Olimpiadi a Tokyo, al Quirinale il presidente Mattarella consegna la bandiera alle delegazioni «Il nostro cuore è con Alex Zanardi»​ Video

Mercoledì 23 Giugno 2021
Olimpiadi a Tokyo, al Quirinale il presidente Mattarella consegna la bandiera alle delegazioni «Il nostro cuore è con Alex Zanardi» Video

Al Quirinale ospiti del presidente Mattarella prima di decollare per Tokyo: la delegazione olimpica e paralimpica è sul Colle per la cerimonia di consegna dei tricolori ai portabandiera olimpici, Elia Viviani e Jessica Rossi, e paralimpici, Bebe Vio e Federico Morlacchi, in vista dei Giochi di Tokyo. A consegnare le bandiere agli alfieri è stato il presidente della Repubblica Sergio Mattarella che nel suo saluto ha voluto ricordare il campione Alex Zanardi, ancora ricoverato in gravi condizioni ad oltre un anno dall'incidente stradale. Tra atleti, dirigenti, tecnici e staff si tratta di una delegazione di oltre 200 persone, capitanati dai due presidenti di Coni e Cip Giovanni Malagò e Luca Pancalli.

Olimpiadi, il presidente Mattarella consegna la bandiera alle delegazioni 

«Il presidente Pancalli e Bebe Vio hanno inviato un messaggio ad Alex Zanardi: vorrei far mio questo messaggio di augurio ad Alex Zanari e inviando a lui questo pensiero ribadiamo oggi qui la comunanza di prospettive e di intenti tra Olimpiadi e Paralimpiadi. Noi italiani avvertiamo l'orgoglio di essere stati gli apripista a Roma '60: da allora molta strada è stata percorsa», ha detto Mattarella durante la consegna del Tricolore ai portabandiera Jessica Rossi, Elia Viviani, Federico Morlacchi e Bebe Vio.

 

 

«Sarà un Olimpiade anomala a causa del rinvio di un anno. Noi per la prima volta avremo due Portabandiera, Jessica Rossi ed Elia Viviani. Una scelta innovativa dell'Italia. Al tempo stesso è utile ricordare che, durante la Cerimonia di inaugurazione del 23 luglio, la delegazione sarà ancora più onorata di portare quel vessillo visto che il presidente compirà quel giorno 80 anni», ha detto il presidente del Coni, Giovanni Malagò

«C'è un'incredibile attesa per questo evento, perché lo sport rappresenta come pochi un momento di coesione nazionale. Chiudo con una citazione per la ricorrenza dei 700 anni della scomparsa di Dante che nell'ultimo canto dell'Inferno dice »E quindi uscimmo a riveder le stelle«. Le stelle sono gli atleti e le atlete qui presenti, che daranno luce e speranza al nostro Paese oggi e per sempre». Quelle stelle che daranno luce e speranza a lei e al nostro Paese oggi, domani e per sempre. Viva lo sport e viva l'Italia».

 

«Lo sport italiano si carica di un ulteriore messaggio che si attendono tanti cittadini che guardano allo sport nella speranza di poter tornare a gioire ed emozionarsi. In questo anno così drammatico abbiamo pensato a quanto l'olimpiade possa rappresentare la luce dopo il tunnel. Allo sport si chiede, come linguaggio universale, questa volta il messaggio è ancora più importante, il primo grande evento planetario dall'inizio della pandemia, la luce oltre il tunnel che lo sport deve alimentare». Sono le parole del presidente del Comitato italiano paralimpico, Luca Pancalli«Nella nostra delegazione mancherà qualche atleta, uno fra tutti ci mancherà, qualcuno a cui la vita ha chiesto drammaticamente un altro pit-stop da cui sta tentando di uscire. Io posso garantire che Alex Zanardi sarà presente a Tokyo perché fa sempre parte della grande famiglia paralimpica italiana».

«Sto rivivendo, in una nuova veste, le emozioni vissute nel 2012, quando toccò a me l'onore che oggi tocca ai nostri 4 Portabandiera. L'orgoglio di portare in alto la nostra bandiera. Sventolare il tricolore significa rappresentare l'Italia e lo sport italiano nella vetrina internazionale più importante». Ha detto la sottosegretaria alla Presidenza del Consiglio con delega allo sport, Valentina Vezzali. «Quest'anno significherà mostrare anche la fierezza del nostro sport nel reagire dopo il periodo della pandemia, mostrare la faccia dei nostri ragazzi che, con entusiasmo e passione, forgiano quei diamanti che oggi splendono davanti a lei». 

 

Ultimo aggiornamento: 15:32 © RIPRODUZIONE RISERVATA