Crociere, prove di normalità: tamponi e regole, così ripartono i viaggi

Sabato 1 Maggio 2021
Crociere, prove di normalità: Costa riparte, Msc raddoppia

Prime prove di ritorno alla normalità anche per il mondo delle crociere dal primo maggio. Protagonista della ripartenza è la Liguria, con Msc che raddoppia e con la Seaside salperà da Genova per le prime crociere nel Mediterraneo occidentale dopo lo stop, a differenza della Msc Grandiosa che aveva ripreso l'attività dall'agosto 2020 per poi fermarsi solo nella pausa durante le feste natalizie.

Ritorna invece in navigazione sabato per la prima volta nel 2021 Costa Crociere, con la ripartenza da Savona dell'ammiraglia Costa Smeralda. A stretto giro il gruppo raddoppierà nel Mediterraneo occidentale con la Costa Firenze (da Savona dal 4 luglio). Mentre nel corso dell'estate nel Mediterraneo orientale partiranno la Costa Deliziosa (dal 26 giugno da Venezia) e la Costa Luminosa (dal 16 da Trieste).

«Nuovo Porto di Venezia, serve una struttura come nel canale di Suez»

Ancora Msc nel Mediterraneo orientale schiererà la Orchestra (il 5 giugno da Venezia), la Splendida (il 12 giugno da Trieste) e la Magnifica (il 20 giugno da Trieste). 

Le regole per le crociere

Ai crocieristi Msc viene chiesto ad esempio di effettuare un tampone 96 ore prima dell'arrivo sottobordo, quando viene rifatto dalla compagnia prima dell'imbarco, ripetuto nuovamente a metà crociera e, se il caso, a fine crociera. Tamponi di controllo, ovviamente, anche per gli ospiti e l'equipaggio Costa, con visite delle destinazioni con escursioni protette e nuove modalità di utilizzo dei servizi a bordo.

A differenza di Msc Costa aveva fermato le navi, rinviando anche la ripartenza inizialmente prevista a fine marzo, in attesa che si allentasse il contagio in Italia. È vero che anche prima della riapertura delle regioni era comunque possibile spostarsi per raggiungere il porto d'imbarco, ma su itinerari prevalentemente in Italia sembrava difficile operare, in particolare considerato che nelle regioni rosse non fosse possibile fare le escursioni a terra durante le tappe della navigazione. Ora si riparte. In attesa dei dati precisi sui numeri dei crocieristi delle prossime settimane sembra comunque che ci sia già molto interesse tra i turisti per le rotte dell'estate 2021.

Ultimo aggiornamento: 2 Maggio, 08:52 © RIPRODUZIONE RISERVATA