Luca Barbareschi piange da Diaco: «Scusate, mi sono commosso»

Mercoledì 22 Luglio 2020 di Emiliana Costa
Luca Barbareschi piange da Diaco: «Scusate, mi sono commosso»

ROMA - Luca Barbareschi, l'attore e proprietario del Teatro Eliseo di Roma è stato ospite nel salotto di Rai1 per lanciare un appello alle istituzioni: «Aiutatemi a non chiudere l'Eliseo». Ma in apertura di trasmissione qualcosa lo ha fatto commuovere. Diaco ha presentato l'ospite con una clip sulla sua lunga carriera artistica. Una volta tornati in studio, però, il conduttore si accorge che Barbareschi è in lacrime.

Diaco, Iva Zanicchi si infuria: «Io razzista? Ho una ragazza di colore a casa....». Bufera social

Barbareschi a Io e Te ospite di Diaco

Io e Te, Manuel Bortuzzo ospite di Diaco: «Qualcuno ha sfruttato la mia immagine»

L'attore spiega così: «Deve essere la senilità. Mi sono commosso vedendo tutto quello che ho fatto in 45 anni di attività. Pensavo che una volta arrivato alla mia età, ho 64 anni, qualcuno mi avrebbe detto 'Grazie' o mi avrebbe chiamato maestro. Invece devo combattere per tenere aperto l'Eliseo».
 


E continua: «Una sfilza di grandi artisti stranieri, tra cui Spielberg, hanno scritto al ministro Franceschini per chiedergli di aiutare l'Eliseo, ma non mi ha mai risposto». Diaco, allora, conclude lanciando un appello: «Se il ministro, che non è qui e non può rispondere, vuole replicare noi siamo a disposizione».

Ultimo aggiornamento: 22:46 © RIPRODUZIONE RISERVATA