Parte il campionato di rugby, Mogliano-Rovigo è già il primo rinvio per Covid

Venerdì 24 Settembre 2021 di Ivan Malfatto
L'ingresso in campo del Mogliano Rugby, squadra dove è stato riscontrato un atleta positivo

MOGLIANO VENETO -  Il campionato italiano di rugby Peroni Top 10 inizia con un rinvio per Covid già alla prima giornata. I campioni d'Italia della FemiCz Rovigo domani, sabato 25 settembre, non potranno iniziare a difendere il loro titolo sul campo del Mogliano. La società trevigiana annuncia un positivo tra i giocatori della rosa, venuto a contatto nell'allenamento di rifinitura con tutti gli altri, quindi ha chiesto il rinvio della gara. Prima data utile per la sosta del torneo il 30 ottobre.

Era successo sempre con Mogliano-Rovigo anche all'inizio della scorsa stagione, ma in Coppa Italia. Mentre nella prima del campionato 2020/21 erano state ben tre su cinque le partite rinviate per Covid. La speranza è che questo turno non se ne aggiungano altre. Le gare previste sono Calvisano-Fiamme Oro 19-17 (anticipo su Raisport venerdì sera) e sabato alle ore 16 Lazio-Valorugby, Petrarca-Lyons, Colorno-Viadana.  

 

IL COMUNICATO DEL MOGLIANO RUGBY

 Comunichiamo che, in conformità al vigente protocollo federale, successivamente all’emergere in mattinata di un caso di positività al COVID-19 nella rosa della Prima Squadra, siamo purtroppo costretti a richiedere il posticipo dell’incontro previsto per sabato 25 settembre 2021 contro la FEMI-CZ Rovigo. Precisiamo che il giocatore interessato è venuto a contatto con soggetti positivi al di fuori delle strutture del Club, è stato posto in isolamento fiduciario, così come è stato sospeso l'allenamento di rifinitura odierno ed inviato tutto il gruppo squadra ad effettuare il tampone molecolare. Non essendo possibile ricevere gli esiti dei tamponi molecolari in tempo utile per la disputa dell'incontro di domani, non abbiamo avuto altra scelta se non chiederne il rinvio. Si precisa che nel corso della settimana i tamponi effettuati autonomamente dal giocatore erano risultati sempre negativi. Si ribadisce, inoltre, che la Società si comporta sempre nel rigoroso rispetto delle norme vigenti, con attenzione particolare al fatto che vengano rispettate da tutti i tesserati e dai frequentatori dei nostri impianti.

Ultimo aggiornamento: 22:39 © RIPRODUZIONE RISERVATA