Rugby, Sei nazioni, la Francia boccia gli azzurri Under 20: a Mont-de-Marsan è 41-15

Sabato 5 Febbraio 2022 di Christian Marchetti
(Foto: Federazione Italiana Rugby)

Punizione dura per l'Italia Under 20 di Massimo Brunello al debutto nel Sei Nazioni Under 20 2022. Al "Guy Boniface" di Mont-de-Marsan, la Francia s'impone 41-15. Serata di grazia per l'estremo transalpino Max Auriac che di punti ne mette a segno 26: una meta, tre trasformazioni e cinque piazzati. Per gli azzurrini lampi incoraggianti, a scontrarsi però spesso con qualche errore di troppo sia in fase offensiva che difensiva. Complice anche l'emozione dell'esordio. 

E certo non aiuta nemmeno il parziale di 22-0 con cui i padroni di casa, tra l'altro in una bella divisa che sembra uscita dal "Fuga per la vittoria" di John Huston, monopolizzano il primo tempo. Mete di Reybier (14'), Dayral (24') e Bevia (29'), due delle quali trasformate da Auriac, autore anche del piazzato del 21'.

Tra fine primo tempo e inizio ripresa c'è tanta Italia. Prima dell'intervallo, da una touche ai cinque metri e successiva maul, c'è il prendi-e-vai decisivo di Ortombina per il momentaneo 22-7. Al ritorno in campo ci sono i tre punti di Teneggi e la meta d'intercetto di Pani dalla propria ventidue. Sul 22-15 è tutt'altro giocare. Meglio, dovrebbe. Perché l'Italia esce dal tabellino. Auriac ne è invece il padrone: tre suoi calci scavano il solco del 31-15, ed è il prologo alla meta del 72' troppo facile tra le maglie difensive azzurre. E il piazzato del 78' è il colpo di grazia.

Venerdì prossimo, a Treviso, scenderà l'Inghilterra.

Ultimo aggiornamento: 01:46 © RIPRODUZIONE RISERVATA