Sanremo 2020, Festival (infinito) da record: 53,3%. Terza serata: Benigni e i duetti. Amadeus: «Chiuderemo prima»

Giovedì 6 Febbraio 2020 di Veronica Cursi
Sanremo 2020, Festival (infinito) da record: 53,3%. Terza serata: Benigni e i duetti. Amadeus: «Chiuderemo prima»

Ci ha tenuto svegli (più o meno tutti) fino all'1.43. Il bravo ragazzo Amadeus colpisce ancora. E promette: «Stasera finiremo prima». La seconda puntata del Festival di Sanremo fa il botto e supera ancora una volta il Sanremo dello scorso anno registrando il miglior share dal 1995. Per trovare una media migliore di una seconda serata del Festival bisogna tornare a quello del  1995 condotto da Pippo Baudo.

GLI ASCOLTI Sono stati 9 milioni 962mila, pari al 53.3%. Un anno fa, la seconda serata del festival aveva raccolto una media di 9 milioni 144mila spettatori e del 47.3%

Sanremo, il figlio di Amadeus emoziona: il gesto toccante e inaspettato del bambino di 10 anni

Sanremo 2020, Fiorello: «Se guidassi il Festival durerebbe al massimo tre ore»

Pur scontando un calo fisiologico in valori assoluti rispetto alla prima serata (che aveva fatto segnare in media 10 milioni 58mila spettatori), la seconda serata del festival - durata fino all1.43 - cresce di un punto di share (al debutto 52.2%). La prima parte (21.35-23.54) ha avuto 12 milioni 841mila con il 52.5% di share; la seconda (23.58-1.43) 5 milioni 451mila con il 56.1%. Un anno fa la prima parte della seconda serata del festival di Claudio Baglioni aveva ottenuto 10 milioni 959mila spettatori con il 46.4%; la seconda 5 milioni 260 mila con il 52%. 

«E' un risveglio bellissimo - dice Amadeus - ma sto con i piedi per terra. Ci sono altre tre serate, mi lascerò andare domenica mattina. Fiorello illumina il Festival. E' un fratello che mi fa stare tranquillo. Cercherò anche di asciugare alcune cose, siamo andati un po' lunghi, mi dispiace».

E per stasera c'è un piccolo caso Morgan, stamattina è arrivata una lettera ufficiale dove l'artista mette in forse la sua esibizione: «Ha chiesto di provare più volte la canzone - spiega il direttore di Rai1 - le prove dei duetti sono già in corso. Stiamo valutando se c'è la possibilità di poterlo fare. Lo chiedono anche gli altri, da parte nostra c'è la massima disponiblità perché lui possa provare. Confidiamo nella sua presenza». «Morgan da parte mia ha avuto la totale libertà, insieme a Bugo, di decidere cosa cantare e come interpretarla - spiega Amadeus -  L'unica cosa che ho evitato è che due o più cantanti scegliessero lo stesso pezzo. Uno show come Sanremo richiederebbe tre mesi di prove ma abbiamo tre settimane».
 

 

TERZA SERATA Stasera è la serata di due conduttrici straniere Georgina Rodriguez (il cachet da 160 mila euro non è confermato) «sono compensi congrui», assicurano dalla Rai e l'albanese Alketa Vejsiu: «Stasera manca Fiorello mi propongo per prendere il suo posto», scherza in conferenza stampa dove manca, invece, Georgina in viaggio verso l'Italia. Stasera non ci sarà il fidanzato Cristiano Ronaldo: «Credo lo guarderà da casa», dice Amadeus.

I DUETTI
Questo l'elenco, in ordine di uscita, dei cantanti per la serata di stasera dedicata alle cover per celebrare i 70 anni del festival di Sanremo. Michele Zarrillo con Fausto Leali (Deborah); Junior Cally con i Viito (Vado al massimo; Marco Masini con Arisa (Vacanze romane; Riki con Ana Mena (L'Edera); Raphael Gualazzi con Simona Molinari (E se domani); Anastasio con la PFM (Spalle al muro); Levante con Francesca Michielin e Maria Antonietta (Si può dare di più); Albero Urso con Ornella Vanoni (La voce del silenzio); Elodie con Aeham Ahmad (Adesso tu); Rancore con Dardust e La rappresentante di lista (Luce); Pinguini Tattici Nucleari (70 volte); Enrico Nigiotti con Simone Cristicchi (Ti regalerò una rosa); Giordana Angi con Solis String Quartet (La nevicata del '56); Le Vibrazioni con i Canova (Un'emozione da poco); Diodato con Nina Zilli (24 mila baci); Tosca con Silvia Perez Cruz (Piazza Grande); Rita Pavone con Amedeo Minghi (1950); Achille Lauro con Annalisa (Gli uomini non cambiano); Bugo e Morgan (Canzone per te); Irene Grandi con Bobo Rondelli (La musica è finita); Piero Pelù (Cuore matto); Paolo Jannacci con Francesco Mandelli e Daniele Moretto (Se me lo dicevi prima); Elettra Lamborghini con Myss Keta (Non succederà più); Francesco Gabbani (L'italiano).

OSPITI
Sarà la serata di Benigni e Mika che si esibirà a piazza Colombo, domani Gavi, sabato Biagio Antonacci e il vincitore delle nuove proposte che verrà decretato venerdì.
 

La seconda serata ieri ha regalato momenti toccanti Paolo Palumbo, 22 enne malato di Sla, porta un messaggio che arriva dritto al cuore. Fiorello che entra vestito da Maria De Filippi (e lei chiama in diretta) e poi gioca con il tennista numero uno al mondo Djokovic come faremmo noi nei campetti sotto casa. Si balla con il karaoke Ricchi e Poveri: ma aspettare 40 anni per sentirli cantare in playback anche no. Le tre donne, Sabrina Salerno e le due giornaliste del Tg1 sono marginali. Ma tra alti e bassi funziona tutto.
L'orario però quello no, è devastante. Si va avanti fino a notte fonda. Tanto che sui social vola l'hashtag #fiorellostattezzitto, lanciato scherzosamente da Tiziano Ferro sul palco. «Ama è l'una, vogliamo fà qualcosa domani?», ha detto il cantante verso la fine della serata, aggiungendo con una battuta: «hashtag Fiorello statte zitto». Una boutade diventata subito di tendenza di Twitter, con tanti utenti che ne hanno approfittato per ironizzare sui tempi lunghi della serata di ieri. «Tiziano Ferro uno di noi che dà voce alla nostra stanchezza», «Tiziano portavoce di tutte le nostre richieste», «Tiziano voce del popolo, io non arrivo a mezzanotte».

 

 

 

Ultimo aggiornamento: 21:04 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci