charliepd7

Commenti pubblicati:
Giovedì 3 Ottobre 2019, 11:11
Lavorano 10 ore al giorno? Un tempo era così. Oggi, la maggior parte dei medici di famiglia (raccoliendo esperienze personali e di amici/colleghi di lavoro) lavorano 4-5 ore al giorno (talvolta solo su appuntamento), non effettuano quesi mai visite a domicilio e si riducono a prescrittori di farmaci o smsitatori presso specialisti. Putrroppo quella che sarebbe una professionalità di fondamentale importanza si è ridotta (per comportamento di molti suoi rappresentanti) ad un ruolo marginale.
Lunedì 30 Settembre 2019, 11:11
Purtroppo non è caso così isolato. Troppo spesso accade (ed ancor più è accaduto negli ultimi 15-20 anni) che al medico di base uscente (molto disponibile come orari e metodo lavoativo) subentri altro collega più orientato allo stipendio che all'impegno professionale. Ecco che spesso il medico di base è reperibile solo 3 o 4 ore al giorno e solo su appuntamento. Peccato però che le malattie non si possano programmare e quindi non è possibile fissare appuntamenti in anticipo. L'aspetto grave è che ad una dratica riduzione di disponibilità di servizio, rispetto a 20-25 anni fa lo stipendio dei medici è cresciuto notevolmente (il vecchi "medico della mutua" era reperibile 24 ore al giorno per almeno 6 giorni la settimana (siamo passati da un estremo ad un altro)
Domenica 29 Settembre 2019, 21:33
Anch'io vorrei tante cose, una di queste è che personaggi del genere (che vogliono, pretendono) tornino da dove sono venuti. Provate ad andare in uno stato islamico e VOLERE qualcosa, nella migliore ipotesi (se fortunati) avrete una immediata espulsione
Venerdì 27 Settembre 2019, 14:30
E giusto per salvaguardare il pianeta hanno lasciato un mare di immondizia dove sono passati
Venerdì 27 Settembre 2019, 14:28
Quella strada è un pessimo esempio di come è gestita la viabilità negli ultimi 20-25 anni. Progettata a fine anni sessanta, realizzata ad inizi anni duemila (oltre 30 anni per farla), del tutto insufficiente (d'altronde programmata per il traffico degli anni settanta), costriuta molto male (tutta curve e dossi dove, con i volumi di traffico presenti, è impossibile superare anche chi procede ad andatura lenta), con fondo stradale pessimo (continui cedimenti dell'asfalto che creano avvallamenti). In questo desolante quadro si aggiungono le lungimiranti iniziative di chi la gestisce che consentono anche di creare nuove immissioni. Nello scenario attuale o la si raddoppia subito (almeno nel tratto da Padova a Campodarsego) o si dovrebbero cercare soluzioni per favorire percorsi alternativi a parte del traffico. Gli incidenti (sempre più frequenti) non sono che una prevedibile conseguenza a quanto sopra.
Martedì 24 Settembre 2019, 09:37
Solo in Italia si arriva a simili assurde attribuzioni di responsabilità. Se si cammina in terreno ricoperto di neve è da considerare la possibilità che si possa incontrare una buca, un crpaccio o simili non visibili. Quindi se qualcuno si infortuna allìaperto, basta individuare chi è il rfesponsabile della strada o del terreno ed il risarcimento è dovuto? Non mi pare proprio il caso
Sabato 21 Settembre 2019, 15:38
La realizzazione della terza corsia, come tempi di esecuzione, può far concorrenza alla tela di Penelope (anzi, quest'ultima è stata ultimata più velocemente)
Giovedì 12 Settembre 2019, 21:51
Condivisibili i commenti che parlano di tir che non rispettano le distanze di sicurezza (basta percorrere la A4 per verificare come 8 tir su 10 siano quasi attaccati al veicolo che precede), che bisogna incentivare il trasprto merci su rotaia (penalizzando quello su gomme) e che la distrazione (molto frequente) siano cause dell'elevato numero di incidenti. Rigaurdo a quell'autopstrada aggiungerei gli scandalosi tempi dei cantieri per la terza corsia. Nel tempo dinora trascorso per i lavori, in alcuni stati esteri avrebbero costruito dal nulla l'intera autostarda (ovviamente a 3 corsie)
Venerdì 30 Agosto 2019, 21:30
Altro esempio della totale perdita di valori che sempre più caratterizza l'attuale societù, specie i più giovani, purtroppo. Continuano ad essere bambini viziati che, se non possono avere ciò che vogliono, o lo prendono con la forza, o lo distruggono. Di questo passo ci si incammina in un triste futuro. Urge ripristino di valori perduti, ordine e disciplina (non in regime totalitario, ma nemmeno così tollerante).
Domenica 11 Agosto 2019, 15:48
Una delle poche cose intelligenti dette da Renzi. Votare subito (cioè dopo metà ottobre per evre un gfoverno a fine novembre) equivale a pressochè certo aumento iva a gennaio (non ci sono i tempio per fare una manovra che lo eviti). Quindi meglio un governo provvisorio con solo obiettivo di fare la legge finanziaria e completare la riforma istituzionale con taglio parlamentari (i tempi per le due cose sono compatibili, ovvero 8-9 mesi). Poi a votare.
Giovedì 8 Agosto 2019, 21:22
Questi animali andrebbero semplicemte vietati nelle nostre città, con applicazione di pesanti sanzioni a chi trasgredisce. Coloro che vogliono vivere in loro compagnia possono trasferirsi nelle zone in cui vivono.
Giovedì 1 Agosto 2019, 22:24
lavori iniziati nel 2017, dopo oltre 2 anni inaugurato un breve tratto di poco più di 3km, non dobbiamo guardare con invidia ai cantieri all'estero. Direi che non ho parole! Ma costoro hanno mai visto i cantieri all'estero. Proprio lo scorso anno in Germania ho visto un cantiere autostradale. Il numero di uomini e mezzi impiegati (e la presenza di numerose fotocellule che indicavano cantiere operativo anche di notte) rendono, a confronto, i lavori sulla A4 come svolti da quattro gatti quasi a mani nude. Qui i cantieri si fanno durare una eternità per gonfiare i prezzi e distribuire mance. Del disagio e del numero incidenti (parecchi purtroppo mortali) non interessa a nessuno dei nostri politici.
Venerdì 26 Luglio 2019, 16:04
Ecco questi sono i problemi su cui si concentrano i nostri amministratori. E poi ci si meraviglia se siamo in fondo alle classifiche europee in termini economici e di efficenza dei servizi.
Venerdì 26 Luglio 2019, 10:24
Non perdiamo occasione per coprirci di ridicolo. Ci facciamo prendere in giro persino da un conclamato delinquente. Povera Italia, siamo lo zimbello d'europa (er ormai, purtroppo, anche di buona perte del mondo).
Venerdì 19 Luglio 2019, 21:32
La famigerata riforma Fornero ha allungato i tempi per la pensione e, contemporaneamente (modificando le formule di calcolo) ridotto gli assegni di pensione. L'effetto è limitato solo se si va in pensione di vecchiaia piena (non quella cosidetta anticipata), ovvero già oggi a quasi 70 anni. Tutte situazioni note e, apunto, entrate in vigore con la famelica riforma. I sindacati se ne accorgono solo ora? Dove erano mentre il parlamento approvava la riforma Fornero? Sanno costoro che tale riforma a regime darà all'Italia il peggior sistema pensionistico d'europa (si lavorerà di più per prendere meno degli altri)
Martedì 16 Luglio 2019, 16:48
Se oltre ad usare gli autovelox si sapessero controllare tutte le nefandezze che si vedono per le strade forse si viaggerebbe tutti più sicuri. Tra le cose da controllare ci sarebbero guida parlando al telefono (o ancor peggio leggendo/scrivendo messaggi) ed anche controlli sui carichi in camion/furgoni (troppo spesso tutt'altro che sicuri)
Domenica 7 Luglio 2019, 22:17
Ma per fermare questi grattacieli del mare bisogna attendere che una di queste navi abbatta palazzo ducale? Solo in Italia si ha un simile spegio dei tesori storici che ci sono. E' una vergogna consentire a tali navi di avvivinarsi in tal modo al centro storico veneziano!
Sabato 29 Giugno 2019, 21:54
ma possibile che ci siano ancora in giro così tanti creduloni che fanno arrichhire personaggi senza scrupolo che sparano cavolate a raffica
Giovedì 20 Giugno 2019, 16:21
ok la bretella solo se la pagano di tasca loro coloro che hanno progettato ed approvato il lungimirante progetto attuale.
Giovedì 20 Giugno 2019, 09:07
Ecco altro mirabile esempio di come si fanno le opere in Italia. Qui non si valuta il tracciato, altrove (vedi statale 308 del Santo) si realizza nel 2000 un progetto degli anni sessanta (forse il traffico nel frattempo è "leggermente" cambiato) con tutte le relative conseguenze (intasamento, incidenti, ecc..)
Domenica 2 Giugno 2019, 18:53
Certo che il mose è stato utilissimo, vuoi mettere tutti quelli (da Galan in giù) che si sono assicurati la vecchiaia con le tangenti che hanno intascato!
Venerdì 31 Maggio 2019, 20:04
Tuitti i clandestini ed i finti richiedenti asilo vanno rispediti a casa quanto prima e senza possibilità di opporre ricorso!
Venerdì 31 Maggio 2019, 20:02
Ilò motivo è semplice. Quella strada è stata progettata a fine anni sessanta e realizzata nei primi anni 2000, Solo in Italia si realizza un opera stradale sulla base di un progetto di 40 anni prima. E' una pessima strada, intasata di traffico e con praticamente impossibilità di sorpasso, anche quando si trova un mezzo che procede a 40 km/h. Da mettere subito in cantiere il raddoppio, almeno a tralci se non ci sono fondi, ad iniziare dal tratto Padova-Reschigliano.
Sabato 25 Maggio 2019, 15:08
Ecco un esempio di imprenditori (purtroppo in notevole diffusione nell'ultimo decennio) che compongono la categoria che secondo taluni bisogna ancora aiutare. Acquisiscono l'azienda ed in meso di un anno la portano al fallimento, con danno per clienti, fornitori e dipendente e, ci scommetto, non per loro (che troppo spesso escono con notevoli somme derivanti dall'aver spolpato l'impresa fallita)
Venerdì 17 Maggio 2019, 21:06
Manca manodopera? Autorizzati troppo pochi ingressi di cittadini strnieri ? Ma scusate delle centinaia, anzi migliaia di nullafacenti che gironzolano senza meta tutti i giorni per le nostre città e paesi che ne facciamo ? Dobbiame continuare a mantenerli ad oziare (quando non ad importunare) ? COminciamo a dir lor che se vogliono rimanere devono andare a lavorare nei campi ed abbiamo risolto due problemi: quello degli agricoltori senza manodopera e quello dei vagabondi per le città.
Lunedì 6 Maggio 2019, 21:15
Una persona che patteggia una condanna per bancarotta (in Italia patteggia solo chi ha torto marcio ed è indifendibile) non dovrebbe nemmeno essere proposto per un posto nel governo. Quindi è stato un errore nominarlo sottosegretario ed ora, alla luce di nuove gravi ombre (indipendendemente dalla valenza penale che in politica viene rivendicata solo in Italia) deve andarsene!
Lunedì 29 Aprile 2019, 22:38
Bisogna ridurre drasticamente il trasporto merci su strada (imparare ad usare il più possibile le ferrovie come avviene negli altri stati europei). Il metodo sarebbe semplice: per i tir aumento dei pedaggi ed abolizione delle agevolazioni sui carburanti. Nell'80% degli incidenti gravi sono coinvolti (e spesso responsabili) i mezzi pesanti.
Giovedì 25 Aprile 2019, 09:45
Questi sono i personaggi che abbiamo importato come poveri profughi. Al 90% sono solo approfittatori, senza nessun senso civico e totalmente privi di educazione. In una fase economica italiana come l'attuale (non c'è lavoro per tutti e la povertà aumenta) non abbiamo alcun bisogno di tali personaggi; rispedirli a casa loro il prima possibile e senza possibilità di ricorsi.
Martedì 23 Aprile 2019, 14:12
Giova ricordare che ai disabili ed a chi ha probelmi deambulatori o circolatori agli arti inferiori gli ascensori servono banalmente a passare da un piano ad un altro (possibilità spesso altrimenti preclusa). Con tutti i problemi che ha l'Italia gli ascensori direi che vengono molto dopo l'ultimo di questi.
Martedì 23 Aprile 2019, 14:09
Certo non bisogna abusare degli antibiotici, sono noti (e vanno controllati) gli effetti collaterali, ma ricordo che senza di essi si moriva anche per banali influenze, quindi non bisogna generalizzare.