guida è drasticamente peggiorata (vuoi per ditrazioni da telfonini, vuoi per consentire di viaggiare anche a chi non è capace, compresi molti stranieri forse abituati a viaggiare su strade semideserte). Il crescente numero di frontali ne è una delle conseguenze.
Domenica 20 Gennaio 2019, 14:47
Quanto previsto nella proposta di legge sarebbe una delle prime cose da atrtuare per arrestare il continuo, lento degrado della qulità della scuola italiana che si desume dai resoconti annuali pubblicati a livello europeo. Eravamo tra le migliori d'Europa, ma stiamo perdendo posizioni e sono necessari interventi per recuperare. Riguardo la citata ex ministra Gelmini, meglio non commentare, la sua riforma è stata un disastro (per esprimere un giudizio generoso).
Domenica 20 Gennaio 2019, 14:41
E' vero non sono di stimolo, vanno proprio ad attenderli (spesso in accordo con chi li fa partire) ai limiti delle acque territoriali libiche (talvolta anche più vicini alla costa). E non è un luogo comune, ma la sintesi di quanto raccontato ad un amico da un migrante arrivato con barcone due anni fa che adesso ha trovato lavoro dalle nostre parti.
Giovedì 25 Ottobre 2018, 20:16
Introdurre la pena di morte per certe bestie immonde!
Mercoledì 24 Ottobre 2018, 23:44
Sono 30 anni che gli italiani portano soldi in Austria (in modo più o meno intenso a seconda dei periodi), in molti casi alla luce del sole (denunciandoli tranquillamente al fisco). Non è una novità, anche perchè ci sono stati periodi in cui il fenomeno era davvero consistente, ben più di oggi.
Domenica 21 Ottobre 2018, 20:11
la soluzione per quantomeno ridurre il fenomeno cimici (quest'anno davvero la loro presenmza è oltre ogni limite) potrebbe essere l'abolizione di qualsiasi tipo di contributo per chi pianta soia
Domenica 21 Ottobre 2018, 20:09
Bene e adesso attendiamo il processo e, si spera, la galera per tutti costoro!
Mercoledì 17 Ottobre 2018, 21:07
come sempre in Italia a fronte di conclamati errori umani non si trova mai un colpevole (anche e soprattutto nella sanità)
Sabato 13 Ottobre 2018, 13:59
Altro (ennesimo) caso di efficenza del pronto soccorso (dopo quello recente della persona dimessa e deceduta nel parcheggio all'uscita dall'ospedale). Questa è l'efficenza e la professionalità dei medici che abbiamo ? Molti laciano gli ospdedali per la sanità privata, altri vanno in pensione appena possono e i risultati si vedono. Ormai anche per curarsi o hai i soldi (e ti rivolgi al privato) o è una lotteria.
Domenica 30 Settembre 2018, 20:59
Lavori sociali in pubblico? REipulire tutto con la lingua fino a che non torna tutto come prima.
Venerdì 21 Settembre 2018, 21:17
L'autostrada A4, grazie alla scellerata gestione dei cantieri (tratti enormi con tempi di lavoro infiniti) si sta trasformando in un gigantescoi autoscontro, con, ogni mese, decine di ferti e parecchi eventi mortali. Per far cambiare le cose bisogna far causa ai gestori dell'autostrada e dei cantieri per concorso in omicidio ?
Martedì 18 Settembre 2018, 21:29
Ecco le meraviglie delle auto a gas, senza contare quelle che ogni tanto si incendiano senza motivo. Le auto non sono concepite per essere alimentate a gas e la sua diffusione è solo legata al costo ed all'inquinamento, ma a scapito della sicurezza (al di là di quanto dice e garantisce chi produce e vende i sistemi di alimentazione a gas)