Moto Gp, Quartararo conquista la pole position. Bagnaia furioso per la retrocessione

Sabato 17 Aprile 2021
Moto Gp, Quartararo conquista la pole position. Bagnaia furioso per la retrocessione

Fabio Quartararo ha ottenuto a Portimao la terza pole stagionale in MotoGp, con un tempo di 1'38"862. Inizialmente il miglior tempo - sul circuito di Portogallo - lo aveva fatto registrare Francesco Bagnaia che, però, è stato retrocesso in 11a posizione, dal momento che ha girato mentre era esposta la bandiera gialla. Anche se «non c'era la bandiera gialla», è stata la reazione indispettita di Bagnaia al ritorno nei box dopo essersi visto negare la pole con il miglior tempo. Al francese Quartararo seguono - in seconda posizione - Alex Rins (Suzuki)Jean Zarco (Ducati Pramac) in terza.

Moto Gp, Copioli (Fmi): «Noi siamo pronti per organizzare un terzo Gp d'Italia»

Le qualifiche

Seconda fila, invece, per la Ducati ufficiale di Jack Miller, che dovrà vedersela con Franco Morbidelli, del team satellite Yamaha Petronas. Buon test anche da parte del pluricampione spagnolo Marc Marquez, che con la sua Honda ha avuti un distacco di 259 millesimi da Quartararoe ha conquistato la sesta posizione in griglia di partenza. Buon settimo tempo per l'Aprilia condotta da Aleix Espargaro, staccata di poco più di tre decimi. A oltre mezzo secondo dal migliore è rimasto invece Luca Marini, ottavo con la Ducati e poco davanti a Joan Mir (Suzuki) e Miguel Oliveira.

Gp Portogallo, il ritorno di re Marquez 271 giorni dopo

 

Le libere

Il più veloce della terza sessione di prove libere a Portimao è stato lo stesso Quartararo. Il francese, con un tempo di 1'39"044 questa mattina ha preceduto Franco Morbidelli (+0.051), in sella alla Yamaha Petronas. Terzo tempo per Francesco Bagnaia con la Ducati ufficiale (+0.073), seguito da quella del team Pramac di Johan Zarco (+0.184). Nei primi 10 anche Luca Marini, settimo. Fuori dalla top-ten diversi big: dal campione del mondo in carica Joan Mir (Suzuki, 12°) a Marc Marquez (15°).

Gp Portogallo, velocissimo Marquez. Prime libere a Vinales, terzo e subito competitivo il campione della Honda al rientro in pista

La caduta

Attimi di paura per Martin. Questa mattina, mentre si svolgevano le terze libere della Moto Gp in vista della gara di domenica 18 aprile, i piloti si sono fermati per una decina di minuti a 4'11" dal termine, a causa della caduta di Jorge Martin, in sella Ducati Pramac. Il pilota spagnolo, soccorso dal personale medico, è stato sistemato in barella e caricato sull'ambulanza per essere trasportato nel centro medico del circuito. 

Martin è stato poi trasportato in elicottero all'ospedale di Faro, dove gli è stata accertata la frattura al malleolo destro e una frattura al pollice della mano destra: si tratta di due fratture su cui bisognerà intervenire chirurgicamente. C'è anche una sospetta frattura al quinto metacarpo della mano sinistra, che però non è da operare. Il pilota della Pramac passerà la notte a Faro in osservazione.

Moto Gp, Bagnaia domina le seconde libere davanti a Quartararo e Mir. Marquez 6°

Ultimo aggiornamento: 18 Aprile, 10:18 © RIPRODUZIONE RISERVATA