Parler ammesso di nuovo sull'App Store dopo i fatti di Capitol Hill: «Migliorato il sistema di moderazione dei contenuti»

Martedì 20 Aprile 2021
Parler ammesso di nuovo sull'App Store dopo i fatti di Capitol Hill: «Migliorato il sistema di moderazione dei contenuti»

Apple riammette Parler. L'azienda statunitense ha deciso che il social network reso celebre da Donald Trump può tornare sull'App Store. Era stato escluso perché non soddisfaceva i requisiti di moderazione necessari. E quindi le persone potevano pubblicare contenuti che incitavanoo alla violenza o all'odio senza alcun problema. Ora, però, Parler ha implementato il proprio sistema di moderazione e ha superato l'esame della Apple. Ma c'è da dire che questa non è la prima valutazione a cui era stato sottoposto, una precedente a inizio marzo era fallita.

Cos'è Parler e perché è diventato famoso

Parler si consiera un social network che permette libertà d'espressione. È nato a fine dicembre 2020/inizio gennaio 2021 ed è rimasto fondamentalmente di nicchia. Il successo? Arriva dopo l'attacco a Capitol Hill da parte sei sostenitori di Trump. Twitter e gli altri social più noti iniziano a bannare l'ex presidente degli Stati Uniti visto che si rifiutava di accettare l'esito delle elezioni presidenziali. Lui invita i suoi seguaci a usaer Parler. Ma Apple e Google espellono l'app dai rispettivi negozi virtuali, citando la presenza diffusissima di messaggi di odio, razzismo, minacce di morte e violenza.

Ultimo aggiornamento: 21 Aprile, 11:19 © RIPRODUZIONE RISERVATA