Spostati i play-off, la finale del campionato di rugby mercoledì 2 giugno

Martedì 20 Aprile 2021 di Ivan Malfatto
Squadre schierate al Battaglini di Rovigo

ROVIGO - La finale scudetto del campionato di rugby dovrebbe essere spostata da sabato 29 maggio a mercoledì 2 giugno, giorno festivo. Se la FemiCz Rovigo ci arriverà, superando il duro scoglio delle semifinali, e riuscirà a la vincerla, potrà festeggiare il 13° tricolore insieme alla Festa della Repubblica.
È la notizia, non ancora ufficiale, trapelata ieri da una conference call organizzata tra la Federazione italiana rugby (Fir) e i 4 club semifinali del Top 10: Petrarca, Valorugby ,Rovigo e Calvisano. Riunione convocata dopo che la Rai, detentrice dei diritti tivù, ha comunicato le disponibilità di palinsesto per coprire le 5 gare di play-off anche se verranno spostate rispetto alle date originarie. L’obiettivo era trovare un accordo per programmare il nuovo calendario della fase finale, che deve slittare per consentire il completamento dei recuperi Covid. In particolare Colorno-FemiCz, che al momento non si potrebbe disputare prima delle semifinali. Nell’unica sosta prevista, sabato 1° maggio, Colorno recupera il match con Padova e Calvisano-Valorugby lo scontro diretto.
LA NUOVA PROGRAMMAZIONE
Secondo quanto trapelato le semifinali d’andata dovrebbero slittare da sabato 8-domenica 9 maggio a sabato-15-domenica 16. L’8 maggio Rovigo giocherebbe il recupero a Colorno. Le semifinali di ritorno passerebbero dal 15-16 al 22-23 maggio, date queste ultime dove c’era una sosta prima della finale del 29 maggio. Spostandola al 2 giugno le squadre finaliste avrebbero comunque 10 giorni di recupero (invece di 14) e la Rai quel giorno avrebbe una migliore disponibilità nel palinsesto. 
È un calendario che, se verrà confermato dall’ufficialità, vedrà Rovigo giocare 3 partite consecutive (Colorno e semifinali), mentre le rivali l’8 maggio beneficeranno di un turno di sosta. Un sacrificio necessario, se si vuole conclude un campionato martoriato dal Covid.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

© RIPRODUZIONE RISERVATA