Claudio Baglioni, il concerto streaming il 2 giugno al Teatro dell'Opera

Venerdì 7 Maggio 2021
Claudio Baglioni in concerto streaming il 2 giugno al Teatro dell'Opera

Il 2 giugno Claudio Baglioni sarà protagonista dal Teatro dell'Opera di Roma del concerto in streaming «In questa storia che è la mia», live sulla piattaforma ITsART, che avrà inizio alle ore 21:00. Un evento certamente nuovo rispetto a quelli a cui Baglioni aveva abituato il suo pubblico.  «In questa storia che è la mia» è l'opera pop-rock-sinfonico-contemporanea, tratta dall'omonimo e ultimo album di inediti di Claudio Baglioni. Eccezionale nell'ideazione (parole e musiche di Claudio Baglioni, direzione artistica di Giuliano Peparini) ma anche nella realizzazione. In tempi normali, infatti, non sarebbe mai stato possibile dar vita a un'opera che trasforma in ambiente scenico ogni spazio - retropalco, palchi, golfo mistico, platea, foyer, camerini e corridoi - del Teatro nel quale va in scena. Artista, orchestra, coro e parte del corpo di ballo del Teatro dell'Opera di Roma, rock-band, vocalist, danzatori, performer e acrobati (188 artisti e musicisti) animano ogni angolo della struttura.

Baglioni: «Io antico? Sono solo fedele alla mia storia e mi piacerebbe fare tv»

 

Un'anteprima assoluta. Non solo perché tema, narrazione, canzoni e allestimento musicale e scenico sono originali, ma, soprattutto, perché «In questa storia che è la mia» riprende - estendendola - l'idea wagneriana di opera d'arte totale. Come accade nella cinematografia, infatti, le diverse scene di questo atto unico sono state riprese da diversi punti di vista - attraverso l'uso di campi e controcampi. Lo spettacolo - della durata di 90 minuti - si apre con un monologo evocativo e rapsodico - scritto da Claudio Baglioni e interpretato da Pierfrancesco Favino - e un preludio danzato affidato all'étoile Eleonora Abbagnato. Sarà possibile acquistare i biglietti in prevendita sui siti di Ticketone, Vivaticket e Ticketmaster dalle 11 del 6 maggio.

Ultimo aggiornamento: 8 Maggio, 08:44 © RIPRODUZIONE RISERVATA