Ogier su Toyota Yaris trionfa nel Rallye Monte Carlo: è l'ottava volta, nessuno come lui. Alle sue spalle Evans e Neuville

Domenica 24 Gennaio 2021 di Mattia Eccheli
La Toyota Yaris di Sebastien Ogier

MONACO – Sébastien Ogier ha vinto l'89° Rallye Monte Carlo, tappa inaugurale del World Rally Championship 2021 (Wrc). Il campione del mondo in carica si è imposto per l'ottava volta nella prova “monegasca” diventando così il pilota più titolato dalla rassegna, scavalcando il rivale Sébastien Loeb, che è fermo a quota 7. Con la sua Toyota Yaris, Ogier ha anche conquistato il massimo dei punti a disposizione, 30: ai 25 del successo ha aggiunto i 5 del Power Stage.

Il francese ha preceduto il compagno di squadra Elfyn Evans di 32 secondi e 6 decimi. La scuderia nipponica, guidata da Jari-Matti Latvala a partire da questa stagione, ha solo sfiorato la prestigiosa tripletta. Perché oltre a due penalità di 10'' ciascuna, oggi Kalle Rovanperä ha dovuto fare i conti anche con una foratura che lo ha fatto precipitare a due minuti dal britannico, dovendosi così accontentare della quarta piazza.

Sul podio è salito Thierry Neuville (Hyundai i20 coupé), il vincitore della scorsa edizione del Rallye Monte Carlo, seppur con un ritardo di 1:13.5 da Ogier, inclusa una penalità di 5''. Un esrodio stagionale positivo per il belga, che al suo fianco aveva il debuttante Martijn Wyadaeghe: «Ha fatto veramente un buon lavoro per essere alla sua prima gara in una macchina del Wrc», ha riconosciuto Neuville. Dani Sordo (Hyundai i20 coupé) ha chiuso in quinta posizione una prova nella quale non è mai sembrato trovarsi a proprio agio. Alla fine ha accumulato poco più di 3 minuti e 14 secondi di distacco dal vincitore.

Il giapponese Katsuta Takamoto ha completato il fine settimana quasi perfetto di Toyota guidando la quarta Yaris al sesto posto, anche se con più di 7 minuti da Ogier. Per il team e per la macchina una prova di straordinaria affidabilità. Andreas Mikkelsen (Skoda Fabia) ha difeso la settima piazza assoluta risultando il più veloce del Rally2. Quindi Gus Greensmith con la prima e unica Ford Fiesta Wrc arrivata in fondo: 8:21.1 il suo ritardo. La Top 10 è stata completata dalla Fiesta Rally2 di Adrien Fourmaux e dalla Citroen C3 Rally2 di Eric Camilli. Nella generale, Ogier ha 30 punti, Evans 21, Neuville 17 e Rovanperä 16. Salvo modifiche, la seconda tappa del Wrc 2021 si disputerà tra poco più di un mese (26-28 febbraio), in Finlandia.

 

Ultimo aggiornamento: 26 Gennaio, 20:51 © RIPRODUZIONE RISERVATA