Luigi Favoloso, il papà accusa Nina Moric: «Lei lo ha ferito con un coltello»

Domenica 26 Gennaio 2020
Luigi Favoloso, il papà accusa Nina Moric: «Lei lo ha ferito con un coltello»

Luigi Favoloso è stato accusato dall'ex fidanzata Nina Moric di aver alzato le mani sia su di lei, che sul figlio Carlos. Il ragazzo è sparito dallo scorso 29 dicembre, ma stasera dovrebbe essere ospite a "Live - Non è la D'Urso" per raccontare la sua versione. Intanto il padre di Luigi, Michele Favoloso, è stato ospite di Barbara D'Urso a Domenica Live insieme alla zia del ragazzo, smentendo quanto dichiarato dalla Moric: «Con mio figlio c’è sempre stato un dialogo quotidiano, se c’è stata qualche colluttazione con Carlos, è avvenuta per evitare situazioni peggiori. Conosco esattamente come sono passati quei 15/20 giorni di ottobre. Io non so se lui vorrà dirlo, io glielo sconsiglio, quelle cose vanno dette nei posti giusti. La presunta violenza sul figlio è accaduta a fine ottobre ma prima di quella presunta violenza ci sono stati dei giorni particolari ce spiegano tutto».

LEGGI ANCHE Nina Moric denuncia Luigi Favoloso: «Ha picchiato sia me sia mio figlio»
 


E ha aggiunto: «Nel 2016 Luigi è venuto a casa, aveva un taglio sulla mano, ho pensato subito a Nina, lui ha detto che si era tagliato da solo. Noi abbiamo vissuto con loro, non sono mai stati una coppia violenta. Sarà accaduto un episodio, non è violenza reiterata». Michele Favoloso inoltre ha detto a Barbara D'Urso: «Nina Moric non mi è mai piaciuta, è un personaggio inaffidabile lo dimostra la sua storia televisiva, anche nella storia giudiziaria ha fatto tante denunce a vuoto. Basta andare nella sua casa per capire che personaggio è. Ci sono voci che dicono il contrario, mi è stato detto che lui è stato ferito da lei con un coltello. È lui la vittima, è lui che lo prende, non lo dice perché è ancora innamorato di lei. Racconto di queste voci perché hanno confermato i miei sospetti».

LEGGI ANCHE Domenica Live, lite tra Floriana Secondi e Paola Caruso: «Vedevi un altro....»

E ha concluso: «Io sono stato più tranquillo quando è scappato ed è uscito da quella casa. I cinque anni della loro storia sono stati un inferno per me. Non posso dire che quel taglio lo abbia fatto Nina al 100% ma ci sono tante cose e voci che ci portano a dubitare delle accuse di violenza mosse da Nina. Uno spintone non è violenza».
 

Ultimo aggiornamento: 18:41 © RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci