Andrea Vianello da Caterina Balivo: «Dopo l'ictus ero morto». Poi arriva la moglie e si commuove

Mercoledì 12 Febbraio 2020
Andrea Vianello da Caterina Balivo: «Dopo l'ictus ero morto». Poi arriva la moglie e si commuove

Andrea Vianello è stato ospite di Caterina Balivo a Vieni da Me. Il giornalista ha raccontato dell'ictus che l'ha colpito un anno fa: «Era un sabato mattina. Dopo essere tornato dalla diretta di un programma tv, mi sono svegliato con un forte mal di testa che mi portavo dietro dal giorno prima. Ho preso il caffè in cucina e ho detto ‘Ho ancora male alla testa’. Sono tornato in camera e la mia mano non rispondeva più. Provavo a chiamare mia moglie Francesca, ma quando è arrivata non riuscivo più a parlare».

LEGGI ANCHE Andrea Vianello dopo l'ictus: «Non voglio smettere di sentirmi felice nel mondo»
 


Vianello ha ripercorso con estrema lucidità quei terribili momenti: «Ho capito che stava succedendo qualcosa di brutto e che doveva venire a prendermi l’ambulanza. Arrivato all’Umberto I, questo giovane neurochirurgo, Simone Peschillo, il mio piccolo principe, mi ha detto che avevo una dissecazione della carotide. Poi si è rivolto a mia moglie, dicendole che mi avrebbe voluto operare per provare a restituirmi la parola. Era un intervento rischioso: io ero morto, lui mi ha restituito alla vita».

LEGGI ANCHE Andrea Vianello dopo l'ictus: «Attenzione alle manipolazioni al collo fatte da osteopati o chiropratici»

Dopo l'intervento e un lungo periodo di riabilitazione, Andrea Vianello ha finalmente recuperato l'uso della parola: «Era come se la logopedista dovesse insegnarmi di nuovo tutto da capo e io fossi tornato bambino». L'intervista a Vieni da Me si chiude con una sorpresa: in studio entra Francesca, la moglie del giornalista, che si commuove nel vederla arrivare. Lei, che non era mai apparsa in tv, gli è rimasta sempre accanto in tutte le battaglie.
 

 

Ultimo aggiornamento: 18:14 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci