Scoperti primi fossili di uccelli preistorici usciti dall'uovo: hanno 125 milioni di anni

PER APPROFONDIRE: fossili, piume, uccelli
Ricostruzione artistica degli uccelli di 125 milioni di anni fa
Trovati i primi fossili di uccelli preistorici appena usciti dall'uovo. Vissuti 125 milioni di anni fa, nel Cretaceo, i piccoli animali erano alti solo tre centimetri e avevano già le piume. Secondo i paleontologi, sono usciti dall'uovo correndo. È quanto emerge dallo studio pubblicato sulla rivista Scientific Reports da un gruppo dell'Università di Hong Kong e della Fondazione Usa per l'avanzamento scientifico, in collaborazione con l'Università Autonoma di Madrid.

I fossili sono stati rinvenuti nel sito di Los Hoyas, in Spagna, a Est della città di Madrid, dove vivevano in un ambiente lacustre. Si tratta di un sito ben noto ai paleontologi, dove in passato sono stati già rinvenuti migliaia di fossili di pesci e rettili. I reperti sono stati studiati con un'innovativa tecnologia laser a fluorescenza, che ha permesso di osservare particolari inediti, come alcuni dettagli anatomici e, soprattutto, la presenza di piumaggio sin dalla nascita. Per uno dei coordinatori dello studio, Michael Pittman, dell'Università di Hong Kong, «probabilmente il piccolo uccello venne fuori dall'uovo già correndo. A parte la presenza di piume, tuttavia, le sue caratteristiche e il suo stile di vita - ha concluso - rimangono ancora un mistero».
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Domenica 24 Marzo 2019, 22:29






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Scoperti primi fossili di uccelli preistorici usciti dall'uovo: hanno 125 milioni di anni
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2019-03-25 17:45:05
è nato prima l'uovo o l'uccello? mentre i due si mettevano d'accordo gatti e coccodrilli facevano i porci comodi loro. su rieducational channel.