Sanremo 2020, Amadeus: «Io sessista? In casa non conto nulla»

Domenica 19 Gennaio 2020
Sanremo 2020, Amadeus: «Io sessista? In casa non conto nulla»I

Amadeus, il conduttore e direttore artistico della 70° edizione del Festival di Sanremo, è stato ospite di Massimo Gramellini ieri sera a Le parole della settimana su Raitre, ed è tornato a spiegare le sue parole della conferenza stampa dedicata al Festival che hanno provocato una bordata di polemiche, respingendo nettamente le accuse di sessismo. Tutto parte, chiede Gramellini, dal passo indietro”. «Vogliamo chiarire una volta per tutte che cosa volevi dire?».

«Ho riportato una confidenza che mi ha fatto Francesca Sofia Novello quando l'ho conosciuta perché quelle parole me le ha raccontate direttamente lei, raccontandomi il rapporto bellissimo che ha con Valentino Rossi. Inteso ovviamente come capacità di essere discreta rispetto ai riflettori puntati su un grande campione come Valentino e naturalmente parlo di discrezione. Non è certamente un passo indietro inteso come una donna che deve stare proprio un passo indietro sotto tutti i punti di vista rispetto all'uomo, che è una follia: non l'ho mai pensato e mai lo penserò. È stata strumentalizzata questa cosa perché chi mi conosce sa che proprio la parola sessismo da me è completamente bandita. Quindi, a casa non conto praticamente nulla».

Salmo decide per il “no” a Sanremo: «Ringrazio Amadeus ma scelgo San Siro»

Rivela che «era semplicemente una confessione: ho raccontato quello che mi aveva raccontato. Tant'è che poi la stessa Francesca Sofia mi ha detto “grazie Ama, perché hai detto le cose che ti ho detto io, quindi grazie che tu hai raccontato questo nostro rapporto, che abbiamo io e Valentino. Ma inteso, ripeto, come riservatezza e discrezione. Detto questo mi dispiace se qualcuno, e sono ovviamente molte le persone che si sono offese, ma non volevo offendere nessuno e veramente sono dispiaciuto, ma è stata un pò strumentalizzata».

Chiede Gramellini: «Tu sai che nelle prossime settimane ogni cosa che tu dirai sarà vivisezionata come se parlasse il Presidente della Repubblica. Quindi cosa dirai?» «Fino al 4 febbraio? Io sono spontaneo. Tu sai - spiega Amadeus - , io non preparo niente, non scrivo niente. Io vado e improvviso e quindi ci sta che dica qualche sciocchezza, ma da qui al 4 febbraio noi ci possiamo sentire per la prossima polemica. Ma l'ultima cosa che vorrei dire è, usando il proverbio, che dietro un grande uomo c'è una grande donna, ma anche dietro una grande donna c'è un grande uomo. Quindi, siamo tutti uguali».

«Un'ultima cosa. Se ci fosse una presentatrice donna del Festival, tu di chi vorresti fare il valletto?» «Io ho fatto il valletto, ad esempio di Simona Ventura quando abbiamo fatto insieme Matricole & meteore, tanti tanti anni fa. Io in genere faccio i quiz, i giochi e quindi lì non si lavora in coppia, lavora solamente una persona. Io poi credo che ci sia la co-conduzione, dove non c'è un ruolo di decidi tu, decido io. Se due persone vanno d'accordo, la coppia uomo-donna o due uomini - e io lavoro spesso con un altro uomo - o due donne funziona benissimo. È l'accordo, l'intelligenza, l'educazione che fa diventare le persone grandi». Alla fine scherzano sul vincitore di Sanremo. Gramellini gli chiede chi vincerà e lui ricorda il gioco che faceva con gli amici di scrivere il nome prima della fine e scherza sul fatto che lo farà di nuovo, ovviamente mettendolo in cassaforte. Poi dà l'appuntamento al 9 per saperlo.

Ultimo aggiornamento: 12:32 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci