Rugby, Sei Nazioni, le altre del terzo turno: esami duri per Francia e Inghilterra Programma e tv

Venerdì 25 Febbraio 2022 di Christian Marchetti
Ancora guai per Manu Tuilagi e l'Inghilterra (foto account Twitter Guinness Six Nations)

Sfruttata al massimo la settimana di sosta, la corsa del Sei Nazioni riprende. In particolare la corsa della Francia, unica nazionale imbattuta che andrà a fare visita alla Scozia, a sua volta fermata nell'ultimo turno dal Galles. Se avranno la meglio gli Highlanders, questi ultimi ritroveranno le speranze di vincere il torneo; al contrario, offrirebbero un ulteriore mattoncino ai Bleus verso il Grande Slam. A completare il programma di sabato 26 febbraio, una sfida Inghilterra-Galles dal sapore di esame di riparazione. Tanto per il XV della Rosa, rinfrancato dall'imbiancata rifilata all'Italia, quanto per i Dragoni, che hanno ritrovato la propria identità.
Questa la classifica dopo le prime due giornate (tra parentesi la differenza punti): Francia 9 (33); Inghilterra (30) e Irlanda (16) 6; Scozia 5 (0); Galles 4 (-19); Italia 0 (-60).

Edimburgo, sabato 26/2/2022, ore 15.15 (diretta tv Sky)
SCOZIA-FRANCIA
SCOZIA: 15 Stuart Hogg (c); 14 Darcy Graham, 13 Chris Harris, 12 Sione Tuipulotu, 11 Duhan Van der Merwe; 10 Finn Russell, 9 Ali Price; 8 Magnus Bradbury, 7 Hamish Watson, 6 Rory Darge; 5 Grant Gilchrist, 4 Sam Skinner; 3 Zander Fagerson, 2 Stuart McInally, 1 Pierre Schoeman. Allenatore: Gregor Townsend.
A disposizione: 16 George Turner, 17 Oli Kebble, 18 WP Nel, 19 Jamie Hodgson, 20 Nick Haining, 21 Ben White, 22 Blair Kinghorn, 23 Mark Bennett.
FRANCIA: 15 Melvyn Jaminet; 14 Damian Penaud, 13 Gael Fickou, 12 Jonathan Danty, 11 Yoram Moefana; 10 Romain Ntamack, 9 Antoine Dupont (c); 8 Gregory Alldritt, 7 Francois Cros, 6 Anthony Jelonch; 5 Paul Willemse, 4 Cameron Woki; 3 Uini Atonio, 2 Julien Marchand, 1 Cyril Baille. Allenatore: Fabien Galthié.
A disposizione: 16 Peato Mauvaka, 17 Jean-Baptiste Gros, 18 Demba Bamba, 19 Romain Taofifenua, 20 Thibaud Flament, 21 Dylan Cretin, 22 Maxime Lucu, 23 Thomas Ramos.
Arbitro: Karl Dickson (Inghilterra).

A Murrayfield, nel Sei Nazioni, i Galletti non vincono dal 2014. Saranno dunque chiamati a una nuova sfida difficile, potendo comunque contare sui punti di forza visti finora: una mischia capace di dare del filo da torcere in ogni reparto e una batteria di trequarti veloce, cinica e creativa, al solito alimentata dal fenomeno Dupont. Nella mischia scozzese spicca, al debutto da titolare, il 22enne Rory Darge, che assieme a Bradbury e Watson porterà pepe per quella partita nella partita che si giocherà tra le terze linee.

Londra, sabato 26/2/2022, ore 17.45 (diretta tv Sky)
INGHILTERRA-GALLES
INGHILTERRA: 15 Freddie Steward; 14 Max Malins, 13 Henry Slade, 12 [da annunciare], 11 Jack Nowell; 10 Marcus Smith, 9 Harry Randall; 8 Alex Dombrandt, 7 Tom Curry, 6 Courtney Lawes (c); 5 Maro Itoje, 4 Charlie Ewels; 3 Kyle Sinckler, 2 Luke Cowan-Dickie, 1 Ellis Genge. Allenatore: Eddie Jones.
A disposizione: 16 Jamie George, 17 Joe Marler, 18 Will Stuart, 19 Nick Isiekwe, 20 Sam Simmonds, 21 Ben Youngs, 22 George Ford, 23 Elliot Daly.
GALLES: 15 Liam Williams; 14 Alex Cuthbert, 13 Owen Watkin, 12 Nick Tompkins, 11 Josh Adams; 10 Dan Biggar (c), 9 Tomos Williams; 8 Taulupe Faletau, 7 Taine Basham, 6 Ross Moriarty; 5 Adam Beard, 4 Will Rowlands; 3 Tomas Francis, 2 Ryan Elias, 1 Wyn Jones. Allenatore: Wayne Pivac.
A disposizione: 16 Dewi Lake, 17 Gareth Thomas, 18 Leon Brown, 19 Seb Davies, 20 Jac Morgan, 21 Kieran Hardy, 22 Gareth Anscombe, 23 Jonathan Davies.
Arbitro: Mike Adamson (Scozia).

In casa gallese tiene banco l'esclusione per scelta tecnica della giovane stella Rees-Zammit, bocciato per uno stato di forma di questi tempi non al 100%. All'ala ci sarà allora Adams: gradito ritorno almeno quanto quello di Faletau in una terza linea piena di esperienza e talento. Il problema del tecnico degli inglesi Eddie Jones è soprattutto quello relativo alla maglia numero 12: Manu Tuilagi (in foto), indicato alla vigilia, è ancora alle prese con gli acciacchi. Il suo sostituto sarà nominato a ridosso del fischio d'inizio. A guidare i Bianchi tornerà però il capitano Courtney Lawes.

Ultimo aggiornamento: 26 Febbraio, 15:20 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci