Coronavirus e sport. Calcio e corsa, stop nel Padovano. Volley e basket fermi in tutto il Veneto

Sabato 22 Febbraio 2020
Una schiacciata in una partita di serie C veneta femminile di pallavolo
Coronavirus in Veneto: prime inevitabili conseguenze nel mondo dello sport dilettantistico. In Veneto, tra le prime a prendere dei provvedimenti, le Federazioni del calcio (Figc) e della pallavolo (Fipav). Alle 16 si è aggiunta la Fip (Federazione pallacanestro) che a sua volta ha bloccato l'intera attività regionale. Ricordiamo che è diverso il discorso riguardante i campionati nazionali, come serie A di pallacanestro o pallavolo: in questo caso non sono ovviamente i comitati regionali delle federazioni a poter prendere delle decisioni,

PALLAVOLO
Drastica la decisione di quest'ultima: il mondo del volley si ferma completamente, almeno a livello di serie B, C e D, e di tornei giovanili regionali, mentre le manifestazioni interprovinciali sono di competenza dei singoli comitati provinciali che decideranno autonomamente. Ecco il comunicato del comitato regionale della Federazione pallavolo: "Per motivi precauzionali nella mattinata di oggi, sabato 22 febbraio, è stata ufficializzata la decisione di sospendere tutti i campionati regionali di serie C e serie D, nonché di tutti i campionati regionali giovanili. Il Comitato Regionale Fipav Veneto, visto l'evolversi della situazione contingente al Coronavirus in alcune zone della nostra regione, comunica  che, a scopo precauzionale e per salvaguardare il regolare svolgimento dei campionati, viene determinata la sospensione di tutte le gare dei campionati di serie C e serie D, maschile e femminile, oltre che di tutte le gare relative ai campionati giovanili regionali per le giornate del 22 e 23 febbraio. Le partite saranno recuperate in data da destinarsi. Sarà premura di questo Comitato tenere costantemente aggiornate tutte le Società e i relativi tesserati di eventuali ulteriori decisioni in merito".


PALLACANESTRO
Anche lo sport del basket ha detto stop, con questo comunicato diffuso alle 16 di sabato: "Il Comitato Regionale Veneto, visto l'evolversi della situazione legata al Coronavirus che ha colpito alcune zone della nostra Regione, comunica che, a scopo precauzionale, viene determinata la sospensione di tutte le attività e le gare dei campionati regionali e provinciali senior, maschili e femminili, oltre a tutte le gare e attività relative ai campionati giovanili regionali, eccellenze comprese, per le giornate del 22,23,24,25 e 26 febbraio 2020. Le partite saranno recuperate a data da destinarsi. Sarà premura di questo Comitato tenere aggiornate tutte le Società e i relativi tesserati di eventuali ulteriori decisioni in merito". ‚Äč Inoltre la Federazione Italiana Pallacanestro, considerata la situazione sanitaria in alcune zone della Regione Veneto, ha deciso di sospendere tutte le gare gestite dal Comitato Regionale Veneto e dagli uffici gare distaccati provinciali, dalla data odierna fino a mercoledì 26 febbraio. La Federbasket ha precisato che sono da considerarsi sospese anche tutte le manifestazioni organizzate dalla Fip Veneto, quali concentramenti 3x3 e Giornate Azzurre.

CALCIO
Quanto alla Federcalcio, per ora sono stati sospesi gli incontri in programma in alcune delle zone della provincia di Padova, o che riguardino squadre padovane delle stesse zone (per esempio Belluno-Este dei Giovanissimi Sperimentali). Ecco il testo del comunicato e l'elenco delle partite. "A fronte di quanto emerso negli ultimi giorni in merito ad accertati casi di COVID 19 – “Coronavirus” e dell’ordinanza n. 2 del Comune di Vo’ (Padova) il Comitato Regionale Veneto dispone, a scopo cautelativo e in attesa di sviluppi, il rinvio a data da destinarsi delle seguenti gare. Eccellenza: Abano–Borgoricco e Pozzonovo–Team S.L. Golosine. Prima categoria: Arre Bagnoli Candiana–Colli Euganei; Borgo Veneto–Fiessese; La Rocca Monselice–Loreo; Union Vis–Nuovo Monselice; Bassa Padovana–Solesinese; Villa Estense 2003-Tagliolese; Montegrotto–Armistizio Esedradonbosco. Juniores Elite: La Rocca Monselice–Ambrosiana; Trebaseleghe Abano Calcio–Mestrinorubano. Juniores regionale: Montegrotto–Gregopadova; Conselve–Azzurra Due Carrare; Tagliolese–Solesinese; Janus Nova–Union Vis; Dolo–Caorle La Salute. Allievi Regionali: Azzurra Sandrigo–Este; La Rocca Monselice–Campodarsego; Solesinese–Sacra Famiglia. Giovanissimi Elite: Este–Atletico Cerea. Giovanissimi regionali: Piovese–La Rocca Monselice; Rovigo–Solesinese; Dolo–Jesolo. Under 16 Sperimentali: La Rocca Monselice–Belluno. Under 14 Sperimentali: Belluno–Este. Under 13 professionisti: Padova–Triestina. Quanto ai campionati provinciali, saranno le singole delegazioni distrettuali a deliberare in completa autonomia.

CORSA
Per precauzione, viste le misure consigliate dalle autorità sanitarie, di evitare assembramenti e raduni, sono state annullate tutte le gare podistiche nel Padovano. Per la corsa campestre, il Centro Sportivo italiano (Csi) ha deciso di sospendere il campionato regionale di campestre in programma domani a Trevignano (Treviso): una scelta che il Comitato regionale del Veneto spiega "visto l’evolversi della situazione contingente al Coronavirus in alcune zone della nostra regione... a scopo precauzionale e per salvaguardare il regolare svolgimento delle attività, viene determinata la sospensione di tutte le gare regionali per le giornate del 22 e 23 febbraio 2020".

KARATE
A mezzogiorno era stata la Fik (Federazione karate) ad annullare l'importante appuntamento al palasport di Sedico (Belluno) per il quale era attesa la partecipazione di 800 concorrenti: "Causa i recentissimi avvenimenti, per questioni di pubblica sicurezza, il Comitato organizzatore ha deciso di annullare la gara dell'undicesimo campionato regionale veneto (seconda tappa)".

GINNASTICA
A seguito della presenza anche in Veneto del Coronavirus in via precauzionale il sindaco di Brendola (Vicenza), Bruno Beltrame, ha emesso un'ordinanza di annullamento per tre manifestazioni in programma oggi, sabato 22 febbraio, e domani, domenica 23 febbraio. Si tratta della gara regionale di ginnastica ritmica che si sarebbe dovuta svolgere oggi 22 febbraio al Palazzetto dello Sport, del concerto nell'ambito del cartellone «On the Folks» che era in programma stasera presso al Sala della Comunità di Vò di Brendola e della marcia non competitiva «La Brendolana», prevista per domani ed alla quale erano attesi circa sette-otto mila podisti. «Nessun allarmismo e in attesa delle indicazioni della Regione Veneto - ha spiegato il sindaco Beltrame - ma solo massima precauzione dovuta al fatto che non ci sono certezze. Per evitare rischi - ha sottolineato - abbiamo ritenuto di sospendere tutti gli eventi che prevedono grandi ammassamenti di persone che provengono da tutta la Regione».
Ultimo aggiornamento: 24 Febbraio, 15:48 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci