Cina, il settore dell'intelligenza artificiale super i 40 mld di dollari: +15% rispetto al 2019

Domenica 11 Luglio 2021
Cina, il settore dell'intelligenza artificiale super i 40 mld di dollari: +15% rispetto al 2019

L'industria tecnologica in Cina fattura sempre di più. Il settore cinese dell'intelligenza artificiale (AI) ha raggiunto circa 43,4 miliardi di dollari nel 2020. Lo ha reso noto oggi la China Academy of Information and Communications Technology (CAICT). La CAICT, un istituto di ricerca sotto il Ministero dell'Industria e dell'Informatica, ha pubblicato i dati oggi nel corso della Conferenza mondiale sull'intelligenza artificiale di Shanghai del 2021. Secondo i dati, il volume dell'industria globale dell'AI è cresciuta del 12% su base annua, raggiungendo 156,5 miliardi di dollari nel 2020, mentre la Cina ha assistito a una crescita annuale del 15%. Lo sviluppo dell'AI affidabile è diventato una priorità per l'industria a livello globale, poiché la tecnologia porta non solo opportunità, ma anche rischi e sfide.

Covid, scoperti 200 farmaci con l'intelligenza artificiale: già disponibili per altre malattie

 

Un'iniziativa sulla promozione dello sviluppo dell'AI affidabile è stata pubblicata alla conferenza da oltre 20 istituti di ricerca, imprese e università, con l'obiettivo di accelerare la formazione della cooperazione e del consenso internazionale, promuovere la comprensione dell'AI affidabile e sfruttare appieno i suoi valori industriali e sociali. La conferenza ha anche visto l'istituzione di un comitato per la governance dell'intelligenza artificiale e l'affidabilità sotto l'Artificial Intelligence Industry Alliance, con l'obiettivo di sviluppare ulteriormente un'industria AI più affidabile. Il comitato intraprenderà funzioni come la ricerca tecnologica, l'individuazione degli standard, la valutazione, la dimostrazione pilota e la cooperazione internazionale. 

Ultimo aggiornamento: 16:08 © RIPRODUZIONE RISERVATA