Turismo, sul podio località di mare: in testa Puglia e Sardegna

Mercoledì 9 Giugno 2021
Turismo, sul podio località di mare in Puglia e Sardegna

Le vacanze 2021 sono pronte a risollevare il settore del turismo e i viaggiatori hanno sempre più voglia di tornare alle tante desiderate ferie estive. In particolare la maggior parte degli italiani preferisce rimanere entro i confini nazionali, procrastinando il ritorno dei viaggi all'estero. Questi gli scenari elaborati per il 2021 da Speed Vacanze, tour operator italiano specializzato in viaggi di gruppo, indicano una ripresa della domanda complessiva, spinta prevalentemente da quella domestica, mentre per la piena ripresa delle presenze straniere dovrà ancora attendersi.

Covid Francia, meno mascherine in estate. E gli aeroporti di Parigi chiedono stop a controlli su voli Schengen

L'anno scorso sia gli arrivi che le presenze si erano più che dimezzati, con punte del -68% per il turismo internazionale. Ma per il 2021 gli scenari indicano un recupero della domanda del 2019 del 66,5%. Secondo gli scenari elaborati per il 2021 da SpeedVacanze.it nelle regioni a maggior sviluppo per il turismo di prossimità, come mete di mare sul podio troviamo Puglia, Sardegna e Sicilia, mentre Roma e Milano trainano la crescita nel Lazio e Campania. Per la Puglia si prevedono 12,1 milioni di presenze turistiche, con un recupero della domanda del 2019 del 77,6% a fronte della perdita del 44,2% del 2020.

Vaccini in vacanza? Solo se il soggiorno dura più di una settimana. Le regole regione per regione

Per la Sardegna si prevedono 8,8 milioni di presenze turistiche, con un recupero della domanda del 2019 del 58,3% a fronte della perdita del 63% del 2020. Per la Sicilia si prevedono 9,8 milioni di presenze turistiche, con un recupero della domanda del 2019 del 63,6% a fronte della perdita del 62,5% del 2020. Per la Campania si prevedono 13,6 milioni di presenze turistiche, con un recupero della domanda del 2019 del 63,6% a fronte della perdita del 71,2% del 2020. Per il Lazio si prevedono 20,6 milioni di presenze turistiche, con un recupero della domanda del 2019 del 60,2% a fronte della perdita del 72,1% del 2020.

Ultimo aggiornamento: 15:56 © RIPRODUZIONE RISERVATA