Aumenta uso contactless durante la pandemia: utilizzato da 6 consumatori su 10

Giovedì 3 Giugno 2021
Aumenta uso contactless e challenger bank durante la pandemia

La pandemia ha senza dubbio accelerato il processo di digital trasformation, talvolta mutando abitudini tecnologia, altre volte velocizzando sviluppi tecnologici allo stato embrionale. Questo fenomeno non ha risparmiato il settore finanziario: si è assistito infatti ad un'implementazione dei servizi finanziari digitali in tutto il mondo, Italia compresa. Il contactless e i mobile wallets hanno preso piede dopo aver arrancato per anni. Per indagare in dettaglio il fenomeno, Trustpilot, la piattaforma di recensioni leader in Europa, ha condotto con London Research un'indagine che ha coinvolto 6 paesi (oltre all'Italia; Stati Uniti, UK, Francia, Olanda e Svezia) e che ha evidenziato l'evoluzione dei comportamenti dei consumatori nei confronti dei servizi di debito e credito offerti dalle banche. Sono 4 i punti chiave emersi dall'indagine.

Cina, il "sole artificiale" 10 volte più caldo di quello vero: il record del reattore a fusione nucleare

Contactless in crescita - Uno dei maggiori cambiamenti nel comportamento di spesa dei consumatori nell'ultimo anno è stato l'aumento dell'uso del contactless e la diminuzione dell'uso del contante. A livello globale, sei consumatori su dieci (61%) dicono di essere più propensi a usare il contactless per i pagamenti da quando è iniziata la pandemia. Inoltre, più della metà (54%) degli intervistati afferma di essere meno portata ad usare il contante rispetto a prima. In Italia, i dati sono leggermente sotto questa media ma ugualmente positivi: il 53% dei consumatori si dice più propenso ad usare il contactless da quando è iniziata la pandemia, il 40% lo usa tanto quanto prima e solo il 7% lo usa meno.

Ultimo aggiornamento: 4 Giugno, 08:40 © RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche