Bentley, un algoritmo crea la colonna sonora in base allo stile di guida

Venerdì 25 Giugno 2021
Bentley, un algoritmo crea la colonna sonora in base allo stile di guida

Lo stile di guida darà vita ad una colonna sonora sulla propria Bentley. Sì, ora è possibile grazie ai test e al lavoro di ricerca della casa automobilistica di Crewe, che ha annunciato la nuova tecnologia che permetterà di avere una composizione di "musica adattiva" al volante dell'auto. La Bentley ora è in grado di dimostrare la possibilità di comporre una colonna sonora basata sugli input dei conducenti e sullo stile di guida. Il veicolo, così, può generare una composizione dal vivo di musica strumentale in tempo reale.

L'innovazione è stata pensata in collaborazione con LifeScore, ovvero con un gruppo di esperti nel campo della "musica adattiva", ed ha l'obiettivo di creare un ambiente musicale che si adatti alle condizioni di guida in continua evoluzione e allo stile del guidatore, sia in condizioni di una guida turistica, rilassata o che si stia guidando in modo più vivace. Bentley e LifeScore stanno lavorando insieme per la creazione di algoritmi che consentono agli input del veicolo, come il regime del motore e l'accelerazione, di influenzare la composizione musicale in tempo reale, adattandosi costantemente a seconda della situazione di guida. Ogni viaggio si traduce in un'esperienza per l'utente in tempo reale profondamente personalizzata.

I segnali del veicolo creano un panorama sonoro unico che risponde a come e dove viene guidato il veicolo e in quali condizioni. In questo modo, il veicolo è in grado di comporre una colonna sonora strumentale per interagire con il viaggio. LifeScore utilizza musicisti di livello mondiale, strumenti classici e contemporanei e tecnologia all'avanguardia per la registrazione presso i famosi Abbey Road Studios. Tutti gli elementi audio sono registrati utilizzando più di 50 microfoni per fornire tutti i possibili formati futuri. Da una libreria ed una banca dati di suoni contenente una suite completa di dati e registrazioni audio, è possibile comporre più di 100 miliardi di tracce musicali uniche per un viaggio di 60 minuti. I compositori e i musicisti creano blocchi (cellule) di materiale musicale grezzo, che il veicolo seleziona, combina, stratifica e mette in sequenza per generare la musica finale in tempo reale. Il risultato sono interpretazioni variabili infinite che possono essere uniche su ogni ascolto per lunghe durate senza sembrare ripetitive.

Ultimo aggiornamento: 26 Giugno, 10:42 © RIPRODUZIONE RISERVATA