Chi l'ha Visto e le truffe romantiche: «Le foto rubate sono 50, non accettate l'amicizia di queste persone»

Chi l'ha Visto e le truffe romantiche: «Le foto rubate sono 50, non accettate l'amicizia di queste persone»

di Silvia Natella

Dopo la puntata con Pamela Prati, Chi l'ha Visto? continua la sua inchiesta sulle truffe romantiche. La trasmissione di Rai Tre ha raccolto le segnalazioni di tante donne che sono cadute nel tranello attratte dalle parole d'amore di personaggi inesistenti. Sui profili, però, comparivano scatti rubati. «Sono 50 le foto prese da internet. Attenzione a chi vi chiede l'amicizia sui social», raccomanda la conduttrice Federica Sciarelli, che lancia un appello alle istituzioni perché questa è un'emergenza.

Chi l'ha Visto, chi c'è dietro le truffe romantiche: «All'uomo a cui avevano rubato la foto dicevano: 'Ci hai fatto comprare il motorino'»

Sono in molte le donne che cadono nelle trappole di sedicenti uomini ansiosi di derubarle. L'avvicinamento avviene rigorosamente in rete e poi iniziano il corteggiamento, le false promesse, le dichiarazioni. Nel momento in cui la pseudo storia d'amore potrebbe diventare sempre più concreta, emerge un problema che per essere risolto richiede dei soldi. 


Ai microfoni di Rai Tre una donna racconta di essere stata vittima di un uomo che fingeva di essere un soldato americano in Siria: «Mi ha detto che il figlio era malato e mi ha chiesto soldi. All'inizio gli ho spiegato 'Io vivo con 265 euro di pensione di invalidità' e lui mi ha detto che mi avrebbe restituito tutto. Per otto mesi gli ho mandato 50 o 100 euro al mese. Ero costretta a chiedere prestiti. Ho scoperto di essere stata truffata grazie a mia figlia e quando succedono cose simili si sta male perché è pur sempre una persona che si è ricordata di te e del tuo lato femminile».

Le truffe romantiche hanno come bersaglio donne vulnerabili che sognano di trovare l'amore. A Giulianova i carabinieri, la banca e la redazione Chi l'ha Visto? hanno sventato un tentativo di raggiro ai danni di una donna che stava per trasferire un'ingente somma di denaro su un conto corrente statunitense. Ai microfoni di Rai Tre, Vincenzo Marzo, comandante dell'Arma, racconta come si sono svolti i fatti: «Un giorno una dipendente della banca ci chiama e ci parla di una cliente che vuole inviare denaro». I carabinieri corrono all'istituto bancario e incontrano la donna. «La signora era reticente, non voleva raccontarci nulla di questa storia. Insisteva nell'effettuare l'operazione bancaria e a quel punto il maresciallo ha preso il telefonino e le ha mostrato un servizio di Chi l'ha Visto? sulle truffe romantiche. La signora si è riconosciuta nelle stesse storie raccontate nel filmato ed è scoppiata a piangere». 








 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 5 Giugno 2019, 22:07






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Chi l'ha Visto e le truffe romantiche: «Le foto rubate sono 50, non accettate l'amicizia di queste persone»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti