Denise Pipitone, rivelazione a Chi l'ha visto: «Jessica la odiava. Voleva farla pagare a Piera Maggio»

Mercoledì 2 Giugno 2021
Denise Pipitone, «Jessica la odiava. Voleva farla pagare a Piera Maggio»: la confessione choc di Fabrizio

Tiene ancora banco il caso di Denise Pipitone a “Chi l’ha visto?”, la trasmissione televisiva condotta da Federica Sciarelli in onda su Rai1. Nella puntata di ieri mercoledì 2 giugno la Sciarelli ha mostrato per la prima volta la fotografia di Denise nel giorno in cui è scomparsa a Mazara Del Vallo. La piccola nella foto piange, ha il volto contrito, triste presagio di quel che sta per accadere. Questa foto fa correre la mente indietro nel tempo, prima ancora di quella sera quando la bimba era stata affidata alla zia e alla nonna da Piera Maggio, prima ancora che la piccola scomparisse nel nulla, forse ancor prima che Denise nascesse.

Così racconta Fabrizio: «Conosco Jessica Pulizzi da diversi anni, eravamo fidanzati fin da adolescenti. Successivamente ho conosciuto anche i suoi genitori, la mamma Anna Corona e il padre Piero. All'epoca il papà di Jessica frequentava Piera Maggio e il 26 ottobre nasce la piccola Denise. Jessica ha sempre imputato alla relazione extraconiugale del padre con Piera la rottura dei genitori. Per questo odiava con tutte le sue forze la Maggio e anche il frutto del loro amore, Denise».

Denise Pipitone, a Mattino 5 le nuove intercettazioni tra Anna e Jessica. «Stai calma». «Eri in casa?» 

 

 

Denise, odiata ancor prima di nascere. Fabrizio dice che dopo la scomparsa di Denise non ha più sentito Jessica. Ma i Carabinieri fanno ascoltare a Fabrizio un'intercettazione che lo smentisce. Fabrizio allora ammmette di aver rivisto la ragazza. Nel 2004 infatti i due si sono incontrati e lui ha chiesto a Jessica cosa  sapesse della scomparsa di Denise. Voleva soprattutto sapere cosa intendesse quando la sua ex diceva di voler fare qualcosa contro Piera Maggio, qualsiasi cosa che la potesse colpire. Jessica aveva chiesto anche aiuto a Fabrizio per compiere degli atti contro la compagna del padre, fino al punto di voler contattare persone della malavita di Mazara.

Denise Pipitone, la mamma Piera Maggio: «Vogliamo arrivare fino alla fine di questa dolorosa vicenda»

Jessica, secondo le parole di Fabrizio, continuava ad apostrofare la Maggio con epiteti irripetibili, ritenendola responsabile della distruzione della sua famiglia: «Così come ho sofferto io adesso soffrono gli altri», avrebbe detto Jessica a Fabrizio. A quel punto lui ha cominciato a sospettare che ci fosse la ragazza dietro la scomparsa di Denise. Fabrizio ha avuto paura di ciò che ha sentito dalla sua ex. Parla di confessione al processo: Jessica odiava con tutta se stessa Piera, non riusciva a sopportare la perdita della stabilità della sua famiglia. E Fabrizio, a quel punto, ha capito che lei avrebbe potuto compiere un gesto folle per soddisfare la sua sete di vendetta.

 

 

Ultimo aggiornamento: 3 Giugno, 10:58 © RIPRODUZIONE RISERVATA