Tokyo 2020, Bach: «Lavoriamo perchè i Giochi siano il festival dell'umanità»

Mercoledì 29 Aprile 2020
Tokyo 2020, Bach: «Lavoriamo perchè i Giochi siano il festival dell'umanità»

«Continuiamo a lavorare, e dialoghiamo fruttuosamente con gli atleti e i comitati olimpici nazionali. Basandoci sulle indicazioni dell'Oms, ci regoliamo per eventuali adattamenti dell'organizzazione e degli afflussi delle masse in momenti come questo. Ma abbiamo un'opportunità unica, fare in modo che Tokyo 2020 sia il festival del genere umano, il simbolo della resilienza e del superamento del coronavirus. Immaginate che potente segnale di speranza per il mondo sarebbe questa Olimpiade: la fiamma olimpica può essere la luce in fondo all'oscurità di questo tunnel in cui si trova ora l'umanità». Lo scrive il presidente del Cio Thomas Bach in una lettera indirizzata a tutti i comitati olimpici nazionali che arriva all'indomani delle dichiarazioni del n.1 del comitato organizzatore di Tokyo 2020, Yoshiro Mori, secondo il quale i Giochi l'anno prossimo potrebbero essere cancellati se la pandemia non sarà sotto controllo.

Ultimo aggiornamento: 13:02 © RIPRODUZIONE RISERVATA