Stephen Wilhite morto, l'inventore delle GIF stroncato dal Covid: aveva 74 anni

Il suo lavoro gli era valso nel 2013 il Webby Awards

Giovedì 24 Marzo 2022
Stephen Wilhite morto, l'inventore delle GIF stroncato dal Covid: aveva 74 anni

L'ingegnere informatico Stephen Wilhite, riconosciuto come inventore delle GIF, è morto lo scorso 14 marzo stroncato dal Covid-19. Aveva 74 anni e il suo decesso, passato alla cronaca grazie a un necrologio, è stato confermato dalla moglie Kathaleen. Negli anni Ottanta ha progettato le immagini animate, diventate poi strumento comico e tornate fortemente di moda grazie agli smartphone e ai sistemi di messaggistica. 

Ha lavorato allo sviluppo del primo Graphics Interchange Format (o GIF), mentre lavorava con il fornitore di servizi online americano CompuServe. Il lavoro di Wilhite nella creazione della GIF, che risale al 1987, gli è valso anche un premio alla carriera dai Webby Awards nel 2013. Proprio in quell'anno è stato fondato GIPHY, il più grande archivio online di GIF, comprato da Facebook nel 2020.

Antonio ucciso dallo squalo: oggi l'autopsia. Catturato a San Andrés esemplare femmina e portato in acque profonde

La vita privata

Wilhite è sempre stato lontano dai riflettori. Dopo essersi ritirato all'inizio degli anni 2000, ha passato la sua vita viaggiando e costruendo modellini di treni nel seminterrato di casa sua. «Anche con tutti i suoi successi, è rimasto un uomo molto umile, gentile e buono», ha affermato la moglie Kathaleen in un'intervista al sito The Verge.

Ultimo aggiornamento: 31 Marzo, 09:38 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci