GP Turchia, qualifica: Hamilton il più veloce, ma parte 11°. La pole va a Bottas, grande Leclerc terzo

Sabato 9 Ottobre 2021 di Massimo Costa
GP Turchia, qualifica: Hamilton il più veloce, ma parte 11°. La pole va a Bottas, grande Leclerc terzo

Doveva dare il meglio di sé e ovviamente ci è riuscito. Lewis Hamilton si è portato sulle spalle la croce della penalità delle dieci posizioni per tutto lo svolgimento della qualifica e aveva un unico obiettivo: ottenere la prima posizione per contenere al massimo i danni. Concentrato e determinato come non mai, il sette volte campione del mondo ha conquistato la pole (che non varrà) in 1'22"868, tempo segnato nel secondo push. Dopo il primo tentativo infatti, era secondo in 1'23"093 dietro al compagno di squadra Valtteri Bottas, 1'23"071. Il finlandese è stato bravo a tenere il "punto" e a chiudere la qualifica al secondo posto in 1'22"998 e ciò gli vale la pole, appunto. Bottas si è tenuto dietro Max Verstappen portando a termine al meglio il proprio lavoro. Vedremo, però, se riuscirà a contenere la furia dell'olandese della Red Bull anche in gara, cosa che ultimamente non gli è mai riuscita. Sarebbe un grande favore ad Hamilton, nonché un ottimo gioco di squadra, se Bottas dovesse resistere alla pressione di Verstappen permettendo il recupero del compagno di squadra. 

La qualifica è stata molto complicata in quanto il Q1 si è svolto in condizioni di pista umida. Tanti gli errori che hanno visto protagonisti Sainz, Verstappen, Tsunoda e Mazepin. In questa fase, lo spagnolo della Ferrari, che scatterà ultimo per il cambio motore, ha comunque recitato un ruolo fondamentale per la squadra. Prima ha spinto fuori dal Q2 Daniel Ricciardo con la McLaren, la squadra con cui il team di Maranello è in lizza per il terzo posto nella classifica costruttori, poi ha tirato una scia perfetta al compagno Charles Leclerc permettendogli di salire in Q3 in un momento in cui il monegasco era in difficoltà e stava rischiando di non entrare nel Q3.

Leclerc poi, nella fase finale della qualifica, è stato superlativo compiendo un giro eccezionale che gli ha permesso di conquistare la quarta posizione, poi divenuta la terza per la penalità ad Hamilton. In seconda fila con Leclerc ci sarà Pierre Gasly con una Alpha Tauri-Honda super competitiva a Istanbul tanto che il francese si è messo alle spalle Sergio Perez con la Red Bull, soltanto settimo e ancora una volta deludente. La terza piazza di Gasly sarà non solo la miglior posizione in partenza del 2021, ma anche della carriera in F1. Bella sesta posizione (quinta in realtà) di Fernando Alonso con l'Alpine-Renault. Lo spagnolo è stato molto solido in questa difficile qualifica e non si può dire altrettanto del suo compagno Esteban Ocon, rimasto fuori dal Q3. Ci si attendeva di più dalla McLaren-Mercedes, ottava con Lando Norris e 16esima con Ricciardo. Bravo Lance Stroll, nono con l'Aston Martin-Mercedes che aveva faticato per tutte le sessioni libere. Sebastian Vettel è rimasto fuori dal Q3 per pochi centesimi, ma partirà comunque decimo.

George Russell nelle difficili condizioni iniziali del tracciato ha superato il Q1 con la Williams-Mercedes e stava per compiere un buon giro che poteva portarlo in Q3, ma all'ultima curva ha commesso un piccolo errore che ha pregiudicato quanto costruito. Russell è così 13esimo davanti a un sorprendente Mick Schumacher con la derelitta Haas-Ferrari. Il tedesco sul bagnato è stato abilissimo nel leggere la situazione e salire per la prima volta quest'anno in Q2 (a Baku era risultato 15esimo solo dopo penalità comminate e 17esimo al termine del Q1). Male, invece, il suo compagno Mazepin. Malissimo le due Alfa Romeo-Ferrari con Antonio Giovinazzi e Kimi Raikkonen costretti nelle retrovie. 

Sabato 9 ottobre 2021, qualifica

1 - Lewis Hamilton (Mercedes) - 1'22"868 - Q3 **
2 - Valtteri Bottas (Mercedes) - 1'22"998 - Q3
3 - Max Verstappen (Red Bull-Honda) - 1'23"196 - Q3
4 - Charles Leclerc (Ferrari) - 1'23"265 - Q3
5 - Pierre Gasly (Alpha Tauri-Honda) - 1'23"326 - Q3
6 - Fernando Alonso (Alpine-Renault) - 1'23"477 - Q3
7 - Sergio Perez (Red Bull-Honda) - 1'23"706 - Q3
8 - Lando Norris (McLaren-Mercedes) - 1'23"954 - Q3
9 - Lance Stroll (Aston Martin-Mercedes) - 1'24"305 - Q3
10 - Yuki Tsunoda (Alpha Tauri-Honda) - 1'24"368 - Q3
11 - Sebastian Vettel (Aston Martin-Mercedes) - 1'24"795 - Q2
12 - Esteban Ocon (Alpine-Renault) - 1'24"842 - Q2
13 - George Russell (Williams-Mercedes) - 1'25"007 - Q2
14 - Mick Schumacher (Haas-Ferrari) - 1'25"200 - Q2
15 - Carlos Sainz (Ferrari) - no time - Q2 ***
16 - Daniel Ricciardo (McLaren-Mercedes) - 1'25"881 - Q1
17 - Nicholas Latifi (Williams-Mercedes) - 1'26"086 - Q1
18 - Antonio Giovinazzi (Alfa Romeo-Ferrari) - 1'26"430 - Q1
19 - Kimi Raikkonen (Alfa Romeo-Ferrari) - 1'27"525 - Q1
20 - Nikita Mazepin (Haas-Ferrari) - 1'28"449 - Q1

** Penalizzato di 10 posizioni
*** Partirà ultimo per cambio motore

 

Ultimo aggiornamento: 10 Ottobre, 16:39 © RIPRODUZIONE RISERVATA