GP di Olanda, libere 1: Hamilton lancia la sfida a Verstappen davanti a 70mila tifosi del rivale Red Bull

Venerdì 3 Settembre 2021 di Massimo Costa
Nella foto, Lewis Hamilton

La F1 torna a Zandvoort ed è subito invasione arancione, con tutte le tribune e i prati attorno al circuito completamente invasi dai tifosi di Max Verstappen, almeno 70mila, sotto nella foto la zona di arrivo completamente colma di appassionati. Il pilota Red Bull-Honda gioca in casa ed è proprio grazie a lui se in calendario è tornato il Gran Premio di Olanda. Zandvoort, piccolo paese che si affaccia sul mare, come lo stesso autodromo, e a una mezzora neanche dalla capitale Amsterdam, ritrova così la F1. Nella sua storia, il primo GP lo ha ospitato nel 1952, l'ultimo nel 1985 e in totale sono state 30 le gare disputate su questo tracciato che a parte qualche modifica nel corso degli anni, e quella significativa con l'inserimento dei banking alla curva 3 e alla 14 (quella finale) è rimasto sostanzialmente lo stesso.

Un circuito di 4,2 km, di stile antico, con poche vie di fuga e i rail vicino all'asfalto, tanto da farlo sembrare in alcuni tratti un tracciato cittadino. Il paddock è stretto tra il rettifilo di arrivo e la parte che segue la prima curva, tanto che le hospitality si trovano da tutt'altra parte. Ricordiamo anche che il GP di Olanda era in programma già lo scorso anno, ma gli organizzatori hanno preferito uscire dal calendario perché non volevano ospitarlo senza gli spettatori.

La prima sessione libera ha visto prevalere il grande "nemico" dell'idolo locale, Lewis Hamilton. L'inglese della Mercedes ha tracciato la via con il tempo di 1'11"500, ma Verstappen lo bracca con il secondo tempo a soli 97 millesimi. Buon avvio per la Ferrari, terza con Carlos Sainz in 1'11"601 e quarta con Charles Leclerc in 1'11"623. Quinta prestazione per Valtteri Bottas che ha preceduto le due Alpine-Renault di Fernando Alonso ed Esteban Ocon, che per una disattenzione mentre procedeva lentamente, ha costretto Lando Norris a una divagazione sull'erba.

Buon guizzo di Antonio Giovinazzi (che su questo pista ha vinto un Master F3 nel 2015 come del resto Lewis Hamilton nel 2005 che battè Sebastian Vettel, terzo Giedo Van der Garde, sotto nella foto), ottavo con l'Alfa Romeo-Ferrari a 859 millesimi da Hamilton. Chiudono la top 10 la Aston Martin-Mercedes di Lance Stroll e l'Alpha Tauri-Honda di Pierre Gasly. Il francese ha vissuto un momento complicato alla Tarzan mentre tentava il sorpasso a Bottas, entrambi sono finiti larghi. Escursione nella ghiaia alla curva 13 per Norris con una McLaren-Mercedes che ha iniziato il weekend in sordina. Male Sergio Perez con la seconda Red Bull, appena 16esimo. Buon inizio per la Williams-Mercedes, 12esima con Nicholas Latifi mentre l'eroe di Spa George Russell al momento è 15esimo. Kimi Raikkonen, fresco di annuncio ritiro dalla F1, è 13esimo.

Un problema tecnico ha fermato Sebastian Vettel con l'Aston Martin: i commissari di pista non sono potuti intervenire immediatamente per il rischio "elettrico" e così il tedesco si è dato da fare da solo con l'estintore. Poi, per altri 10 minuti nessuno si è potuto avvicinare alla AMR21, parcheggiata a bordo pista in uscita della curva 1, per il timore di beccarsi una bella scarica elettrica. Finché non sono arrivati i meccanici della squadra a risolvere il problema impiegando altri 10 minuti. Subito in testacoda Yuki Tsunoda.

Venerdì 3 settembre 2021, libere 1

1 - Lewis Hamilton (Mercedes) - 1'11"500 - 17 giri
2 - Max Verstappen (Red Bull-Honda) - 1'11"597 - 18
3 - Carlos Sainz (Ferrari) - 1'11"601 - 19
4 - Charles Leclerc (Ferrari) - 1'11"623 - 18
5 - Valtteri Bottas (Mercedes) - 1'11"738 - 18
6 - Fernando Alonso (Alpine-Renault) - 1'12"158 - 18
7 - Esteban Ocon (Alpine-Renault) - 1'12"231 - 17
8 - Antonio Giovinazzi (Alfa Romeo-Ferrari) - 1'12"359 - 18
9 - Lance Stroll (Aston Martin-Mercedes) - 1'12"431 - 18
10 - Pierre Gasly (Alpha Tauri-Honda) - 1'12"515 - 19
11 - Lando Norris (McLaren-Mercedes) - 1'12"679 - 18
12 - Nicholas Latifi (Williams-Mercedes) - 1'12"907 - 16
13 - Kimi Raikkonen (Alfa Romeo-Ferrari) - 1'13"053 - 20
14 - Daniel Ricciardo (McLaren-Mercedes) - 1'13"081 - 18
15 - George Russell (Williams-Mercedes) - 1'13"181 - 15
16 - Sergio Perez (Red Bull-Honda) - 1'13"328 - 18
17 - Nikita Mazepin (Haas-Ferrari) - 1'13"516 - 14
18 - Mick Schumacher (Haas-Ferrari) - 1'13"847 - 17
19 - Sebastian Vettel (Aston Martin-Mercedes) - 1'15"984 - 6
20 - Yuki Tsunoda (Alpha Tauri-Honda) - no time - 3

Ultimo aggiornamento: 4 Settembre, 17:57 © RIPRODUZIONE RISERVATA