MasterChef 12, Barbieri contro Silvia: «Sei sporca e spettinata». Lei si infuria: «Pensavo si parlasse del piatto non di eleganza». Gli eliminati

Lo chef Jeremy Chan del ristornate londinese Ikoyi torna a Masterchef e il suo Sill test mette tutti in difficoltà

Venerdì 27 Gennaio 2023
MasterChef 12, Barbieri contro Silvia: «Sei sporca e spettinata». Lei su tutte le furie. I momenti top della settima puntata: gli eliminati

MasterChef Italia 12 è andato in onda ieri giovedì 26 gennaio in prima serata su Sky con una settima puntata emozionante. Il lungo viaggio di MasterChef Italia giunge al giro di boa e nella serata di ieri, la sfida in cucina è proseguita tra insidie e sorprese per gli aspiranti chef sempre più determinati nel mantenere allacciato il proprio grembiule bianco.

MasterChef 12, eliminato e momenti top: dalle lacrime di Hue al piatto "hot" di Ivana (che imbarazza Cannavacciuolo)

MasterChef Italia 12, la puntata di ieri

I giudici Bruno Barbieri, Antonino Cannavacciuolo e Giorgio Locatelli continueno a ricercare la perfezione tecnica e un'identità ben definita, senza più concedere errori. La Black Mystery Box ha messo alla prova i cuochi amatoriali sulle loro capacità gustative. Nel corso della prima prova, gli aspiranti chef si sono trovati davanti dieci ingredienti sotto forma di cubetti di gelatina. Solo quelli indovinati sono stati utilizzati nella preparazione del primo piatto. Tra tutti la più brava è Lavinia che arriva a nove su dieci. Il piatto della concorrente però non convince Cannavacciuolo, Locatelli e Barbieri. Quest'ultimo ha poi perso le staffe con Francesco, che ha presentato un piatto con soli due ingredienti (mango e aceto). «Ti devi impegnare, ca**o», ha detto il giudice nella speranza di esortare il concorente ad impegnarsi di più. Al Pressure Test sono finiti Mattia, Giuseppe e Lavinia.

Jesper Blomqvist, l’ex Milan vince Masterchef in Svezia. Aveva perso i suoi soldi ed è diventato un pizzaiolo

Il primo eliminato

Edoardo è stato il vincitore della prova della Black Mystery Box e ha deciso a chi assegnare i tre abbinamenti. A Mattia la lavanda ed il sedano rapa, a Lavinia l'anguria e le acciughe, mentre a Giuseppe sogliola e caffé. A dover torgliere il grembiule stavolta è Giuseppe Carlone, il Bradley Cooper pugliese. Secondo Chef Locatelli il suo piatto è «un pezzo di pesce caduto in una tazzina di caffé». Ma non mancano i complimenti: «Sei stato un concorrente speciale, di gran fascino», ha detto Cannavacciuolo, che poi lo ha ringraziato dicendo che li ha fatti divertire.

Fosca Innocenti 2, stasera in tv (venerdì 27 gennaio) su Canale 5 la terza puntata: trama e cast

Lo Skill test

Per i concorrenti arriva poi il momento del secondo Skill Test che, con i suoi tre livelli, mette alla prova la preparazione tecnica degli aspiranti Chef. Il livello della competizione è sempre più alto e, secondo i giudici, la ricerca della propria identità è ormai fondamentale. Il fil rouge che unisce i tre step sono i cinque sensi. Gli aspiranti Chef devono riprodurre tre piatti dello Chef Jeremy Chan. Il suo ristorante londinese Ikoyi, 2 stelle Michelin, eletto «uno dei più eccitanti al mondo» grazie ai suoi piatti caratterizzati da un'estetica artistica e visuale d'impatto, new entry lo scorso luglio nel ranking mondiale del World's 50 Best Restaurants Award,  è lo chef commissario esterno della serata. 

Green Book, stasera in tv (venerdì 27 gennaio) su Rai 3 il film vincitore di 3 premi Oscar: trama e cast

Arriva Chef Jeremy Chan

Nel primo step gli sfidanti si focalizzano sulla vista e chiedono a Chan di mostrare un impiattamento. I concorrenti devono presentare un piatto esteticamente bello che fortunatamente per loro nessuno assaggerà. La vista in questa prova è tutto. Jeremy Chan gira per le postazioni chiedendo agli aspiranti chef di ripetere alcune delle loro preparazioni così da essere più organizzati. Gli unici complimenti del giudice esterno vanno a Hue per la sua precisione in postazione, la concorrente si mostra molto organizzata.

Solo a due minuti dalla fine della prova, lo Chef Jeremy Chan decide di fermarsi e tornare dai giudici. Il primo piatto giudicato esteticamente bello dagli chef è quello di Hue che però non utilizza l'ingrediente principale: la guancia. La talentuosa cuoca si è fatta rapire dalla bellezza del suo chef preferito. 

L’idea di Roberto poteva “essere buona” secondo i giudici peccato però che abbia utilizzato parte del tempo a nascondere l’ingrediente principale anziché valorizzarlo. Silvia non ha completato il suo piatto. Anche lei come Roberto deve tornare in postazione. 

The Voice Senior 3, stop al programma della Clerici: perché non va in onda stasera in tv? Il motivo del cambio palinsesto Rai oggi 27 gennaio

Scontro tra Barbieri e la concorrente

A non passare inosservato, però, è stato un commento di Bruno Barbieri nei confronti di Silvia al termine del secondo step: «Sembra che hai fatto un combattimento: sporca, con i capelli giù…non ti sei mai presentata così davanti a me. Anche perché hai un bellissimo viso, e con i capelli raccolti stai molto, ma molto, ma molto meglio». Parole, queste, che hanno fatto infuriare la concorrente: «Pensavo si parlasse del piatto, non della mia eleganza», ha detto. Soltanto poco prima, però, lo chef aveva scherzato con lei, confessandole di averla sognata. Insomma, anche in questa puntata non sono mancati gli alti e bassi. 

Nel secondo step protagonista è ancora il gusto. Tra Silvia, Francesco, Leonardo e Ollivier, a dover lasciare per sempre la Masterclass è Silvia Zummo. «Penso sia arrivato il momento per me di andar via» commenta togliendosi il grembiule.

Ultimo aggiornamento: 25 Febbraio, 20:05 © RIPRODUZIONE RISERVATA