WRC, Rally d'Italia in Sardegna dal 29 ottobre. Fissata la data della tappa italiana del mondiale

Venerdì 3 Luglio 2020
L'edizione scorsa del Rally di Sardegna
ROMA - Nel calendario del World Rally Championship riveduto e corretto dalla Fia a causa dell'emergenza pandemica c'è anche il Rally Italia Sardegna. Dal 29 ottobre all'1 novembre gli sterrati e le strade del Nord Sardegna faranno ancora da scenario alla tappa italiana del campionato mondiale di rally, evento automobilistico che per importanza, popolarità e giro d'affari è secondo solo alla Formula 1.  Alghero sarà per il settimo anno di fila la sede del parco assistenza, della direzione di gara e del quartier generale di una kermesse che tornerà anche a Olbia, altra città con cui ha un feeling particolare.

Sono stati così premiati gli sforzi dall'Automobile Club d'Italia, che organizza la manifestazione in partnership con la Regione Sardegna, e che ha accettato ben volentieri la nuova data. "Siamo felici che Fia e Wrc Promoter abbiano assegnato una nuova data al Rally Italia Sardegna", commenta il presidente dell'Aci, Angelo Sticchi Damiani. "Quella sarda è considerata ormai da tutti una delle migliori gare del mondiale, sulla sua conferma non c'erano mai stati dubbi, ma il lavoro per trovare una nuova data è stato lungo e non semplice. La Regione Sardegna ci sarà ancora una volta vicina e che la trattativa con il Promoter sta andando avanti per fare in modo che tutti contribuiscano in maniera fattiva a realizzare un'edizione nel segno della massima qualità organizzativa".  Ultimo aggiornamento: 16 Luglio, 09:25 © RIPRODUZIONE RISERVATA