Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Spazio, i capelli di Samantha Cristoforetti tagliati dagli astronauti americani e russi

Venerdì 16 Gennaio 2015 di Paolo Ricci Bitti
Spazio, i capelli di Samantha Cristoforetti tagliati dagli astronauti americani e russi
Che coraggio, Samantha Cristoretti. Dimostrando assai più sangue freddo del suo precedessore Luca Parmitano, che nei sei mesi trascorsi sulla stazione spaziale non aveva preso nemmeno un appuntamento con il barbiere, Astromantha ha affidato la sua chioma all'astronauta statunitense Terry Virts e al cosmonauta russo Anton Shkaplerov, peraltro suo compagni di viaggio sulla Soyuz nello scorso novembre.

Suvvia, signore e anche signori, chi metterebbe i suoi capelli nelle mani di due che sulla Terra non verrebbero incaricati neppure di accorciare un paio di basette? E poi che pasticcio farsi tagliare i capelli in assenza di gravità, con l'acqua che fluttua via da tutte le parti e lo shampoo che non ne vuole sapere di sciogliersi.













E va bene che il capitano pilota dell'aeronautica militare ha sempre tenuto un caschetto corto, ben adatto agli elmi da top gun o da astronauta, ma anche quella copertura minima di capelli corvini aveva cominciato ad andare da tutte le parti dopo quasi due mesi di permanenza sulla stazione spaziale, come si poteva notare durante i collegamenti con la Terra.





Atteso allora che passasse lunedì, ecco l'americano applicarsi con impegno a sfoltire le ciocche aiutandosi con le mollette e il collega russo restare pronto a catturare con l'aspirapolvere - sì, quello usato per pulire le pareti della stazione... - i capelli tagliati per evitare che si infilassero chissà dove. Una spericolata cooperazione internazionale che alla fine ha comunque soddisfatto la cliente del "Salon Iss". come dimostra il video - l'aspetto migliore di tutta questa storia - realizzato dall'Agenzia spaziale europea. Non è confermato che la Cristoforetti abbia compensato la prestazione con un paio di tiramisù della cambusa italiana.
Ultimo aggiornamento: 19 Gennaio, 15:56 © RIPRODUZIONE RISERVATA